Archive for Affittacamere

Il Campobello a Pantelleria

Gli ospiti della nostra struttura, L’Oasi della Pace potranno godere delle bellezze marittime della nostra isola. Le nostre case vacanze in affitto a Pantelleria distano di pochi chilometri dalla spiaggia. Partendo da Porto Scauri ci si può tuffare nelle splendide acque delle le spiagge di Punta Tre Teste, Punta della Polacca, , Martigana, l’Arco dell’Elefante, fino ad arrivare a Campobello.
La Spiaggia di Campobello fa parte del comune di Pantelleria, dalla città dista circa 4,27 chilometri. La frazione di Campobello è abitata da 100 abitanti e sorge a 64 metri di livello sul mare. La famosa spiaggia di Campobello è una discesa verso al mare, con la spiaggia conca dal colore grigio rude, terreno sassoso -roccioso, vegetazione bassa tipica del mediterraneo, con piccole acacie e leggeri arbusti marini.
Campobello è soprattutto famosa per l’attività di raccolta dei capperi e zibibbo, un tipo di uva del luogo che da il nome al vino locale. Per il rilancio della tradizione agricola, alcune aziende e agriturismi, in collaborazione con le agenzie del turismo ed enti turistico culturali, organizzano esperienze di raccolta per i visitatori dell’isola. Il premio consiste nel partecipare a banchetti estivi con frutta tipica del luogo o portarsi a casa cesti con capperi, vino, mandorle e altri prodotti della terra pantesca.

Decidendo di soggiornare per un periodo presso le nostre case vacanze, potrai godere appieno della bellezza dell’isola di Pantelleria, con tutti i suoi aspetti: dal mare cristallino, alle bellezze storiche e museali, la Montagna Grande e tanto altro. Inoltre puoi apprezzare la golosa gastronomia e gli ottimi piatti che potrai consumare sui tanti ristoranti dell’isola.

Commenti

Respiro, Lampedusa, Villa Giulia Lampedusa, residence, Affitto Appartamenti Lampedusa

Se si vuole cogliere in pieno la magia dell’isola di Lampedusa è forse il caso di guardare il Film ‘Respiro’, girato interamente a Lampedusa e presentato il 24 Maggio 2002, al festival del Cinema di Cannes. Il film, interpretato da Valeria Golino, sotto la regia di Emanuele Crialese, ha vinto il premio, per il miglior film di Cannes, nella settimana della critica. Nel film, oltre ad essere una meravigliosa cartolina rappresentante l’isola di Lampedusa, si coglie, la magia dell’isola che cambia e si adatta ai nostri tempi, pur mantenendo tutta la sua naturale esistenza, Lampedusa nel film prende le sembianze di una mamma (interpretata da Valeria Golino) di una famiglia di pescatori dell’isola, questa mamma, con qualche disturbo psichico, cerca di cambiare, sfuggendo e abbandonandosi ai turisti e poi nascondendosi, ma senza mai perdere il suo essere bello e selvaggio proprio come Lampedusa. Lampedusa è conosciuta, anche per lo spettacolo O’Scià che ogni anno, viene organizzato da Claudio Baglioni nell’isola. Può andare da tre a cinque giorni, un mega palco viene montato nella spiaggia della Guitgia e ogni giorno, si seguono cantautori di fama nazionale ed internazionale. Il nome all’evento, O’Scià, nasce da un modo di dire degli isolani, che quando vogliono salutare in modo affettuoso, dicono ‘o scio’ che deriva da sciato mio cioè fiato mio, cioè in sintesi, si saluta dicendo, sei il mio fiato cioè senza di te non potrei vivere. Abbiamo visto Lampedusa nelle sua colorazione culturale e dialettica, ispirazione di poeti cantautori come Domenico Modugno, che di Lampedusa, ne fece la sua seconda terra d’origine e la sua fonte di ispirazione, ma tutto questo non è altro che il riflesso dei colori dell’isol,a della sua naturalezza e verità di esistenza, in tutta la sua essenza. Luogo di pace e di relax e forse, non a caso, scelta come luogo di rifugio per molti emigranti, che qui hanno ricominciato a vivere, facendo diventare l’isola, una porta, la porta d’Europa, non solo in senso prettamente fisico, ma anche di mutamento e di trasporto geografico, conferendo a questo fazzoletto di terra un luogo unico e scelto da specie floro faunistiche, per la loro esistenza o come approdo per specie migratorie che dall’Africa migrano verso l’Europa o dall’Europa passano verso l’Africa. Luogo ideale, per vacanze che possono andare da aprile a novembre quando ancora le acque a Lampedusa sono ancora buone per un bagno. Una vacanza, qui vuol dire cortesia e gentilezza, strutture curate e ben servite, dove la tradizione culinarie sono ancora vive e ben presenti. Tutto questo si accentua ancora di più nel residence Villa Giulia, che per soli 30 ospiti, offre servizi impeccabili sia come appartamenti che come camere hotel, qui troverete uno staff qualificato, pronto a servirvi ed a contribuire al meglio per farvi godere al massimo la vostra vacanza. Esternamente, il residence è circondato da aiuole curatissime che conferiscono alla struttura, una impronta mediterranea, fresca e colorata, all’interno, una meravigliosa piscina, vi potrà fare rilassare, durante le abbondanti colazioni, fatte nel bordo piscina. Il residence, ha molte richieste specie nei periodi di alta stagione o durante il festival di ‘O’Scià’ , quindi è sempre meglio prenotare con molto anticipo. Munitevi di un mezzo, per spostarvi nell’isola e visitate ogni giorno un luogo diverso, l’isola di Lampedusa ha molte calette ed anfratti tutti meritevoli di essere visitati, concedetevi almeno un giro in barca attorno all’isola, nel lato nord dell’isola (lato del costone) l’isola, in questa zona, ha molti punti non visitabili a piedi ma meritevoli di essere scoperti, e poi non è difficile incontrare gruppi di delfini o tartarughe caretta caretta.

Commenti

Lampedusa, una vacanza speciale

L’isola di Lampedusa è una delle più misteriose ed affascinanti isole italiane. Fa parte dell’arcipelago delle isole Pelagie, nella regione Sicilia. Dal punto di vista geografico, Lampedusa è molto più vicina alle coste tunisine rispetto alle coste italiane. Questo la rende anche il punto più meridionale di tutta l’Italia.
Una vacanza a Lampedusa è una vacanza all’insegna del relax, del mare e del sole. E cosa c’è di meglio che godersi tutto questo in un comodo appartamento, arredato e attrezzato con tutti i comfort necessari per passare meravigliose settimane di vacanza? In più, se l’appartamento in questione dista solo 50 metri dal mare, non è forse un vero affare? Di sicuro si rivelerà una vacanza indimenticabile, da inserire nell’album dei ricordi di famiglia. Molto probabilmente, vi verrà anche voglia di tornare nuovamente a Lampedusa, perché offre tantissimo agli amanti del mare.
Per trovare questo tipo di appartamenti a Lampedusa basta visitare il sito www.lampedusaappartamenti.it e troverete qualunque tipo di appartamento, dal monolocale all’appartamento adatto ad una famiglia intera.
Gli appartamenti che si possono affittare sono tutti vicinissimi alla spiaggia più popolare dell’isola, Cala Guitgia, una meraviglia dal mare blu turchese e dalla spiaggia bianca.
Vicino a Cala Guitgia si trova anche un’altra meraviglia, che si raggiunge facilmente anche a piedi, Cala Croce. A differenza di Cala Guitgia, a Cala Croce si possono trovare tutte le attrezzature necessarie per la spiaggia, come ombrelli e lettini a noleggio, oltre che al bar da spiaggia, ideale per acquistare qualcosa di rinfrescante e gustoso.
Oltre alla magica vicinanza con il mare, gli appartamenti sono anche vicini al paese, in modo che per qualunque necessità sia possibile raggiungere il centro, dove fare la spesa, fare shopping e rilassarsi nei caffè o gustarsi una cena in uno dei tanti ristoranti.
Affittare appartamenti a Lampedusa da al visitatore tutta la libertà di cui ha bisogno per gustarsi al meglio questa isola speciale. Non ci sono i canonici orari da rispettare per pranzo, cena e colazione, come invece accade negli alberghi. Si può restare fino a tardi in spiaggia, per ammirare in compagnia un romantico tramonto senza l’ossessione di dover correre in albergo per la cena. Inoltre, c’è il vantaggio che si può cucinare ciò che si desidera, dato che gli appartamenti in affitto sono forniti di tutte le attrezzature necessarie. Quelli più grandi, ovvero delle bellissime villette, sono addirittura dotati di barbecue all’esterno, per cucinare saporite grigliate di carne o si pesce, che abbonda nella zona.
Se poi non volete proprio mettervi ai fornelli, troverete tante rosticcerie dove acquistare leccornie già pronte.
Queste villette hanno anche un giardino privato, per permettere a chi le affitta di godersi le fresche ore della sera in totale relax.
Una cosa è certa, dopo aver provato le case vacanza a Lampedusa, tornare alla vita di tutti i giorni sarà davvero molto difficile.

Commenti

Vacanze nelle campagne della Toscana e le più belle città d’arte

Quando diciamo Toscana la mente corre subito verso quelle vaste distese di erba verde e lussureggiante dove fiori multicolori si stagliano con la loro intensità, dove i girasoli risplendono di un giallo lucente, dove il sole è sempre presente e dove la natura si mette in mostra con tutta le sue meraviglie. Quando diciamo Toscana pensiamo subito a queste campagne incontaminate e ricche di tradizioni e non potrebbe essere altrimenti visto che proprio queste campagne sono la sua attrazione principale.

Soggiornare in un agriturismo nelle campagne toscane significa avere la possibilità di scoprire un modo di vivere lento e semplice, significa avere la possibilità di rimettersi in connessione con la natura e riscoprire il vero valore delle cose semplici della vita. Un agriturismo offre l’opportunità anche ovviamente di assaporare i gusti tipici di questa terra che un tempo era un terra di soli contadini, gusti non solo del cibo ma anche del vino, il buon vino della Toscana.

Godete delle belle giornate primaverili o del periodo estivo per passeggiare tra i campi o nei boschi a piedi ma anche a cavallo ovviamente oppure in bicicletta e andate alla scoperta dei molti borghi medievali che costellano tutta la Toscana, borghi in cui il passato, le tradizioni, l’artigianato sono ancora ben visibili e dove gli scavi archeologici, i castelli e le fortezze sono i testimoni di un tempo che è stato in queste zone davvero eccezionale.

Per gustare a pieno una vacanza in Toscana non bisogna fermarsi solo ai piccoli borghi e alle campagne ma è necessario anche avventurarsi in città. Qui infatti sorgono delle città d’arte davvero fuori dal comune. Pensiamo ovviamente a Firenze dove i molti musei di pittura e di scultura, primi fra tutti ovviamente gli Uffizi, sono lì che attendono solo di essere visitati in modo da regalare in una sola giornata una visione eccezionale dell’arte di un tempo. Pensiamo ovviamente anche a Siena e a Pisa, due città molto più piccole e raccolte dove l’arte la si respira in ogni angolo e dove architetture famose in tutto il mondo come la Torre Pendente si mostrano in tutta la loro bellezza.

Un soggiorno in Toscana è quindi un soggiorno rilassante all’insegna della natura e delle tradizioni ma anche un soggiorno culturale in cui scoprire il passato e l’arte, un soggiorno meraviglioso che rimarrà nei vostri cuori per sempre.

 

Autore:

GuidaToscana.net

Commenti

Empoli è al centro delle principali città Toscane dove l’arte fiorisce e si fa ammirare in ogni sua espressione. Firenze si trova a 30 minuti e dormire a Empoli è un’ottima scelta per unire la comodità alla convenienza.

Oltre all’affascinante Firenze, dormire a Empoli consente di raggiungere agevolmente anche Pisa con la sua torre pendente, Siena e la sua Piazza del Campo, ed anche Arezzo, Livorno e tutti i piccoli borghi medioevali tipici della toscana.

L’incontro tra la comodità di una camera per dormire a Empoli e la convenienza dei prezzi vantaggiosi che si trovano nella cittadina in provincia di Firenze, fa nascere un binomio che da sfogo nella consapevolezza di poter dormire a Empoli spendendo poco.

Non è difficile trovare una camera in affitto a Empoli ed è facile trovarne una comoda, confortevole, vicina alle principali vie di comunicazione  e dove arrivare comodamente con l’automobile.

Il caffè affittacamere a Empoli si trova vicino all’uscita della superstrada di Empoli Est ed è facilmente raggiungibile. Le camere sono dotate di ogni confort e arredate in stile moderno. L’ambiente è pulito ed il personale è gentile.

Tra la scelta di affitta camere a Empoli, “il Caffè” è sicuramente il migliore sia in termini di prezzi, che in termini di comodità per il pernottamento e la logistica.

Pernottare all’affittacamere “Il Caffè” significa infatti disporre di tutto il tempo sufficiente per visitare Firenze di giorno perché il centro di Firenze è raggiungibile in 30 minuti. In più dormire a Empoli garantisce un costo per l’affitto delle camere molto più basso di quello da sostenere nel caso in cui si scegliesse di dormire a Firenze e questo è un punto di forza.

Oltre alle bellezze di Firenze, dormire a Empoli permette di raggiungere facilmente tante altre città toscane come Siena: anche in questa città l’arte sboccia ovunque. Dormire a Empoli permette di visitare facilmente i piccoli borghi medioevali come San Gimignano, Volterra,  Populonia.

Commenti

Gallipoli, la vacanza adatta a tutti

Volete scegliere una bella città del salento in cui trascorrere le vostre vacanze. Non avete che l imbarazzo della scelta ma se desiderate il meglio scegliete Gallipoli La bella città questo il significato del suo nome in greco risiede sul lato ovest del Salento e risplende per effetto delle sue due anime quella antica e quella moderna A fare da collante ci pensa un ponte in pietra costruito nel 1600 Attraversatelo ma non prima di aver rivolto lo sguardo a sinistra e aver soffermato la vostra attenzione sul Castello Angioino che con i suoi tre torrioni cilindrici e la torre poligonale galleggia in mare Edificato nel 1200 l apparato difensivo della città e del porto fu potenziato tre secoli più tardi con il Rivellino dotato di ponte levatoio Ora preparatevi a conoscere un altro pezzo di quella storia a cavallo tra più secoli un po bizantina magnogreca romana e messapica Questa multiculturalità è visibile già sulle facciate degli edifici che affollano il suo centro storico pulsante su un antica isola calcarea Innanzitutto quelle chiesette che punteggiano le vecchie stradine quella dedicata a San Francesco di Paola a san Francesco d Assisi a Santa Maria degli Angeli e a San Domenico Ancora quella della Purità e del Crocefisso Ma a dominarle tutte anche in virtù della sua posizione sul punto più centrale e alto dell isola ecco la cattedrale di Sant Agata con il suo maestoso aspetto barocco. A raccontarci la storia di Gallipoli poi continuano i Palazzi signorili a cavallo tra il 1500 e il 1700 Volete saperne di più sulle antiche usanze e mestieri della gente di qui. Scendete nel frantoio sotterraneo di Palazzo Granafei poco distante dalla Cattedrale Nel trappeto scavato nella roccia i contadini producevano l olio lampante punta di diamante del commercio di un tempo Non dimenticate poi di fare un salto alla fontana greca in piazza del Canneto e al porto peschereccio la cui fama è legata al mercato del pesce La parola “porto” vi fa venire in mente il mare? Allora spostatevi sui 20 km di litorale offerti da Gallipoli, nota come “la perla dello Jonio”. Vi aspettano, qui, fondali sabbiosi, coste variegate di sabbia e scogli, e i lidi più modaioli del Salento. “Baia Verde”, “Rivabella”, “Lido Conchiglie”, solo per citarne alcuni: di giorno risplendono alla luce del sole, di sera sono le luci della discoteca ad animarli. Se il luogo rispecchia la tua idea di vacanza ,ma non sai dove alloggiare, potrai trovare tante possibili soluzioni  attraverso questa lista di Hotel a Gallipoli. Se vuoi, invece, vivere la tua vacanza senza orari ed in piena autonomiapuoi optare per una delle tante Case Vacanza a Gallipoli.

Ma Gallipoli non è solo divertimento e tinte accese Il relax e un paesaggio dalle sfumature delicate li troverete nel Parco naturale regionale Isola di Sant Andrea e litorale di Punta Pizzo un oasi protetta sul litorale jonico L isola a un miglio dal centro storico si estende per 50 ettari illuminati dal noto faro lì dal 1800 Un tempo luogo di pascolo per le greggi oggi vi nidifica la rara specie del gabbiano corso È anche un interessante sito archeologico giacché sono stati ritrovati degli insediamenti risalenti all età del Bronzo Ma l’area protetta si estende oltre, fino a comprendere anche le località “Li Foggi”, “Punta della Suina” e “Torre del Pizzo”. Un panorama esclusivo si spiegherà davanti ai vostri occhi: acque cristalline, fondali sabbiosi e coste frastagliate. Ammirate e sbalorditevi, all’ombra delle vaste pinete che si estendono tutt’intorno. Fermatevi un po’ al loro interno, ad ammirare le specie vegetali che ne fanno risaltare la bellezza: il corbezzolo, il mirto, le orchidee, le calendule, le pratoline. Qui a Gallipoli dunque sarà una vacanza per metà Che avete capito Non in senso negativo per metà antica e tranquilla per l altra moderna e divertente.

Commenti

Bed and Breakfast tra Pisa e Firenze

Bed and Breakfast tra Pisa e Firenze

La Toscana è una delle regione più belle d’Italia, chi di noi non ha mai sognato di visitare queste terre ricche di storia e cultura, è bene però pianificare il viaggio con cura per evitare spiacevoli sorprese.

Infatti nel giro di pochi giorni sia in treno che in auto è possibile ammirare le bellissime montagne appenniniche, il mare con le sue coste magnifiche e piene di vita e soprattutto visitare due tra le più belle città del mondo, Pisa e Firenze.

Pisa e Firenze sono il simbolo della Toscana, magnifiche, ricche di storia e cultura, musei e piatti tipici per ogni palato sono sicuramente una tappa fondamentale per chi visita la Toscana.

Se i musei le piazze e le statue sono davvero irrinunciabili, altrettanto vale per i piatti tipici e per un posto comodo per dormire fra Pisa e Firenze.

Infatti se si decide di mangiare e dormire fuori dai centri storici, si risparmiano moltissimi soldi ed anzi si ha la possibilità di gustare il relax e la quiete della magnifica campagna Toscana.

Per questo vi consiglio di dormire all’ Bed And Breakfast Pisa Firenze che si trova a metà strada fra le due città, in questo modo il Bed And Breakfast Pisa Firenze risulta un ottimale base di partenza per visitare tutta la Toscana, pernottando nella rilassante campagna ma a pochi Km dalla FiPiLi, principale arteria Toscana.

E infine è molto economico.

Buon viaggio!

Commenti

Il turismo in Trentino Alto Adige

Il Trentino è da sempre una meta dedicata esclusivamente all’escursionismo e alla realtà invernale sciistica, tutte le principali località turistiche sono centri a carattere montano, che vengono caratterizzate da numerosi impianti che permettono la risalita delle vette. Il più importante centro, che è anche il più mondano a livello di conoscenze, è Madonna di Campiglio, che si alza fino a 1500 metri facendo una specie di conca all’interno delle Dolomiti che si staccano dal Gruppo della Presanella.

Campiglio è un luogo dove si è soliti dare il via a gare di slalom anche per quanto riguarda le competizioni professionistiche e per le importanti tappe delle coppe europee o mondiali. Stessa sorte ha San Martino di Castrozza, che si fa anche attorniare da diversi monasteri, posizioni in maniera davvero elevata quasi ad ergere l’animo dei sacerdoti sullo stile dei monaci buddisti, come quello di San Martino e Giuliano, il primo prende proprio il nome dal monte e dalla catena delle Dolomiti che hanno il nome di Pale di San Martino.

Curioso notare come anche su una zona così alta e innevata si riesca ad avere un complesso ricco di foreste come quello che troviamo in Val di Fiemme, formato da Cavalese e Predazzo oltre il Passo Rolle, qui troviamo comunque piste per lo sci nordico, con addirittura due organizzazioni per dei mondiali di scii (1991 e 2003, molto più recente) ma sicuramente la condizione è particolare e curiosa. Proprio in questa zona troviamo dei piccoli centri cittadini come il famoso Moena, nominato quando si è in periodo di inizio campionato di calcio e la Sampdoria, squadra di Genova, è solita rendere la cittadina base strategica per gli allenamenti, qui è presente un freddissimo fiume dove, aneddoto simpatico, un giocatore lituano della squadra sopraccitata ogni anno si tuffa per rinfrescarsi beffando la temperatura incredibilmente bassa delle acque.

Ovviamente non c’è solo montagna in Trentino ed è facile trovare anche delle stazioni climatiche che si trovano vicino ai diversi laghi che confinano con il territorio del Trentino, ovviamente non si può non nominare il Lago di Garba con il rispetto Riva del Garda che si trova nella sponda settentrionale con la stessa zona della Valsugana vicino Levico e Caldonazzo, col primo famoso per la produzione di grappa.

fonte: http://www.prenota-viaggi.it

Commenti