Trucchi Pokémon Go

Servizi di assistenza per malati, anziani e disabili, offerti dalla Cooperativa di Cascina, Raggio di Fiducia

La cura di una persona cara, genitori anziani o figli disabili, è un impegno gravoso per molte famiglie, la Cooperativa Raggio di Fiducia offre il proprio supporto con servizi di assistenza domiciliare e non, assistenza Ospedaliera o in strutture, estremamente qualificati.

Raggio di Fiducia è una cooperativa onlus senza fine di lucro, inaugurata il 16 aprile 2015 a San Frediano a Settimo a Cascina, la cooperativa si occupa di attività di assistenza per anziani, malati e disabili autosufficienti e non.

I servizi offerti da Raggio di Fiducia possono essere erogati in maniera occasionale o continuativa, per una singola assistenza o per un’assistenza programmata nel tempo, gli operatori impiegati sono disponibili 24 ore su 24, in ogni giorno della settimana, compresi i festivi.

Raggio di Fiducia

I servizi di assistenza domiciliare o ospedalieri per malati, anziani e disabili attuati dalla Cooperativa Raggio di Fiducia

Sempre più volte accade che la vita lavorativa, gli impegni, degli imprevisti, problemi inaspettati mettano in seria difficoltà le famiglie che devono occuparsi dell’assistenza di un parente malato, anziano o disabile, la Cooperativa Raggio di Fiducia, viene incontro a tali situazioni cercando di offrire servizi di assistenza di ogni tipologia, come servizi di assistenza domiciliari, assistenza ospedaliera, assistenza in strutture specializzate, servizi sanitari, infermieristici e assistenziali e di compagnia anche per poche ore.

Il paziente che si affida all’assistenza della Cooperativa Raggio di Fiducia, è affiancato da personale esperto e qualificato, sempre pronto a soddisfare ogni esigenza, potendo inoltre scegliere di essere accudito presso il proprio domicilio o direttamente nelle strutture in cui è ricoverato.

I servizi offerti sono di assistenza sanitaria, ma anche assistenziali, per garantire una piena soddisfazione di ogni bisogno espresso dal paziente, come servizi dedicati a mansioni di veglie notturne, controllo del benessere del paziente, come aiuto nella preparazione e somministrazione dei pasti, igiene personale, mobilitazione, esercizi di riabilitazione, compagnia e cura dello stato d’animo durante la degenza.


Altri servizi di assistenza erogati dalla Cooperativa Raggio di Fiducia

Per assistiti dalla Cooperativa Raggio di Fiducia, che necessitano anche di esigenze legate a una maggiore integrazione e inclusione sociale, è stato predisposto un progetto di laboratorio nel quale poter sperimentare responsabilità lavorative e di vita quotidiana, ma sono organizzati anche occasioni di svago e intrattenimento, per il raggiungimento dello stesso obiettivo.
Inoltre anche solo per il trasporto o l’accompagnamento dell’assistito la Cooperativa Raggio di Fiducia, si è dotata di veicoli attrezzati per anziani e disabili per assicurarne il trasporto in piena sicurezza.

Commenti

L’albo delle badanti: Area Senior saluta il nuovo progetto del comune di Modena

Area Senior raccoglie sul proprio portale la disponibilità offerta da assistenti e badanti a svolgere servizi di assistenza domiciliare, attività di cura e mansioni utili a sostenere la gestione di anziani in condizione di fragilità e non autosufficienza, mettendo a disposizione la propria competenza, professionalità e serietà.

La mission di Area Senior è assicurare un qualificato servizio alla persona sul territorio, tramite una rete capillare di badanti e personale qualificato, i cui profili sono selezionati dal nostro staff e pubblicati sul nostro portale con la massima trasparenza.

Un ricchissimo database che offre ai privati informazioni utili e dettagliate sulle prestazioni e la disponibilità di intervento, così da scegliere il profilo di badante più incline alle proprie aspettative.

Un network tra domanda di assistenza e offerta di lavoro, nonché una garanzia di trasparenza del servizio utile per quelle famiglie che necessitano di un valido supporto sociale: Area Senior, il portale web interamente dedicato alla terza e quarta età, mette a disposizione dei privati un intuitivo motore di ricerca utile per trovare la badante o la struttura assistenziale più idonea alle proprie esigenze.

Oltre un elenco aggiornato di annunci di lavoro badante, di cui è possibile visualizzare il profilo della persona che offre assistenza e tutte le informazioni necessarie a compiere la scelta giusta, Areasenior dispone di un fornito database di case di cura e case di riposo.

Lo stesso principio è stato adottato dal comune di Modena, che ha deciso di pubblicare “L’albo della badante”: gli elenchi serviranno a fornire tutte le informazioni utili sul tipo di prestazione e la disponibilità offerta per l’attività di cura, e saranno una valida opportunità di impiego per gli operatori del settore e per le colf e badanti che cercano lavoro.

Solo a Modena oltre 6 mila famiglie hanno necessità di richiedere un sostegno di tipo assistenziale per la gestione di persone anziane o non completamente autosufficienti, e una risposta di questo tipo offre loro una soluzione concreta, efficace ed immediata.

A fronte della crescente richiesta di assistenza agli anziani e a domicilio da parte di numerosi nuclei familiari, il comune di Modena ha deciso dunque di rendere pubblico un albo o elenco di badanti, operatori socio-sanitari e assistenti domiciliari, che sarà consultabile presso gli sportelli sociali sul territorio e on line direttamente dal sito del comune.

Commenti

Area Senior: trasparenza ed affidabilità nella scelta della giusta casa di cura

La casa di riposo è una struttura assistenziale che prevede l’attivazione di percorsi riabilitativi in un’ottica di miglioramento della qualità della vita e ripresa delle funzionalità psicomotorie, in modo da consentire alla persona di riacquisire una propria autonomia all’interno del contesto abitativo e sociale.

Al concetto desueto di casa di riposo quale luogo di permanenza in caso di mancata assistenza della famiglia o di servizi alla persona operanti sul territorio, quali l’assistenza domiciliare o il supporto offerto da assistenti socio-sanitari o persone qualificate in grado di gestire le problematiche legate alla salute della persona, subentra un nuovo approccio riabilitativo orientato alla residenzialità e non all’ospedalizzazione.

Come struttura di tipo residenziale pubblica o privata, la casa di riposo ha lo scopo di ospitare per un periodo più o meno lungo di permanenza persone anziane che necessitano di assistenza continua, con lo scopo di riabilitare le loro facoltà e reinserirle nel proprio contesto abitativo in modo tale che siano in grado di provvedere alle loro necessità primarie.

La casa di riposo oggi ha dunque come obiettivo l’innalzamento della qualità della vita della persona anziana parzialmente autosufficiente, offrendo la possibilità di permanere in residenza usufruendo di un servizio completo alla persona: dalla riabilitazione fisioterapica all’impostazione di un corretto regime alimentare, dal controllo medico giornaliero all’impostazione di una terapia farmacologica sulla base del particolare quadro clinico.

Inoltre, ampi spazi comuni sia all’interno della struttura, come aree dedicate alle attività ricreative, sia all’esterno, grazie alla presenza di grandi parchi che circondano sovente la struttura, consentono alla persona di socializzare con gli altri ospiti e con il personale interno.

L’assistenza agli anziani offerta all’interno di una struttura residenziale quale la casa di cura e la casa di riposo è dunque auspicabile nel momento in cui la persona incorre in problematiche serie legate al proprio stato d salute: qui vi è la possibilità di accedere ad una quantità e qualità di servizi che fuori dalla struttura non sono praticabili a livello logistico.

Area Senior consente di affrontare una scelta in maniera consapevole e senza pregiudizi di sorta, offrendo ai Senior e alle proprie famiglie l’occasione di accedere ad una casa di riposo idonea a soddisfare le peculiari necessità, preferenze e possibilità.

Area Senior si impegna a garantire massima trasparenza, affidabilità e qualità dei servizi, mettendo a disposizione un fornito elenco di case di riposo e strutture per anziani corredato di informazioni utili e fotografie. Inoltre è possibile consultare le diverse opinioni degli utenti ed esprimere le proprie considerazioni sulla nostra area dedicata ai Commenti o sulla pagina Facebook di Area Senior.

Commenti

Ricerca la tua casa di cura ideale con Areasenior, il portale dedicato all’assistenza anziani

Il portale web di Areasenior si contraddistingue per la ricchezza di informazioni utili sia per le famiglie che per gli assistenti agli anziani: Areasenior costituisce un vero e proprio network tra le richieste di assistenza agli anziani domiciliare e le offerte di lavoro di colf badanti qualificare e referenziate, così come tra la domanda di assistenza in casa di cura e un elenco completo di case di cura e di riposo selezionate ed inserite in un database costantemente aggiornato.

Nato da un iniziale progetto editoriale e dal Magazine cartaceo che raccoglie tutte le News e gli approfondimenti inerenti l’ assistenza anziani in Italia e all’estero, Areasenior sviluppa una piattaforma web interamente dedicata alla community della Terza Età e si avvale dei social network per ampliare tale community sia al mondo Senior che alle diverse generazioni.

La pagina Facebook di Areasenior consente agli utenti del portale e a tutti coloro che sono interessati alle tematiche sviluppate nelle News e nel Magazine di confrontarsi e scambiarsi consigli utili sulla salute e il benessere, oppure di raccontarsi esperienze di vita particolarmente significative, oppure anche solo di farsi gli auguri nelle varie occasioni come a Natale o per il compleanno.

Dall’inizio ad oggi, la pagina Facebook di Areasenior continua a raccogliere consenso, dimostrando che l’anzianità è una questione centrale nella società contemporanea a cui è opportuno e doveroso fare costante riferimento.

Areasenior dispone di un facile ed intuitivo motore di ricerca attraverso il quale effettuare la ricerca della casa di cura più vicina alla propria zona di residenza, così come del profilo di badante che meglio corrisponde alle proprie esigenze.

Commenti

Gli animali aiutano a sentirsi bene: parola di Senior

L’affetto verso un animale, il proprio gatto o il proprio cane, non solo serve a stimolare le facoltà cognitive ed un senso di empatia benefico a livello psicosomatico, ma serve anche a rendere più forte il cuore.

A dirlo è la Kitasato University Graduate School of Medical Sciences di Kanagawa, in Giappone, un altro paese come l’Italia dove l’emergenza anzianità si fa sempre più sentire a causa dell’invecchiamento della popolazione.

Animalisti o no, quanto sostengono i ricercatori dell’Università di Kanagawa è perfettamente in linea con i principi della pet therapy e della bioetica: avere a che fare quotidianamente con un animale domestico aiuta a stare meglio e a sviluppare un tasso di sopravvivenza più elevato rispetto a chi non predilige la compagnia di un amico a quattro zampe.

La ricerca è stata condotta su un campione di 191 individui affetti da disturbi cardiopatici, di età media di circa 70 anni, tra cui diabetici, ipertesi e persone sofferenti di colesterolo alto, e ha dimostrato come il contatto con un animale domestico abbia effetti positivi sul cuore in situazioni di stress emotivo o in presenza delle suddette patologie.

Areasenior raccoglie il risultato positivo emerso dallo studio in Giappone per offrire buoni consigli ai Senior italiani, nel caso abbiano la predisposizione a gradire la compagnia di un animale domestico. 

Oltre alle news e agli approfondimenti sul benessere e il life style della community Senior, Areasenior offre un aiuto concreto e diretto mettendo a disposizione un intuitivo motore di ricerca in cui selezionare dal database del portale tutti i migliori servizi di assistenza domiciliare anziani, tra cui: un elenco completo di strutture di assistenza anziani; profili di badanti e colf qualificate con le rispettive offerte di lavoro come badante.

Commenti

Assistere gli anziani con le tecnologie ICT: l’innovazione parte da Bologna

Avere dimestichezza con le nuove tecnologie, conoscere internet e usufruire di dispositivi mobile è ormai un aspetto della vita molto importante che non riguarda solo i giovani. Sono infatti sempre di più i Senior che quotidianamente si collegano a internet, frequentano i social network e si contattano via Skype; c’è di più, le nuove tecnologie di comunicazione contribuiscono a migliorare la qualità della vita delle persone anziane rispetto al passato.

A dimostrarlo sono in primo luogo i fatti, dato che avere accesso all’informazione in modo autonomo ed indipendente aiuta a sviluppare i propri interessi e dunque ad estendere le facoltà cognitive.

Questa volta è in Italia che si sta compiendo una ricerca a riguardo, e precisamente a Bologna, dove una fondazione Onlus che da trent’anni promuove l’integrazione delle persone disabili nelle istituzioni e nella società attraverso l’utilizzo delle tecnologie ICT sta sviluppando un progetto per estendere tali potenzialità all’interno della casa di riposo per anziani dell’Emilia Romagna.

La Fondazione Asphi, in collaborazione con l’Asp Galuppi-Ramponi di Pieve di Cento e l’Asp di Mirandola nel modenese, da cinque mesi sta sperimentando questa ricerca all’interno di due strutture di assistenza agli anziani di Bologna e, recentemente, ha coinvolto assistenti domiciliari ed educatori operanti sul territorio in percorsi formativi specifici per queste attività.

I primi risultati ottenuti sono straordinari: Senior e Ultrasenior sono riusciti a prendere dimestichezza con questi nuovi strumenti, come tablet, touchscreen e dispositivi mobile, e ad eseguire esercizi di stimolazione cognitiva e sensoriale con influenze positive anche sull’umore. Già, perché cerare un video divertente su Youtube, dire una volta “mi piace” e ricevere una mail da un amico può essere anche socialmente utile, specialmente nel caso di persone anziane che non hanno più l’autonomia di un tempo e che spesso soffrono di solitudine.

Tutte le News, gli approfondimenti e le curiosità sul mondo Senior potete leggerle sul portale di Areasenior, sul quale è possibile inoltre consultare tutte le schede relative alle offerte di lavoro di badanti e assistenti domiciliari e pubblicare annunci di lavoro di badanti e colf.

Commenti

Salute, benessere e lifestyle su Areasenior News

Da sempre attento alla community della terza e quarta età, il portale di Areasenior offre ampio spazio alle news dall’Italia e dall’estero, agli approfondimenti sul benessere e il life style, alle notizie di attualità e alle curiosità inerenti il mondo Senior.

Su Areasenior News potete trovare una lista di articoli costantemente aggiornata che trattano tematiche a tutto tondo sul tema dell’anzianità: moltissimi consigli sulla buona salute e su una corretta alimentazione, pubblicazioni di studi scientifici sulle principali cure e prevenzioni, tutte le ultime tendenze in fatto di life style, dai social network alle comunità virtuose all’estero.

Ad esempio, gli ultimi post di febbraio 2013 trattano argomenti quali la localizzazione di persone affette da Alzheimer tramite dispositivi Gps, il recente avvio dell’assistente familiare nei condomini, una ricerca sugli immigrati anziani in Germania, il problema dell’ assistenza agli anziani in Cina.

Le News di Areasenior sono una fonte inesauribile di informazioni utili su quanto concerne la Community dei Senior in tutto il mondo, nonché una piattaforma in grado di far emergere problematiche poco affrontate dai media tradizionali ma che costituiscono una fonte di interesse su vasta scala.

Sul portale di Areasenior è possibile usufruire di un intuitivo motore di ricerca attraverso il quale poter consultare un elenco completo di case di riposo e una ricca selezione di case di cura; inoltre, ogni pagina del sito è dedicata a diversi servizi di assistenza agli anziani: nella sezione Residenze assistite è presente l’elenco di tutte le migliori strutture, tra cui residence per anziani e case di riposo; nella sezione Assistenti domiciliari sono visibili tutte le offerte inerenti l’ assistenza domiciliare agli anziani ed i profili di badanti referenziate inseriti nel database. 

Informarsi è facile con Areasenior News!

Commenti

Senior Italiani e Senior Americani a confronto.

Non solo in Italia, ma anche negli USA la tendenza dei Senior è quella di voler trascorrere il proprio tempo in casa propria e non in una casa di riposo privata o in una casa di cura per anziani, circondati dai loro ricordi e da un ambiente familiare.

Se questa potrebbe sembrare una propensione prevalentemente italiana, per via del forte attaccamento alla casa e alla famiglia tipica della cultura del nostro Paese, si scopre invece che anche negli USA i Senior americani scelgono la propria casa come luogo privilegiato dove trascorrere le proprie giornate.

Tale dato è stato rilevato dalla AARP, la maggiore associazione per gli anziani degli Stati Uniti che si occupa delle varie tematiche Senior inerenti la salute, il benessere e il life style. Secondo la AARP infatti, il 90% dei Senior americani preferiscono gestire la propria vita all’interno delle mura domestiche, sperando di rimanere indipendenti ed autosufficienti il più a lungo possibile.

Questo è un aspetto molto importante e un diritto assoluto; resta il fatto che in presenza di situazioni difficili date da malattie o problemi di ordine sociale, come un basso tenore di vita o l’assenza di punti di riferimento stabili quali la famiglia, è necessario poter usufruire di servizi alla persona e servizi di assistenza adeguati, come ad esempio i servizi di assistenza domiciliare dati dagli assistenti agli anziani o i servizi di sostegno alla persona dati da badanti e colf referenziate.

Negli Stati Uniti è stato messo a punto un servizio capillare di associazioni di quartiere che si occupano degli anziani, offrendo servizi a coloro che  necessitano di assistenza e un valido supporto per la community Senior del quartiere di riferimento.

Questa potrebbe essere una valida soluzione da adottare anche in Italia, così come applicare le nuove tecnologie avanzate in ambito della domotica per realizzare case intelligenti e prevenire quella che risulta essere la prima causa di infortunio tra gli anziani, ovvero gli incidenti domestici. 

Areasenior da sempre riflette su misure adeguate per migliorare la qualità della vita di Senior e Ultrasenior, una fetta di popolazione che soprattutto in Italia rappresenta la maggioranza, nonché una community di persone che meritano di trascorrere il meritato riposo dopo una vita di lavoro in modo dignitoso e sereno.

Sul portale di Areasenior è possibile usufruire di un motore di ricerca facile e intuitivo per consultare tutte le schede relative alle varie offerte di assistenza tra cui: un elenco di case di riposo e case di cura selezionate in base alla zona di riferimento; un elenco di residenze per anziani diurne e alberghi e residence per anziani estivi. Inoltre, un servizio capillare sul territorio è offerto dal lavoro di  badanti serie e qualificate, che mettono la loro disponibilità e professionalità al servizio del privato che cerca badante.

Commenti

Facebook e la community Senior

Avviatosi come progetto editoriale mediante la pubblicazione di una rivista professionale cartacea, News e tematiche inerenti la community Senior, Areasenior conquista il web con un portale di informazioni utili, un motore di ricerca sulle migliori case di cura e di riposo, e una pagina Facebook aperta a tutti coloro che desiderano confrontarsi sulla propria vita privata, raccontare esperienze e chiedere consigli, nonché tenersi costantemente aggiornati sulle ultime novità relative ai servizi di assistenza e le offerte di lavoro di colf e
badanti referenziate.
Un vero e proprio strumento di consultazione per un servizio a trecentosessanta gradi che Areasenior propone a tutta la comunità di cittadini privati e soprattutto agli over 65 che, in assenza di supporti assistenziali pubblici, si trovano ad avere bisogno di misure di sostegno valide e concrete.
La pagina Facebook di Areasenior rappresenta dunque un confronto orizzontale e interattivo tra il progetto e le persone a cui si rivolge, dando ampio spazio alla voce di chi spesso non ha voce nei media tradizionali ed offrendo tutto il possibile per fare in modo che Senior ed Ultrasenior possano ricevere aiuto bypassando burocrazie e lunghe attese.
Chi cerca badante o colf per alcune ore della giornata, ad esempio per svolgere attività quotidiane legate all’alimentazione o alla cura degli spazi domestici, può usufruire del portale consultando gli annunci di lavoro di badanti e colf e trovare così la sua badante ideale, ovvero colei che si trova più vicina alla sua zona di residenza e che rispecchia perfettamente le sue proprie esigenze; non solo, su Facebook può consigliare o farsi consigliare dagli altri senior sulle offerte di assistenza domiciliare migliori in base alle proprie amicizie. Areasenior ha riscontato una partecipazione attiva e molto positiva dei Senior nei social network, realizzando la sua mission utilità alla community Senior, offre servizio di assistenza agli anziani in grado di rispondere velocemente e concretamente alle domande sempre crescenti e coniugando le esigenze delle famiglie e dei cittadini con le disponibilità offerte dagli assistenti domiciliari e dalle figure private di sostegno colf e badanti.

Commenti

Il contratto nazionale dei portieri propone l’assistente familiare nei condomini

Areasenior accoglie con favore la recente iniziativa indirizzata al sostegno della persona mediante servizi di assistenza agli anziani adeguati, che è comparsa nel recente contratto nazionale dei portieri siglato dalla Confedilizia e dai fondamentali organi del Sindacato.

Areasenior è il network interamente rivolto alla community della Terza Età e, nel suo portale, tratta di News, tematiche ed approfondimenti riguardanti il mondo Senior.

Oltre alla pagina Faceboook, Areasenior presenta all’interno del proprio sito anche un servizio che mette in contatto la prestazione di lavoro in ambito assistenziale offerta da colf badanti ed assistenti domiciliari, con la richiesta di privati che ricercano adeguate figure di sostegno.  

All’interno del portale di Areasenior è inoltre consultabile un elenco di case per anziani aggiornato e completo, nonché un elenco di strutture quali la casa di cura e la casa di riposo, così come una sezione totalmente dedicata ad annunci di lavoro di colf badanti e profili di badanti che cercano lavoro, con notizie personali dettagliate e trasparenti e informazioni su encomiabili referenze.

La proposta sorta nel contratto nazionale dei portieri è quella di avviare l’inserimento della figura dell’ assistente familiare all’interno dei condomini: in sostanza è una specie di solidarietà organizzata, la quale ha uno specifico precedente nel recente passato, ovvero nelle zone del Trentino Alto Adige, una regione italiana che da sempre si è dimostrata molto virtuosa e storicamente abituata ad una condizione di autonomia.

Il riferimento è in particolare alle cosiddette ‘tagesmutter’, ossia delle signore facenti parte della comunità che avevano deciso di occuparsi del lavoro di cura allestendo dei veri e propri asili condominiali nelle loro abitazioni, in modo autonomo ma anche retribuito. 

Nel caso del contratto dei portieri, è previsto che all’interno del condominio venga ricavato un ambiente adatto a svolgere un certo tipo di servizio alla persona, come assistenza agli anziani o ai bambini, dove sarà possibile inoltre offrire un’opportunità di lavoro ad uno condomini che cerca lavoro come colf badante.

Se non ci dovesse essere la possibilità concreta di adibire uno spazio comune ad attività di assistenza, è possibile che ognuno dei condomini offra il proprio servizio all’interno della sua casa, oppure negli appartamenti degli altri condomini come di solito avviene con l’ assistente domiciliare.

Può darsi che questa proposta serva a definire il lavoro della badante e della colf alla stregua del lavoro del portiere, in modo da poter finalmente raggiungere un ruolo principale nella comunità, nonché a garantire un maggior senso di fiducia nei confronti di coloro ai quali necessitiamo affidare le cure personali o dei nostri cari. Infatti, chi pensiamo di conoscere meglio se non il nostro vicino di casa?

Commenti