Archive for Turismo e Viaggi

Hotel Gargano

Hotel Gargano a due passi dalla spiaggia attrezzata, particolarmente adatta a famiglie con bambini grazie alla fine sabbia e al mare che degrada dolcemente. L’Hotel Residence Adria è situato a meno di 1 km da Lido del Sole, e nelle immediate vicinanze di Rodi Garganico (3 Km circa).

La sua posizione lo rendono particolarmente indicato sia per chi desidera conoscere il Gargano – sono facilmente raggiungibili le principali mete turistiche del promontorio: Peschici, Vieste, Foresta Umbra, Lago di Varano, Isole Tremiti – sia per chi invece preferisce passare una vacanza rilassante.

Dotato di piscina, Centro Benessere e Spa. Animali da compagnia ammessi.

Visita il sito Hotel Gargano per maggiori informazioni su come trascorrere le tue vacanze in Puglia!

Commenti

Dinosauri a roma: come vivere un’esperienza unica

Nel parco tematico si crea una vera e propria città che si tematizza al passo con cui il tessuto urbano diviene sempre più un luogo di commercio oltre che di vita. La popolarità dei parchi tematici ha portato un’evoluzione dei parchi di divertimento e dei centri commerciali verso contenuti di tipo tematico. L’uso di un tema portante, ad esempio il western, crea un’organizzazione dello spazio integrata di un sito per consumatori. Ristoranti, case da gioco e altri spazi a tema, benché manchino delle attrazioni tipiche di un parco di divertimento, sono eredi della stessa logica di organizzazione dello spazio. Roma presenta dei suggestivi parco temati. Un viaggio nell’Era dei Dinosauri a Roma è possibile ad esempio grazie a parchi divertimenti in cui tutto viene ricostruita artificialmente l’epoca in cui questi animali sono vissuti. Vengono riprodotti T-Rex a grandezza naturale o ricostruite scenografie che non ha nulla da invidiare a quella di Jurassic Park. Viene ricostruito un vero e proprio safari tra gli esseri che abitavano la terra nelle ere primordiali. Fedeli riproduzioni di dinosauri curate nel minimo particolare e animate da tecnologie meccatroniche, renderanno la vostra visita a quest’area speciale del parco, un’esperienza vivida a metà tra stupore e divertimento. Viene ricostruito un piccolo mondo primordiale con Dinosauri carnivori ed erbivori che sono incorniciati in un contesto di grande fascino, in un panorama di piante,alberi e vulcani che vi renderanno testimoni esclusivi di scenari scomparsi. La visita all’Era dei Dinosauri, non è un’eccezione tra le principali attrazioni del parco: oltre il divertimento e lo stupore della scoperta, c’è un’importante componente didattica che non mancherà di affascinare grandi e piccini. Il “safari” nel parco dei dinosauri è guidato da esperti che sapranno fornire tutte le informazioni necessarie per conoscere a fondo il fantastico mondo di questi giganti del passato.

 

 

Commenti

Il blog tour #welikecasentino, un successo di accoglienza e ospitalitÃ

Si è concluso da poco il Blog Tour Una Valle Che Cammina svoltosi in Toscana tra il 15 e il 18 maggio. Protagonista dell’evento è stato il Casentino in tutte le sue sfumature.

Il tour ha visto la partecipazione attiva di food blogger, ecotravel blogger e family travel blogger. Tutti, in particolare i bambini, hanno apprezzato e vissuto #welikecasentino con grande gioia.

La scoperta delle orme di Lupo nel Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, il silenzio e la pace del Santuario della Verna, la tranquillità trasmessa dall’Eramo di Camaldoli hanno reso affascinante questo tour.

Le guide, Andrea e Mattia della Cooperativa In Quiete, hanno guidato i blogger in percorsi di trekking leggeri e poco faticosi ma particolarmente interessanti per Una Valle Che Cammina nel verde e nei suon della natura.

I sapori del Casentino hanno accompagnato i partecipanti alla scoperta del territorio. Il pranzo a base di Tartufo, consumato alla Podesteria di Michelangelo a Chiusi, il Tortello alla Lastra di Corezzo, l’Acqua Cotta a Badia Prataglia sono stati i sapori unici di questo blog tour.

L’ospitalità di Casa Santicchio è stata fondamentale per la buona riuscita dell’evento, la sinergia creata con i comuni della Valle Santa e con le associazioni ad essa legate hanno reso l’atmosfera conviviale come se fosse una grande festa.

I più piccoli si sono divertiti in groppa agli asinelli de Gli Amici dell’Asino effettuando un vero e proprio trekking urbano nel paesino di Corezzo.

Il Cammino ecosostenibile è stato il traino di questo blog tour. Una Valle che Cammina ha aperto uno scenario nuovo per vivere la Toscana a tutto tondo.

Commenti

Idee vacanze: una crociera in Grecia

Una crociera in barca a vela in Grecia: e se fosse questa la vacanza in grado di mettere d’accordo tutti e regalare un’esperienza mozzafiato e fuori dagli schemi? Perché, diciamocelo, quando si pianifica un viaggio, che sia per due persone o che sia per una comitiva, la parte più difficile è sempre riuscire a mettere d’accordo tutti i partecipanti. C’è chi sogna un soggiorno in grande stile, all’insegna del divertimento e delle emozioni forti, chi desidera approfondire l’arte e la cultura di località distanti dalla propria cultura, chi lega all’idea di viaggio quella delle suggestioni di paesaggi e contesti naturali e chi vorrebbe soltanto rilassarsi un po’ per staccare dal solito tran tran della vita metropolitana. La Grecia propone tutto ciò: panorami unici, fascinazioni artistiche e ricchezza culturale, spiagge adattissime a chi ricerca un po’ di quiete e a chi, invece, vive il contesto balneare come un luogo di divertimenti. Ogni isola è la pagina di un libro straordinario, vario e unico, con al proprio interno altre storie e altre suggestioni, che si rivelano a poco a poco e che si lasciano scoprire ogni volta in maniera diversa. Poi si ricomincia a discutere tra chi preferirebbe Corfù perché più mondana, chi Itaca perché offre una natura inviolata e chi ancora Cefalonia, Zante o Paxos. Quindi? Quindi ecco l’idea della crociera in barca a vela. Perché scegliere una località, un’isola, un atollo, quando si possono visitare tutti?

Ma non finisce qui. A bordo di un lussureggiante e imponente catamarano, il tragitto è viaggio nel viaggio. Solcare il Mar Mediterraneo nella maniera più naturale, rivivere con lo stesso incanto un approccio con il mare che sia autentico e ricco di emozioni. Tra mar di Grecia, isole di ogni forma e stile, folclore e navigazione a mare aperto, trovare un accordo che non sia un semplice compromesso diventa impresa a portata di mano.

Commenti

Crociera 2015 con Royal Caribbean in Sud America

Fondata sul finire degli anni ’60 in Norvegia, la Royal Caribbean è certamente una delle più importanti compagnie di navigazione del mondo, in grado di proporre alla propria utenza un vastissimo ventaglio di opportunità di viaggio.

Come intuibile, pressochè infinite sono le possibilità di poter organizzare una crociera 2015 con Royal Caribbean, considerato che le navi della compagnia di crociera giungono nei cinque Continenti, solcando i mari più cristallini o inesplorati.

Tra i vari consigli di viaggio che è possibile formulare nei confronti di tutti coloro che desiderano poter organizzare una crociera 2015 con Royal Caribbean, segnaliamo certamente la possibilità di affrontare un viaggio di grandissimo interesse alla volta delle crociere 2015 in Sud America, una terra favolosa e ancora parzialmente incontaminata, dove poter incontrare dei popoli di origine antichissima e un patrimonio culturale e ambientale che non teme termini di riferimento in tutto il mondo.

Dal Brasile all’Argentina, non mancheranno certamente le possibilità di potersi riposare in alcune delle spiagge più incredibili del mondo, o visitare le principali capitali che hanno ispirato poeti, scrittori e pittori. Sarà quindi possibile soggiornare a San Paolo, terza città più grande del mondo, con il suo fascino unico, o ancora a Buenos Aires, una metropoli dalla grandissima personalità, che intrattiene degli evidenti legami con la cultura italiana.

Tra le altre destinazioni ipotizzabili all’interno di una crociera 2015 con Royal Caribbean spicca inoltre l’Uruguay, con la capitale Montevideo, una città magnifica, la cui attrazione non tarderà certamente a manifestarsi, di giorno o di notte.

Il nostro consiglio è certamente quello di pianificare fin da oggi la vostra crociera 2015 con Royal Caribbean. Solamente in questo modo, infatti, riuscirete a personalizzare al meglio il vostro viaggio, arricchendolo con escursioni personalizzate o con altri servizi di grandissima qualità, con la garanzia del marchio Royal Caribbean.

Commenti

7 bloggers turistici racconteranno le bellezze del Casentino

7 blogger specializzati in ecotravel, family travel e food, parteciperanno al blog tour Una Valle che Cammina che si svolgerà in Toscana nella Vallesanta, nel Casentino, dal 15 al 18 maggio 2014, con l’hashtag ufficiale #welikecasentino.

Scopo dell’iniziativa è raccontare un luogo ricco di paesaggi e spiritualità, storia e tradizioni, per riscoprire la cultura locale nel segno del cammino ecosostenibile.

Un ricco patrimonio boschivo fra i meglio preservati d’Italia; uno straordinario patrimonio faunistico, fatto di lupi, cervi, caprioli e daini che spesso si mostrano ai visitatori; un patrimonio spirituale ineguagliabile; questo e altro ancora sarà lo scenario di questo evento unico.

Sarà un programma ricco di attività: percorsi panoramici sensoriali, trekking in notturna, tour enogastronomici, escursioni a dorso d’asino e pause di relax, fra sauna e bagni caldo all’aperto.

Il tour Una Valle che Cammina è promosso da da Casa Santicchio, uno splendido casale del XVI secolo al confine sud delle Foreste Casentinesi, in provincia di Arezzo, nei pressi del Santuario della Verna e vicino all’Eremo di Camaldoli.

Il Blog Tour è sostenuto dal Comune di Chiusi della Verna, dalle Pro Loco di Chiusi, di Corezzo, di Rimbocchi, di Badia Prataglia e dal Parco nazionale delle Foreste Casentinesi. La comunicazione è curata da Studio Salerno e viagando.com.

Commenti

Le precauzioni da prendere prima di mettersi in viaggio

Quando ci si mette in viaggio, qualunque sia la meta, c’è sempre il rischio di trovarsi ad avere a che fare con situazioni sgradevoli. Spesso si ha l’errata convinzione che a nascondere insidie siano soltanto i viaggi verso paesi esotici, verso paesi culturalmente diversi da nostro oppure verso zone dalla situazione  sociale e politica non molto serena. In realtà le insidie son sempre dietro l’angolo e possono colpire la nostra vacanza in qualunque momento. Per questo sono sempre di più i viaggiatori che si premurano di informarsi a dovere e di prendere le giuste precauzioni prima di partire.

Ma cosa si può fare per ridurre al minimo il rischio di avere la vacanza rovinata? Innanzitutto ci si può informare riguardo la situazione del paese di destinazione. A tale scopo è possibile visitare il sito Viaggiare Sicuri. Il sito, gestito dal Ministero Degli Affari Esteri, mette a disposizione di tutti informazioni dettagliate riguardo i pesi stranieri, considerando anche le informazioni relative alle condizioni di sicurezza. Sul sito è disponibile una cartina geografica nella quale sono segnati i punti nei quali ci sono stati recenti avvisi particolari. Sono ovviamente disponibili anche le tutte le informazioni relative alla sicurezza sanitaria, ossia informazioni relative a malattie infettive e vaccinazioni, misure preventive contro le malattie trasmesse dalle zanzare e ogni altra informazioni utile. Ci sono poi informazioni sugli allarmi meteo e su cosa bisogna fare in particolare casi di emergenza come furto di documenti, assistenza sanitaria, spedizione di denaro e rimpatri di salme. Non mancano ovviamente indicazioni dettagliate riguardo i documenti necessari per il viaggio.

Dopo aver visitato il sito Viaggiaresicuri.it ed essersi informati a dovere sarebbe bene prendere precauzioni ancora più concrete stipulando una polizza di viaggio. Le assicurazioni di viaggio si rivelano infatti sempre più indispensabili in quanto sono in grado di aiutarci a risolvere problemi che si verificano più spesso di quanto si pensi. Le assicurazioni presenti sul mercato sono di diverso tipo così come anche le garanzie che offrono. Si va dal risarcimento in caso di annullamento del viaggio fino all’assistenza sanitaria e alle garanzie relative ad infortuni avvenuti all’estero durante il viaggio. Considerando che il costo solitamente non va ad incidere in maniera pesante sul costo totale del viaggio, il consiglio è quello di prendere l’abitudine di stipulare una polizza ogni volta che ci si mette in viaggio. È possibile acquistare una polizza viaggio sul sito http://www.travelguard.it/

Commenti

Tracce della paura turca a Otranto: torri e masserie

Ogni agriturismo a Otranto (tra quelli risalenti ai secoli XV – XVII), ogni  torre d’avvistamento è una traccia in pietra della sofferta storia della città, contraddistinta da dominazioni e martiri.

Nel 1480 l’esercito turco, forte di una flotta monumentale è di circa 20.000 soldati, mise a ferro e fuoco la città salentina, sterminando la popolazione e dando avvio a una fase di declino che si perpetrò anche nei secoli a venire. Otranto divenne la città della paura. In gran numero la popolazione, stanca di vivere nel terrore, abbandonò la città; le campagne, esse improduttive dalla mancanza di forza lavoro, divennero paludi che causarono un’epidemia di colera. Quella che era stata la terra delle forze mercantili, il cuore pulsante della Terra d’Otranto, divenne suolo di devastazione, malattia, guerre e stenti.

La reazione fu guidata dall’esercito spagnolo nei secoli a seguire. Da una parte la produzione riacquisì vigore all’interno di masserie fortificate e messe in sicurezza contro eventuali saccheggi ottomani e nel frattempo vennero organizzati i baluardi difensivi. L’intera costa salentina è ancora oggi segnata da numerosissime torri d’avvistamento, che si diramano anche nell’entroterra della zona e che ai tempi formavano un circuito attraverso cui trasmettere in tempo reale ogni informazione. Le cinque torri costiere di Otranto sono solo una parte di quelle che esistevano tra il XVI e il XVIII secolo e che ancora oggi testimoniano la voglia di reagire del territorio. Molte di esse sono crollate nel tempo e si sono adagiate sulla sabbia. E la masseria è invece diventata agriturismo a Otranto e reinventa le proprie funzioni. Sembra strano ma ciò che è sorto in una terra di tormenti per necessità, come le masserie fortificate, arroccate e chiuse per preservare un’attività alimentata nella precarietà e nel pericolo, oggi risplendono di nuova luce e diventano attrattive turistiche, aprono le porte a visitatori che vivono la nuova faccia del posto. Otranto sorride alla sua nuova identità, si apre allo straniero oggi come ieri ma stavolta è la città che conquista lui.

Commenti

Snav potenzia il collegamento Ancona – Spalato per l’estate 2014

Grazie al nuovo accordo siglato da Snav e Blue Line, Italia e Croazia sono più vicine: aumentano le partenze sulla linea Ancona – Spalato e migliora il servizio all’utente per l’estate 2014.

snav adriatico Snav potenzia il collegamento Ancona   Spalato per lestate 2014Napoli, 8 aprile 2014Snav e Blue Line, compagnie di navigazione leader nei collegamenti marittimi tra Italia e Croazia, comunicano di aver siglato un accordo commerciale finalizzato a migliorare il servizio passeggeri sulla linea Ancona – Spalato. La partnership consente a chi desidera prenotare una vacanza in Croazia di disporre di una più ampia scelta di date. Le partenze da Ancona a Spalato e viceversa sono in programma tutti i giorni da aprile a ottobre.

Attraverso un’unica prenotazione, i passeggeri avranno a disposizione i traghetti di entrambe le flotte per raggiungere Spalato o fare rientro ad Ancona. Grazie a questo accordo, i clienti potranno contare su una maggiore scelta di date per prenotare; in questo modo sarà possibile programmare la propria vacanza in Croazia in modo più semplice e con una più ampia scelta di opzioni.

La novità di quest’anno, in particolare, riguarda l’offerta Weekend in Croazia, grazie alla quale i clienti potranno utilizzare il traghetto come un vero e proprio hotel sul mare, pernottando in camera dal venerdì alla domenica e consumando a bordo la prima colazione e la cena. Il Cruise Ferry Snav che effettua il collegamento Ancona – Spalato è lo Snav Adriatico, che consente l’imbarco di auto, camper e moto, dando la possibilità a chi viaggia di poter scoprire in tutta libertà le principali mete turistiche che sorgono nei pressi di Spalato: Hvar, Dubrovnik, Zadar e Medjugorje. Numerosi sono i servizi di bordo messi a disposizione del passeggero: ristoranti self service e ‘a la carte che offrono il meglio della gastronomia mediterranea, cinema, area giochi e spazi studiati per l’intrattenimento dei bambini, camere matrimoniali e suite per tutta la famiglia.

Per conoscere nel dettaglio l’offerta Weekend in Croazia, per prenotare il proprio viaggio o per richiedere maggiori informazioni, consultare il sito www.snav.it oppure contattare telefonicamente gli uffici booking di Napoli (081.4285555) e Ancona (071.2076116).

Commenti

I consigli per andare a visitare il Vaticano

Vacanza a Roma in previsione? Che ne direste di visitare il Vaticano? Ci sono dei consigli in proposito che vorremmo darvi in merito a questa visita per non giungere in Vaticano in preparati.
Come forse già saprete chi vuole entrare in Vaticano deve sottoporsi a rigidi controlli, quindi prima di entrare dovrete passare attraverso un apparecchio a raggi X che evidenzierà se portate con voi oggetti acuminati o taglienti, in questo caso vi suggeriamo di non portarli con voi (se ad esempio avete in programma un pic nic e nello zaino avete dei coltelli lasciateli sul pullman).
Solitamente prima dell’ingresso nel Vaticano ispezioneranno le vostre borse ed i vostri bagagli ma dovete sapere che per entrare nei Musei Vaticani non potete portare con voi zaini di grandi dimensioni (la motivazione mi pare ovvia).
E’ bene ricordare che specialmente nelle chiese in Vaticano non sono bene accetti indumenti scollati, né magliette a maniche corte né pantaloncini corti.

Se siete alla ricerca di una sistemazione vicino al Vaticano, il Teatime B&B è un’ottima struttura low cost ideale per famiglie. Il Teatime è infatti un B&B Vaticano ottimo per dormire nel centro storico di Roma in un Bed and Breakfast.

Si consiglia inoltre di portarsi dietro dell’acqua durante la visita nei monumenti del Vaticano poiché in molti di essi in estate non vi impianto di refrigerazione dunque per evitare colpi di calore si suggerisce di bere molta acqua.
Per avere udienza dal Papa occorre recarsi in Vaticano il Mercoledì o la Domenica quando si tiene l’udienza generale al pubblico in Piazza San Pietro (nella Sala delle Udienze in inverno).
Per poter visitare più facilmente i monumenti Vaticani occorre sapere che si accede prima ai Musei Vaticani, da qui alla Cappella Sistina e da qui alla Basilica di San Pietro.
Attenzione durante le visite nei vari luoghi perchè in alcuni (come nella Cappella Sistina) il flash è vietato! In ultimo se vi capita fra le mani la moneta del Vaticano (un euro un po’ diverso) non spendetelo ma conservatelo per ricordo.

Commenti