Trucchi Pokémon Go

Alina Bohariu Mihaela: il network del porta a porta con IWalk srl e Ambrogio Service

Questa non è la solita storia degli annunci di lavoro fittizi, quelli de: “Ambosessi, anche prima esperienza, per ampliamento organico, posizione di back office” trasformati magicamente nella vendita porta a porta di servizi di fornitura elettrici o telefonici da rifilare a sprovveduti vecchietti.

Questa è anche questa storia, ma molto altro. È la storia di un ragazzo che risponde ad un annuncio rigorosamente come sopra  descritto e si presenta ad un colloquio per la IWalk srl, in Via Viareggio 10 a Prato, per poi scoprire trattarsi di porta a porta. Poteva concludersi con un arrivederci e grazie per la perdita di tempo, ma non saremmo stati qui a raccontare il “molto altro”.

E quindi succede che questo ragazzo accetta di lavorare perché nonostante la truffa ritiene che qualsiasi lavoro legalmente svolto valga la pena di esser accettato, perché non tutti al giorno d’oggi possono avere la fortuna, o la presunzione, di poter guadagnare facendo il lavoro dei propri sogni. E ritiene che il lavoro del porta a porta sia comunque un lavoro dignitoso, al pari ad esempio del cameriere, con la differenza che devi macinare km su strada.
E qui inizia l’esilarante tragi-comico sviluppo di questa storia.

Inizia a lavorare per IWalk srl come “agente monomandatario” di Enel Energia, per poi iniziare a proporre, sotto indicazione dell’agenzia, anche contratti Heracomm a coloro che già avevano Enel Energia. E questo è solo il primo modo, in questa storia, di elusione dei patti di non concorrenza che dimostrano la non serietà di questa agenzia.

Ed è adesso che entra in gioco la co-protagonista di questa storia: Alina Bohariu Mihaela.

Questa persona ha un’impresa individuale, a via Giuseppe Garibaldi 9 a Montecatini Terme, registrata sul registro imprese come  “PROCACCIATORE DI AFFARI NELL’AMBITO DEI CONTRATTI PER LE FORNITURE ELETTRICHE E TELEFONICHE”.

Il nostro protagonista la conosce un giorno nella sede di IWalk srl perché lei con la sua impresa individuale collabora con la IWalk srl per la vendita di contratti Enel Energia. A questo punto lei gli propone di lavorare per la sua impresa perché, a differenza di IWalk srl, i suoi agenti lavorano su appuntamenti già prefissati, quindi il lavoro e meno logorante e meno frustrante e gli propone inoltre un contratto vero e proprio con bonus per ogni chiusura di contratto. Il nostro amico accetta credendo che peggio di quello che stava facendo non potesse esserci e fidandosi delle belle parole della bella Alina.

Ma come si dice, al peggio non c’è mai fine.

L’impresa Alina Bohariu Mihaela non solo collabora con I Walk srl per  Enel, ma anche con un’alra azienda, la Ambrogio Service, per la vendita di Eni, delineando il secondo modo, di sicuro più originale, di eludere i patti di non concorrenza. Ma potrebbe anche non interessarci l’etica aziendale nei confronti dei clienti mandatari, se solo la storia del nostro amico si concludesse bene.

Non si è mai visto un contratto, il lavoro era a provvigioni e per di più il pagamento era a nero.

Dopo quasi 6 mesi tra IWalk srl e Alina Bohariu Mihaela il nostro amico, sfinito da km e delusioni, senza un minimo di contributi versati, ha deciso di “licenziarsi”.

Sicuramente però adesso ha una vasta conoscenza dei contratti commerciali di Enel, Eni e Heracomm. E che non ce lo scrivi nel curriculum che finirà nuovamente in mano di gente senza scrupoli come queste?

Commenti

Via Borra 29 Livorno – eNel Mondo: Pancake alla zucca

I pancakes appartengono alla tradizione Americana: sono preparati per la prima colazione e per il brunch.
In pratica sono delle specie di crêpe piuttosto spesse e grandi (circa 12-20 cm). La particolarità sta nell’aggiunta del lievito, che li rende soffici e spumosi.
Puoi decorare i pancake come preferisci. Noi da via Borra 29 Livorno ti consigliamo noci tostate e tritate e sciroppo d’acero.

Gli Ingredienti

  • 250g di farina 00
  • 2 cucchiaini di lievito per dolci
  • mezzo cucchiaino di sale
  • 300g di purea di zucca (trovate la ricetta qui sotto)
  • 50 g di zucchero integrale
  • 1 uovo
  • 45 g di burro fuso
  • 360ml di latte intero
  • 100 g di noci, tostati e tritati
  • Sciroppo d’acero, per servire

 

PREPARAZIONE

Setaccia la farina mescolandola, in una ciotola alta, con lo zucchero, il sale e il lievito.
In un’altra ciotola, mescola l’uovo, il latte e il burro e aggiungici la purea di zucca precedentemente preparata. Poi unisci a poco a poco il composto liquido nella ciotola con la farina, girando con una frusta a mano. Questo è un lavoro importante per evitare la formazione dei grumi. Amalgamali finché la pastella sarà densa.
Scalda pochissimo olio in una padella antiaderente su fuoco medio. Quando la piastra è calda, abbassa la fiamma e versa un mestolo di composto al centro della padella: il liquido si allarga da solo.
Fai cuocere il pancake per circa 2-3 minuti fino a quando il fondo risulta dorato. Giralo con una paletta e cuocilo dall’altro lato. Il segreto per capire la giusta cottura è la formazione di piccole bollicine sulla superficie.

Impiatta i pancakes servendoli con il tradizionale sciroppo d’acero e con le noci tostate e tritate.

Porta la cucina americana di Via Borra Livorno 29 eNel Mondo a casa tua!

Commenti

Nuovo Punto Enel in Viale Giacomo Matteotti

In Toscana si rafforza la rete di servizi Enel

 

Taglio del nastro per il nuovo Punto Enel di Cascina, sito in Viale Giacomo Matteotti 9, presso i locali di Ghibli Srl, azienda specializzata nelle energie rinnovabili. Tutti i cittadini di Cascina e del territorio limitrofo possono usufruire di un servizio in più con il nuovo Punto Enel di Cascina. Presso gli sportelli è possibile aderire alle offerte di Enel Energia, sia elettricità che gas, fare attivazioni per forniture temporanee e straordinarie, letture contatori, subentri e volture, ricevere risposte su ogni questione legata alla propria fornitura e usufruire della nuova campagna per l’efficienza energetica di Enel Energia per efficientare l’abitazione con soluzioni tecnologiche come solare termico, caldaie, climatizzatori e pannelli fotovoltaici. Al taglio del nastro sono intervenuti il sindaco di Cascina Alessio Antonelli, l’amministratore di Ghibli Bruno Gneri e il responsabile Punti Enel della Toscana Carlo Pastorelli. Il Punto Enel Partner su Viale Giacomo Matteotti è aperto dal lunedì al venerdì provvisoriamente dalle 9 alle 13 e prossimamente anche nel pomeriggio. «Enel si distingue per una forte presenza sui territori – sottolinea Pastorelli – a Cascina e sul territorio pisano stiamo rafforzando la rete di servizio ai clienti».

Fonte: Il Tirreno

Commenti

Enel presenta la città sostenibile a Ecomondo

Presentato il nuovo Archilede High Performance, il sistema di illuminazione pubblica a LED (Light Emitting Diode) di Enel Sole che consente di ridurre fino all’80% i consumi di energia elettrica.
Nella città sostenibile sarà possibile visitare la casa efficiente di Enel Green Power che consente alle famiglie di risparmiare su luce, gas e carburanti.

La città sostenibile, uno spazio in cui tutte le componenti per la trasmissione dell’energia, dei dati, delle telecomunicazioni e degli altri servizi essenziali alla convivenza dei cittadini, sono interconnesse e dialogano in rete all’insegna dell’efficienza e nel massimo rispetto dell’ambiente. Un modello promosso da Enel, disponibile ai visitatori di Ecomondo, la Fiera internazionale del recupero di materia ed energia e dello sviluppo sostenibile che si svolge a Rimini dal 7 al 10 novembre. In uno spazio di 6 mila metri quadrati è possibile passeggiare lungo le strade di una città illuminata da Archilede, il sistema per l’illuminazione pubblica a LED (Light Emitting Diode) di Enel Sole, in cui circolano veicoli, scooter e biciclette elettrici che si ricaricano nei punti di ricarica pubblici o più comodamente in casa e dove ognuno abita in spazi efficienti capaci di ridurre il consumo di elettricità, gas e carburante, nel totale rispetto dell’ambiente.

Archilede, il lampione intelligente di Enel Sole
L’illuminazione è garantita da Archilede High Performance, il nuovo sistema a LED di Enel Sole, interamente telegestito e telecontrollato, che viene presentato a Ecomondo giovedì 8 novembre. Archilede High Performance, sviluppato in collaborazione con iGuzzini, permette di ridurre fino all’80% i consumi di energia e le emissioni di CO2 (e del 25% rispetto alla versione precedente) e garantisce la possibilità di regolare la luminosità in base alle necessità legate alle condizioni climatiche, del territorio, di visibilità e di traffico. L’elevata qualità della luce garantisce una eccellente resa cromatica, l’uniformità e l’assenza di dispersione verso l’alto del flusso luminoso. A queste caratteristiche si aggiungono la durata di 100 mila ore di vita, l’affidabilità e manutenibilità elevate combinate con costi di installazione contenuti. Archilede rappresenta infine uno strumento estremamente flessibile poiché il sistema di telecontrollo consente l’utilizzo di una serie di servizi integrati a valore aggiunto che evolvono il concetto di illuminazione verso le “Smart Street Lighting”, quali sistemi di videosorveglianza, sistemi di comunicazione Wi-Fi, controllo di monitor informativi a messaggio variabile.

La casa verde di Enel Green Power
Nello spazio dedicato alla città sostenibile è inoltre possibile visitare la Casa efficiente di Enel Green Power: il concept ideato per le famiglie italiane in cui vengono presentate le piccole e grandi soluzioni che permettono con ogni tipo di spesa, di ridurre i consumi di energia elettrica, gas e carburante. In particolare sono esposte le diverse applicazioni disponibili dall’illuminazione a LED ai climatizzatori a risparmio energetico, dai pannelli fotovoltaici al solare termico e alla mobilità elettrica. A questo proposito Enel Green Power ha studiato una serie di offerte di biciclette e scooter elettrici che oggi escono dal tempo libero per entrare a pieno titolo come alternativa alla mobilità tradizionale. Nel 2012 le bollette di luce e gas e i costi dei carburanti hanno rappresentato voci di spesa crescenti e sempre più rilevanti nei bilanci delle famiglie italiane; voci di spesa che possono essere ridotte rinnovando apparecchi e dispositivi con prodotti più moderni ed efficienti , grazie alle soluzioni Enel Green Power.

Enel Drive al servizio della mobilità elettrica
Muoversi a impatto zero a bordo di veicoli silenziosi senza alcun tipo di emissioni inquinanti è possibile grazie alla gamma di offerte di Enel Energia con la fornitura di energia al 100% da fonti rinnovabili. A seguito del lancio sul mercato dei veicoli elettrici di tutte le principali case automobilistiche mondiali, la Società di Enel per la vendita di elettricità e gas sul mercato libero a famiglie e imprese, ha sviluppato offerte in grado di soddisfare le varie esigenze di ricarica. Si parte da Enel Drive Tutto Compreso, l’offerta per la ricarica a un prezzo fisso indipendente dai prelievi effettuati, comprensivo del costo di fornitura dell’energia, del canone di noleggio della “Home Station” e in più della ricarica presso le colonnine pubbliche installate nella città in cui si trova la Home Station. Enel Drive Tutto Compreso “ricarica pubblica”, consente invece la ricarica presso le colonnine pubbliche a un prezzo fisso indipendente dai prelievi effettuati. Tutte le offerte di Enel Energia per la ricarica dei veicoli elettrici prevedono la fornitura di energia al 100% da fonti rinnovabili, per una mobilità a emissioni zero.

Il risparmio viene premiato da Enel Distribuzione
La strada verso l’efficienza e il rispetto per l’ambiente della città sostenibile presentata da Enel ad Ecomondo non finisce qui. Per chi realizza o ha realizzato da non più di 4 mesi, interventi per migliorare l’efficienza energetica della propria abitazione o azienda, Enel Distribuzione offre infatti la possibilità di ottenere un contributo economico collegato al meccanismo incentivante dei Certificati Bianchi. Chi lo desidera potrà inserire sul nuovo portale efficienza.eneldistribuzione.it, i dati e la documentazione relativi a ciascun progetto entro il 30 novembre 2012, per ottenere, previa approvazione dell’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas, un corrispettivo proporzionato al risparmio energetico, direttamente sul proprio conto corrente bancario o postale. Gli interventi che potranno ottenere il contributo sono la sostituzione di vetri semplici con doppi vetri, l’installazione di caldaie unifamiliari a 4 stelle di efficienza, l’installazione di pompe di calore elettriche ad aria esterna, l’isolamento termico delle coperture e delle pareti, l’impiego di collettori solari e, nel settore industriale, l’installazione di sistemi elettronici di regolazione di frequenza per motori elettrici operanti su sistemi di pompaggio. Potranno usufruire del contributo i privati, i professionisti, le imprese, le associazioni no profit e i condomini.

Commenti

ENEL: EFFETTUATA SUL MERCATO EUROPEO UN’EMISSIONE DI OBBLIGAZIONI PER COMPLESSIVI 2 MILIARDI DI EURO

Enel S.p.A. (rating BBB+/A-2 per S&P’s, Baa1/P-2 per Moody’s, BBB+/F-2 per Fitch), attraverso la sua controllata Enel Finance International N.V., ha collocato oggi sul mercato europeo un’emissione obbligazionaria multi-tranche destinata a investitori istituzionali per un totale di 2 miliardi di euro. L’emissione avviene in esecuzione di quanto deliberato dal Consiglio di Amministrazione della stessa Enel S.p.A. in data 11 settembre 2012, nell’ambito del programma di Global Medium Term Notes.

L’operazione, guidata da un sindacato di banche composto da Bank of America Merrill Lynch, Barclays, Deutsche Bank, J.P. Morgan, Royal Bank of Scotland e Société Générale Corporate & Investment Banking nella qualità di global coordinators e Banco Bilbao Vizcaya Argentaria, Credit Suisse, Goldman Sachs International, ING, Santander Global Banking and Markets e UBS Investment Bank nella qualità di joint-bookrunners, ha raccolto adesioni per un importo superiore a 12 miliardi di euro ed è strutturata nelle seguenti tranches (tutte garantite da Enel S.p.A.):

1 miliardo di euro a tasso 3,625% con scadenza 17 aprile 2018;
1 miliardo di euro a tasso 4,875% con scadenza 17 aprile 2023.

Si prevede che le tranches sopra indicate vengano quotate nei prossimi giorni presso mercati regolamentati.

Commenti

ENEL: PERFEZIONATA LA CESSIONE DELL’INTERO CAPITALE DI ENDESA IRELAND

Enel S.p.A. (“Enel”) informa che la controllata spagnola Endesa S.A. (“Endesa”) ha perfezionato in data odierna la cessione dell’intero capitale della società irlandese Endesa Ireland Ltd (“Endesa Ireland”) – posseduto da Endesa Generacion S.A. per il 99,98% e dalla stessa Endesa per lo 0,02% – a Scottish and Southern Energy plc (“SSE”), in attuazione dell’accordo raggiunto lo scorso 14 giugno.

Il corrispettivo complessivo concordato con SSE per la cessione dell’intero capitale di Endesa Ireland è pari a 286 milioni di euro, comprensivo della valutazione di diritti di emissione di CO2 e delle riserve di combustibile della Società. L’Enterprise Value, riferito all’intero capitale di Endesa Ireland e inclusivo della posizione finanziaria netta al closing, è risultato pari a circa 361 milioni di euro.

L’operazione, perfezionata a seguito dell’ottenimento delle necessarie autorizzazioni da parte delle autorità competenti, rientra nel piano dismissioni annunciato da Enel ai mercati e determina un impatto positivo sull’indebitamento finanziario netto consolidato del Gruppo Enel pari a circa 361 milioni di euro, tenuto conto del previsto rimborso da parte di SSE del debito intercompany di Endesa Ireland pari a circa 75 milioni di euro.

Endesa Ireland è titolare in Irlanda di impianti di generazione di energia elettrica per una capacità installata complessiva pari a 1.068 MW (circa il 12% della capacità installata del Paese). In particolare, si tratta di due impianti a olio combustibile situati a Tarbert e Great Island, con una capacità rispettivamente pari a 620 MW e 240 MW; di due impianti a gasolio situati a Rhode e Tawnaghmore, ognuno con capacità pari a 104 MW nonché di due siti, Lanesboro e Shannonbridge, potenzialmente utilizzabili per la costruzione di nuova capacità. Inoltre, Endesa Ireland sta realizzando un impianto a ciclo combinato nel sito di Great Island, con una capacità installata pari a 461 MW, la cui entrata in esercizio è prevista nei primi mesi del 2014.

Nell’esercizio 2011, Endesa Ireland ha realizzato un fatturato pari a circa 90 milioni di euro e un margine operativo lordo (EBITDA1), per la parte proveniente da attività ordinaria2, pari a circa 38 milioni di euro.

Commenti

ENEL GREEN POWER: ENTRA IN ESERCIZIO UN NUOVO PARCO EOLICO DA 5,4 MW IN SPAGNA

L’impianto di “Acampo Hospital”, situato nella provincia di Saragozza, produrrà, a regime, oltre 19 milioni di kWh all’anno

Enel Green Power España ha collegato alla rete il nuovo parco eolico di Acampo Hospital, a Saragozza (Aragon). L’impianto, con una capacità installata di 5,4 MW, produrrà, a regime, oltre 19 milioni di kWh all’anno.

L’energia “pulita” prodotta dalle tre turbine da 1,8 MW ciascuna di Acampo Hospital eviterà ogni anno l’emissione in atmosfera di oltre 14 mila tonnellate di CO2, con un risparmio di circa 7 mila tonnellate equivalenti petrolio (TEP).

Questo impianto nasce nell’ambito dell’International Expo Zaragoza 2008, un evento incentrato sull’acqua e la sostenibilità di questa risorsa. Proprio con l’obiettivo di rendere l’evento sostenibile al 100%, sono stati progettati diversi impianti, tra i quali il parco eolico di Acampo, il cui progetto è poi stato acquisito da Enel Green Power España, nell’ambito di una gara pubblica, e sviluppato dalla Società.

Il nuovo parco eolico – uno degli ultimi impianti previsti nel Pre registro, in accordo con il piano industriale della Società – va ad aggiungere capacità rinnovabile ai 275 MW di Enel Green Power già operativi nella comunità autonoma di Aragon e ai 1.828 MW totali di Spagna e Portogallo.

Enel Green Power è operativa in Spagna e Portogallo attraverso Enel Green Power España (EGPE), di cui Enel Green Power detiene il 60% ed Endesa il 40% del capitale.

Commenti

ENEL GREEN POWER: ENTRA IN ESERCIZIO UN NUOVO PARCO EOLICO DA 5,4 MW IN SPAGNA

L’impianto di “Acampo Hospital”, situato nella provincia di Saragozza, produrrà, a regime, oltre 19 milioni di kWh all’anno

Enel Green Power España ha collegato alla rete il nuovo parco eolico di Acampo Hospital, a Saragozza (Aragon). L’impianto, con una capacità installata di 5,4 MW, produrrà, a regime, oltre 19 milioni di kWh all’anno.

L’energia “pulita” prodotta dalle tre turbine da 1,8 MW ciascuna di Acampo Hospital eviterà ogni anno l’emissione in atmosfera di oltre 14 mila tonnellate di CO2, con un risparmio di circa 7 mila tonnellate equivalenti petrolio (TEP).

Questo impianto nasce nell’ambito dell’International Expo Zaragoza 2008, un evento incentrato sull’acqua e la sostenibilità di questa risorsa. Proprio con l’obiettivo di rendere l’evento sostenibile al 100%, sono stati progettati diversi impianti, tra i quali il parco eolico di Acampo, il cui progetto è poi stato acquisito da Enel Green Power España, nell’ambito di una gara pubblica, e sviluppato dalla Società.

Il nuovo parco eolico – uno degli ultimi impianti previsti nel Pre registro, in accordo con il piano industriale della Società – va ad aggiungere capacità rinnovabile ai 275 MW di Enel Green Power già operativi nella comunità autonoma di Aragon e ai 1.828 MW totali di Spagna e Portogallo.

Enel Green Power è operativa in Spagna e Portogallo attraverso Enel Green Power España (EGPE), di cui Enel Green Power detiene il 60% ed Endesa il 40% del capitale.

Commenti

ENEL E CNR INSIEME PER L’INNOVAZIONE

L’AD di Enel Fulvio Conti e il presidente del CNR Luigi Nicolais firmano un Accordo Quadro per la promozione della ricerca e dell’innovazione e per un uso efficiente e responsabile dell’energia elettrica.

L’Amministratore Delegato e Direttore Generale di Enel, Fulvio Conti, e il presidente del Consiglio Nazionale delle Ricerche, Luigi Nicolais, hanno siglato oggi un Accordo Quadro per la promozione di iniziative congiunte nel campo della ricerca e innovazione. La collaborazione è centrata su tematiche di interesse comune che riguardano l’utilizzo delle fonti primarie, la generazione e distribuzione dell’energia elettrica fino agli usi finali, con l’obiettivo di promuoverne un utilizzo efficiente.

Le attività di collaborazione tra Cnr e Enel previste dall’accordo prevedono l’individuazione e l’analisi dell’evoluzione degli scenari tecnologici; la definizione delle priorità di ricerca congiunta; la promozione di una cultura energetica sul territorio.

Verrà costituito un Comitato di gestione composto da sei membri, che avrà il compito di individuare le tematiche di ricerca di interesse, le linee di attuazione e i temi specifici su cui operare, con l’obiettivo di ottimizzare i risultati attesi e le risorse economiche disponibili a livello nazionale, comunitario e internazionale.

Fulvio Conti, Amministratore Delegato e Direttore Generale di Enel ha così commentato: “L’innovazione tecnologica è nel nostro settore un fattore determinante di crescita. Questo accordo consolida il rapporto che già da numerosi anni ci lega al Cnr e fonde ancor di più le nostre comuni esperienze per contribuire ad aumentare il livello tecnologico del Paese e del nostro segmento di business. Enel è da sempre impegnata nello sviluppare prodotti e sistemi innovativi per produrre, distribuire e fornire energia in modo efficiente e sostenibile. Questa intesa conferma la centralità per il Gruppo dello studio di soluzioni tecnologicamente avanzate”.

“L’Accordo Quadro tra il maggiore ente pubblico di ricerca nazionale e la più grande azienda elettrica d’Italia, una delle principali utility quotate d’Europa, – ha dichiarato il Presidente del CNR Luigi Nicolais – concretizza in modo efficace il nostro impegno a favorire la diffusione e la valorizzazione dell’attività di ricerca attraverso la diretta collaborazione con il mondo produttivo. L’utilizzo delle fonti primarie e la generazione e distribuzione di energia elettrica e termica e l’uso efficiente e ambientalmente sostenibile dell’energia elettrica, oggetti dell’accordo siglato, sono tematiche di assoluta e strategica importanza per il sistema paese, alle quali prevediamo di aggiungerne altre nel futuro sviluppo della collaborazione”.

Le attività di ricerca previste dall’accordo siglato dall’Ad Conti e dal presidente Nicolais, coinvolgeranno, oltre alla struttura del Consiglio Nazionale delle Ricerche, anche le società controllate del gruppo Enel in prima linea su programmi di ricerca e innovazione nei paesi di presenza. Le opportunità di collaborazione riguardano la ricerca applicata sui combustibili e sistemi di combustione, di trattamento delle emissioni e dei residui, di generazione, diagnostica e automazione. A questi si aggiungono i sistemi di accumulo per le energie rinnovabili, le soluzioni per lo sviluppo della mobilità elettrica e i progetti di generazione distribuita e di trasformazione delle reti di distribuzione passive in reti intelligenti.

Commenti

ENEL E NISSAN VIAGGIANO INSIEME

L’accordo commerciale siglato rientra nell’ambito della proficua collaborazione tra Enel e Renault – Nissan, sottoscritta nel 2010 e prevede la possibilità di acquistare contestualmente sia il veicolo elettrico Nissan, sia il pacchetto energetico necessario per il suo utilizzo quotidiano, che include l’offerta di una fornitura “verde” di Enel Energia, l’infrastruttura per la ricarica (Home Station) e la card per l’accesso alle infrastrutture di ricarica pubbliche di Enel.

È la prima partnership commerciale a 360 gradi di questo tipo sul territorio nazionale e coinvolgerà le oltre 100 concessionarie di Nissan in Italia. Il piano di implementazione prevede la partenza con gli attuali 16 concessionari con mandato per i veicoli elettrici, già distribuiti su tutto il territorio nazionale, per poi raggiungere oltre metà della rete a settembre e completare la diffusione entro la fine di quest’anno.

I clienti potranno facilmente individuare le concessionarie che hanno aderito, poiché i loro saloni Nissan saranno allestiti con materiale Enel, appositamente progettato per il programma e denominato Enel Drive, tra cui totem, espositori da banco e leaflet.

Enel è impegnata da tempo nello sviluppo di prodotti, servizi e tecnologie che sappiano coniugare innovazione e attenzione all’ambiente. “Con il progetto Enel Drive, abbiamo reso “reale e raggiungibile” la mobilità a ‘zero emissioni’ – afferma Simone Lo Nostro, Responsabile Marketing, Supply e Vendite Corporate di Enel. “Siamo convinti che recarsi presso il proprio concessionario e avere la possibilità di acquistare non solo la vettura elettrica, ma tutto quanto serva per la circolazione stessa dell’auto, ovvero la nostra offerta di energia “verde” e l’infrastruttura di ricarica intelligente, sia un importante passo in avanti per favorire la diffusione della mobilità a zero emissioni. I veicoli elettrici, infatti, consentono una riduzione significativa delle emissioni e un miglioramento della qualità della vita, in particolar modo in città.”

“La mobilità elettrica rappresenta una svolta epocale”, ha dichiarato Andrea Alessi, Amministratore Delegato di Nissan Italia, “non solo per la mobilità individuale e collettiva, ma anche per la gestione e organizzazione delle reti di vendita e di assistenza. Infatti, tramite LEAF, Nissan ha rivoluzionato completamente gli schemi convenzionali, portando innovazione sia nelle tecnologie che nelle modalità di vendita dei prodotti. Da qui nasce l’accordo con ENEL: l’obiettivo è offrire ai clienti della nuova era della mobilità sostenibile un prodotto “chiavi in mano”, che nella tecnologia elettrica include necessariamente anche il “pacchetto” energetico per il funzionamento del veicolo”.

Nissan LEAF è il primo veicolo elettrico prodotto in serie su larga scala ad avere vinto i titoli di European, World car of the year 2011, nonché di Auto dell’Anno 2011-2012 in Giappone. Oltre 35.000 unità sono già state vendute in 3 continenti dalla sua introduzione nel dicembre 2010, facendo di Nissan LEAF il veicolo elettrico più venduto al mondo. Nissan LEAF è la prima vettura elettrica al mondo ad aver ottenuto le cinque stelle Euro NCAP per la sicurezza. Nissan LEAF è solo la prima di un’intera gamma di veicoli 100% elettrici che Nissan produrrà e commercializzerà nei prossimi anni, tra cui il prossimo veicolo commerciale leggero eNV200.

Commenti