Archive for Scuole

Studiare inglese a Cambridge

Città tranquilla, famosa per la sua Università ed animata da numerosi eventi culturali, Cambridge è senza dubbio il luogo ideale in cui recarsi per studiare l’inglese.

Sono tanti i giovani che ogni anno si recano all’estero per soggiorni studio o semplicemente per migliorare la propria conoscenza della lingua inglese. Tra le mete più gettonate spuntano senza dubbio Londra e Dublino, mentre i più avventurosi partono alla scoperta di destinazioni più lontane quali Stati Uniti, Canada, Sud Africa e Nuova Zelanda.
Non tutti sanno che preferire località meno scontate presenta indubbi vantaggi economici: trovare alloggio a Cambridge ad esempio, risulta non solo più economico ma anche molto più facile rispetto a Londra.

Da non dimenticare nemmeno la storia, il prestigio e l’autorevolezza di Cambridge, città universitaria per eccellenza, permeata dall’atmosfera studentesca ed accademica. Ed è proprio a Cambridge che si tengono gli esami internazionali più prestigiosi come gli ESOL, riconsciuti a livello mondiale in quanto certificano la padronanza della lingua inglese da parte del candidato. Affrontare un esame di questo genere è ormai prassi per chiunque voglia frequentare un’Università anglosassone o ottenere un visto per studio o lavoro.

Per approfondire lo studio della lingua inglese, Cambridge risulta essere la scelta appropriata. A fronte dei suoi 100 milla abitanti, Cambridge è una cittadina tranquilla, tipicamente british e ben lontana dall’essere dispersiva o caotica come Londra. Non mancano però eventi mondani o ricreativi, così come tante sono le escursioni turistiche. Gli studenti potranno visitare antichi college come quelli della King’s Parade, oppure il Trinity che in passato venne frequentato dallo stesso Newton.
Di grande interesse sono anche le chiese più antiche, tra le quali spuntano la Round Church a pianta tonda e la Saint Mary Church del XV secolo.

Numerosi sono anche i musei, tra cui il Fitzwilliam Museum, uno dei più importanti d’Inghilterra. Visitandolo si potranno ammirare opere dell’Impressionismo, del Rinascimento nonchè opere dell’arte romana, egizia e greca.

Le aree verdi di Cambridge saranno protagoniste di sport, pic-nic ed del relax studentesco, mentre la città stessa offre lunghe passeggiate tra negozi, librerie, pub e festival.

Con un costo complessivo di circa 20-25 fino alle 40 sterline al giorno, Cambridge è la meta ideale per studenti di qualsiasì età e provenienza. Staff ed insegnanti sono pronti a dare il benvenuto ai nuovi allievi, con corsi per principianti fino a quelli dedicati ai professionisti, senza dimenticare i corsi di preparazione a tutti i più importanti esami internazionali.

Per chi desidera appronfondire la possibilità di studiare inglese a Cambridge consigliamo la scuola www.cambridgels.it, attiva da oltre 50 anni e che mette in campo una squadra di insegnanti madrelingua specializzati nell’insegnamento agli studenti internazionali.
Cambridgels.it organizza corsi di inglese generale ma anche corsi di preparazione agli esami internazionali (ESOL) ed offre tutta una serie di servizi utili allo studente (biblioteca, internet, listening centre, bar, aule studio…) compreso il servizio di ricerca alloggio.
Infine sono molte le attività ricreative e culturali organizzate dalla scuola con cui mettere in pratica l’inglese imparato in classe: gite, escursioni, serate e cene, tour…

Buona permanenza a Cambridge!

Commenti

Dislessia

In questo nuovo contenuto del portale Tecniche di Memoria di Matteo Salvo, viene affrontato il problema della dislessia.

Matteo ci dice che: “La dislessia è un problema per molte persone. Molte volte ricevo mail di genitori preoccupati per i loro figli in quanto non riescono ad apprendere. Per il loro modo diverso di percepire ed elaborare le informazioni le persone con questo tipo di problema si sentono praticamente isolate. Questo succede soprattutto in giovane età.”

In questo articolo Matteo Salvo spiega come le tecniche di apprendimento rapido, da lui insegnate, possano effettivamente aiutare il malato di dislessia sfruttando la visione d’insieme e l’immaginazione.

Chi è Matteo? Matteo Salvo è nato a Genova nel 1976.Dopo la maturità classica, si è laureato in Ingegneria meccanica presso I’Università di Genova. Dal 2000 insegna Tecniche di memoria e metodologie di studio in Italia e all’estero in lingua italiana, inglese e spagnola. Ha fondato e dirige la scuola MindPerformance, con sede a Torino, specializzata in strategie di apprendimento efficace e nel miglioramento e nello sviluppo delle risorse umane. È il primo e attualmente unico istruttore in Italia certificato per insegnare le Mappe Mentali.

Commenti

Lezioni private a domicilio per tutti gli studenti

Uni-Service attraverso il servizio di lezioni private a domicilio risulta essere il partner ideale per tutti gli studenti che vogliono essere seguiti con lezioni personalizzate. Le lezioni private a domicilio nascono con l’idea di far risparmiare più tempo possibile allo studenti, il quale avrà più tempo da dedicare allo studio e all’apprendimento. Il servizio di lezioni private copre tutte le materie dalle ripetizioni di greco a quelle di fisica, dagli esami di medicina a quelli di letteratura, e propio in relazione all’età Uni-Service ha programmato il servizio di doposcuola a domicilio per gli alunni di elementari e medie, e di lezioni private per scuole superiori e università. Gli studenti delle scuole superiori possono usufruire anche di servizi dedicati come il servizio di recupero debiti formativi e di preparazione test di ammissione all’ università. Anche per gli studenti universitari è stato definito il servizio di aiuto tesi. I docenti di Uni-Service sono sempre disponibili a dirigersi presso l’abitazione dello studente, all’orario concordato precedentemente, e sosterrà lezioni della durata non inferiore alle due ore. Lo stesso equivale per le ripetizioni online che si svolgeranno attraverso il software open source Skype. Uni-Service quindi offre massima disponibilità ed elasticità per essere un vero strumento a disposizione degli studenti.

Commenti

Patrizio Paoletti, l’impegno nell’ambito formativo

Patrizio Paoletti, con più di venticinque anni di impegno in ambito formativo, è in Europa tra i massimi esperti di comunicazione relazionale. I metodi e le tecniche da lui messe a punto hanno innovato il panorama della formazione manageriale. Imprenditore di successo, ha posto al centro del suo lavoro i processi connessi a sostenibilità, innovazione ed eccellenza.
Si laurea nel 1983 presso l’Accademia delle Belle Arti di Napoli, successivamente i suoi studi e il lavoro nell’ambito artistico e pubblicitario lo portano a coltivare un particolare interesse per il mondo della comunicazione, elemento che segnerà fortemente le scelte della sua vita.
L’interesse per le domande fondamentali che riguardano l’uomo e la complessità del suo esistere lo portano a individuare nel 1984 una delle aree di maggiore criticità per lo sviluppo e la crescita sociale: la sostenibilità, elemento indispensabile per un corretto processo evolutivo della persona, del suo agire, del tessuto sociale con il quale l’individuo è indissolubilmente connesso.
Patrizio Paoletti come padre e come comunicatore, ha preso coscienza dell’importanza del ruolo della pedagogia e della necessità di una relazione di qualità fra gli uomini, della centralità della comunicazione nella nostra vita, per questa ragione ha sviluppato molti programmi didattici ed educativi finalizzati allo sviluppo delle capacità che supportano i processi di apprendimento continuo.
È fondatore di alcune realtà che operano da anni nel campo dell’assistenza (“Progetto Arca – il primo aiuto sempre”), dei minori in difficoltà (citiamo Fondazione L’albero della Vita) dell’educazione e della ricerca (citiamo Fondazione Paoletti).
La Fondazione, ente no-profit nato ad Assisi all’inizio del terzo millennio, è impegnata nella realizzazione di programmi per lo sviluppo del potenziale umano e nell’apporto di cambiamenti sensibili, nel contesto della realtà sociale, attraverso il modello pedagogico di Pedagogia per il Terzo Millennio.
Il fulcro della ricerca della Fondazione, è lo studio dei processi di eccellenza che caratterizzano tutti coloro che desiderano realizzare le loro più profonde aspirazioni e i loro propositi nella vita. L’equipe scientifica della Fondazione è composto da ricercatori, medici, neuroscienziati e insegnanti.
La Fondazione Patrizio Paoletti si impegna in attività il cui focus principale è il rispetto dei diritti dei bambini e dei giovani attraverso la promozione di campagne di sensibilizzazione, progetti di primo intervento e prevenzione, progetti di socializzazione per bambini in condizione di grave marginalità sociale.

È membro di comitati e commissioni scientifiche, citiamo ad esempio il “XII Congresso Internazionale sull’orientamento, realizzato dall’Università di Padova, dall’Università La Sapienza di Roma e dall’Università di Cassino”.
Patrizio Paoletti è inoltre da sempre attento ai processi educativi e ha pubblicato per diversi editori, tra cui Armando, una serie di testi sui nuovi orizzonti dell’educazione e della didattica.

Commenti

Patrizio Paoletti, la ricerca sullo sviluppo del potenziale umano

Patrizio Paoletti ha dedicato la sua vita alla ricerca dello sviluppo dei potenziali umani, sperimentando sempre nuovi e più efficaci strumenti per la comunicazione e offrendo a ogni individuo l’opportunità di trasformare i desideri e le ambizioni in risultati concreti e tangibili. Comunicatore di eccezionali qualità, attraverso i suoi corsi e seminari, condivide i concetti chiave dell’apprendimento con migliaia di persone ogni anno. Con questi strumenti, i partecipanti riescono a migliorare la comunicazione con sé stessi, con gli altri e con tutto il mondo e hanno la possibilità di migliorare la qualità della loro vita.

Più di venticinque anni di studi, pratica e esperienza in comunicazione relazionale, fanno di Patrizio Paoletti uno dei più importanti esperti internazionali in formazione manageriale e motivazionale. È da sempre impegnato nel miglioramento dei processi della comunicazione ed è autore di un nuovo metodo pedagogico; Patrizio Paoletti è coach, consulente aziendale e convinto filantropo.

Dalla sue esperienze e ricerche continue, è nata Pedagogia per il Terzo Millennio. Questo eccezionale e innovativo strumento è utilizzato in tutti gli otto campi della vita dell’uomo: salute e spirito, famiglia e affetti, amicizia e comunità, lavoro e finanze.
Scrittore e relatore, ha partecipato e tenuto centinaia di conferenze e seminari in tutto il mondo.

Patrizio Paoletti è il creatore di idee e tecniche che riguardano la psicologia del cambiamento e programmi di motivazione e gestione del tempo, che presenta a un vasto pubblico internazionale (oltre 100.000 persone in sei anni) in grandi seminari quali ad esempio: Rendi la tua Vita Straordinaria, Crea il tuo Destino o Vivi Appassionatamente, solo per citarne alcuni, oltre che relatore di fama internazionale. Ha tenuto lezioni e collaborato con diverse università in Italia e all’estero, tra cui la Sapienza, Università di Roma, l’Università degli Studi di Padova e l’Università Politecnica delle Marche, Ancona.

Patrizio Paoletti è inoltre presidente di Fondazione L’Albero della vita, impegnata nella protezione dei diritti dell’infanzia. La Fondazione presta il suo servizio nell’ambito della prevenzione e assistenza sociale per bambini e adolescenti che vivono in condizioni di grave marginalità sociale.

È anche impegnata in campagne pubbliche che hanno lo scopo di migliorare la consapevolezza dell’opinione pubblica sul tema del disagio giovanile a livello nazionale e internazionale.
Dopo dieci anni di intensa attività spesa in progetti sociali con più di 200.000 sostenitori, L’Albero della Vita è fra le quattro principali organizzazioni in Italia che lavorano per supportare giovani e bambini bisognosi.

Sin dal 1997, la Fondazione è stata anche impegnata in un ampio numero di progetti nazionali e internazionali come ‘Per un fratello in più’, ‘La Rondine’ o ‘Il pianeta nuovo’
A testimonianza di un impegno sociale serio e costante nel tempo, la Carovana del Cuore, iniziativa a carattere nazionale della Fondazione Patrizio Paoletti, ha potuto fregiarsi quest’anno, in aggiunta ai 100 patrocini di regioni, province e comuni italiani delle sue quattro edizioni, anche di una speciale medaglia assegnata dalla Presidenza della Repubblica.

Nella lettera che accompagna l’ambito riconoscimento viene affermato che: “Questo nuovo progetto di comunicazione sociale offrirà un contributo significativo alla formazione di una cultura fondata sul valore della solidarietà e sempre più attenta alla tutela e al rispetto della dignità della persona, principi cardine del nostro ordinamento costituzionale.”

Commenti

La Scuola per l’Infanzia ad Assisi – AIS – della Fondazione Patrizio Paoletti

Assisi International School (AIS), è una Scuola per l’infanzia di Assisi della Fondazione Patrizio Paoletti che promuove il metodo Montessori e accoglie bambini dai 3 agli 11 anni.

Nata nel 2009 dalla decennale esperienza in ambito educativo e didattico della Fondazione Patrizio Paoletti, la scuola offre due differenti opportunità formative:

• La Casa dei Bambini, che accoglie alunni dai 3 ai 6 anni, prevede una formazione bilingue (italiano e inglese), accompagnata dall’utilizzo di opportuni materiali didattici
• La Scuola Primaria, per bambini dai 6 agli 11 anni, propone anch’essa il bilinguismo, con l’ulteriore opzione di una terza lingua (spagnolo)

Come sostiene il suo fondatore Patrizio Paoletti, la scuola è da sempre tra le più importanti realtà del tessuto sociale e, certamente, anche uno dei principali motori di sviluppo della nostra società. La Fondazione Patrizio Paoletti ha deciso di realizzare questo progetto proprio per contribuire al miglioramento della qualità della vita, offrendo ai bambini e alle famiglie una straordinaria proposta educativa.

La Scuola per l’Infanzia Assisi International School è un progetto scolastico che contiene in sé diversi livelli di istruzione, tra cui la “Scuola dell’infanzia” appunto, la cui denominazione è stata introdotta nel 1991 ed inserita a pieno titolo nel sistema educativo, a sostituzione della dicitura “scuola materna”.

Una fase del percorso scolastico caratterizzata dall’intreccio tra gioco e ambiente educativo, che concorrono assieme alla produzione di esperienze concrete di apprendimento.

È proprio grazie alla Scuola per l’infanzia ad Assisi che i bambini incominciano a prendere coscienza della loro identità ed apprendono le prime regole della vita sociale. In questa fase essi acquistano consapevolezza delle loro esigenze ed incominciano ad imparare a gestire le loro emozioni, esprimendole in modo adeguato e sviluppando i sensi di appartenza, convivenza e condivisione.

Raffinano, inoltre, la padronanza della lingua italiana ed arricchiscono il loro lessico, nutrendo così la fiducia e la motivazione nel comunicare con gli altri.

Nella Scuola per l’infanzia della Fondazione Patrizio Paoletti tutto questo è possibile grazie ad un ambiente appositamente progettato e ad insegnanti altamente motivati e qualificati. Qui i bambini raggiungono un’autonomia personale a 360° e imparano ad esprimersi con tutti i linguaggi del corpo utilizzando non solo le parole, ma anche il disegno, la manipolazione e la musica. Diventano capaci di formulare piani individuali o di gruppo per la realizzazione di attività creative.

Per informazioni sul network Assisi International School: ais@fondazionepatriziopaoletti.org

La Sede Operativa ad Assisi in Via Patrono D’Italia 66, Santa Maria degli Angeli (Perugia / Umbria).
Tel: alle 8:30 alle 13:00 al numero +39 075 947 1123 e +39 392 982 3965

Commenti

Donare il 5 per Mille ad una Associazione Onlus, Fondazione Patrizio Paoletti

Chiunque creda che l’educazione non sia soltanto un diritto inviolabile di ogni bambino, ma anche uno strumento indispensabile per lo sviluppo di ogni individuo e il progresso di ogni società, può scegliere di destinare all’Associazione Onlus di Patrizio Paoletti, il suo 5 per Mille. L’Ente senza scopo di lucro, da oltre 10 anni rappresenta un importante punto di riferimento a livello internazionale nei campi dell’educazione e della ricerca.

Il 5 per Mille è lo strumento di cui ogni cittadino dispone per poter donare un proprio contributo finanziario a sostegno delle attività di organizzazioni No Profit, Associazioni Onlus, Università ed Istituti di ricerca scientifica e sanitaria. A differenza delle altre tipologie di donazioni, questo strumento non comporta oneri finanziari a carico del donatore: all’organizzazione prescelta viene destinata direttamente una quota dell’IRPEF.

Oltre a rappresentare, dunque, una nuova forma di sostegno per il “terzo settore”, il 5 per Mille è considerato dalla dottrina giuridica un esempio di sussidiarietà fiscale, una quota cui lo Stato rinuncia e che il cittadino italiano può donare liberamente.

Come sostiene anche il premio Nobel per la Pace Nelson Mandela, “l’educazione è lo strumento più potente per cambiare il mondo”. La Fondazione Patrizio Paoletti lavora quotidianamente per migliorare, tramite la ricerca scientifica, i metodi educativi e per tutelare il diritto all’educazione dei bambini in Italia e nel Mondo.

Destinare il 5 per Mille ad una Associazione Onlus, significa quindi, scegliere di sostenere il diritto alla scuola e alla miglior educazione possibile per tutti i bambini.

Una firma per il 5 per Mille equivale, inoltre, a dare un contributo fondamentale alla ricerca sui processi educativi che la Fondazione Paoletti sta sviluppando con impegno e dedizione, anche a livello internazionale.

Sostenere i progetti della Fondazione Patrizio Paoletti con il 5 per Mille è molto facile e non costa nulla. Per l’Associazione Onlus di Patrizio Paoletti è sufficiente una firma e un codice sulla dichiarazione dei redditi. Nel riquadro riservato al 5 per Mille nel modulo per la dichiarazione dei redditi, basterà inserire sotto la firma il codice fiscale della Fondazione Patrizio Paoletti: 94092660540.

Diffondere il diritto all’educazione non costa nulla, ma questo gesto farà la differenza per moltissimi bambini.

Commenti

Rendicontazione 5 per Mille all’Associazione Onlus Fondazione Patrizio Paoletti

Chiunque creda che l’educazione non sia soltanto un diritto inviolabile di ogni bambino, ma anche uno strumento indispensabile per lo sviluppo di ogni individuo e il progresso di ogni società, può scegliere di destinare all’Associazione Onlus di Patrizio Paoletti il suo 5 per Mille. L’Ente senza scopo di lucro, da oltre 10 anni rappresenta un importante punto di riferimento a livello internazionale nei campi dell’educazione e della ricerca.
La rendicontazione del 5 per Mille è lo strumento con cui ogni cittadino dispone di poter donare un proprio contributo finanziario, a sostegno delle attività di organizzazioni No Profit, Associazioni Onlus, Università ed Istituti di ricerca scientifica e sanitaria. A differenza delle altre tipologie di donazioni, questo strumento non comporta oneri finanziari a carico del donatore: all’organizzazione prescelta viene destinata direttamente una quota dell’IRPEF.
Oltre a rappresentare, dunque, una nuova forma di sostegno per il “terzo settore”, il 5 per Mille è considerato dalla dottrina giuridica un esempio di sussidiarietà fiscale, una quota cui lo Stato rinuncia e che il cittadino italiano può donare liberamente.
Come sostiene anche il premio Nobel per la Pace Nelson Mandela, “l’educazione è lo strumento più potente per cambiare il mondo”. La Fondazione Patrizio Paoletti lavora quotidianamente per migliorare, tramite la ricerca scientifica, i metodi educativi e per tutelare il diritto all’educazione dei bambini in Italia e nel Mondo.
La miglior rendicontazione del 5 per Mille è certamente il diritto alla scuola e alla miglior educazione possibile per tutti bambini.
Una firma per il 5 per Mille equivale, inoltre, a dare un contributo fondamentale alla ricerca sui processi educativi che la Fondazione Paoletti sta sviluppando con impegno e dedizione, anche a livello internazionale.
Sostenere i progetti della Fondazione Patrizio Paoletti con il 5 per Mille è molto facile e non costa nulla. Per l’Associazione Onlus di Patrizio Paoletti è sufficiente una firma e un codice sulla dichiarazione dei redditi. Nel riquadro riservato al 5 per Mille nel modulo per la dichiarazione dei redditi, basterà inserire sotto la firma il codice fiscale della Fondazione Patrizio Paoletti: 94092660540.
Diffondere il diritto all’educazione non costa nulla, ma questo gesto farà la differenza per moltissimi bambini.

Commenti

Counseling relazionale a Roma con la Fondazione Patrizio Paoletti

La Scuola di Counseling relazionale a Roma rappresenta un’importante tappa per la diffusione delle tecnologie per il miglioramento delle relazioni umane.
Il counseling tende ad orientare, sostenere e sviluppare promuovendo atteggiamenti attivi e propositivi, stimolando le capacità di scelta.
Il sostantivo counseling proviene dal verbo inglese “to counsel”, che risale a sua volta dal verbo latino consulo-ĕre, traducibile in “consolare”, “confortare”, ma la definizione italiana del termine è “consultare”. Secondo Rollo May, uno dei padri fondatori del counseling, il counselor ha il compito di agevolare lo sviluppo delle potenzialità personali, aiutando a esprimersi liberamente nel mondo ritrovando la libertà di essere se stessi.
A pensarci bene negli Stati Uniti si hanno notizie di attività di counseling fin dai primi anni del Novecento, quando alcuni operatori sociali adottarono il termine per l’attività di orientamento professionale ai soldati che rientravano dalla guerra e che necessitavano di una ricollocazione professionale.
Negli anni cinquanta nascevano quindi la Division of Counseling Psychology dell’American Psychological Association e l’American Personnel and Guidance Association.
Ai giorni nostri invece, i corsi di Roma, già attivi nella sede di Assisi, vengono tenuti presso la sede della Fondazione Patrizio Paoletti, in via Ruggero Bacone 6.
Tutto questo è possibile grazie all’impegno di Patrizio Paoletti, da sempre attento ai processi educativi e della Fondazione che porta il suo nome.
L’obiettivo della scuola romana di Counseling è formare professionisti qualificati, puntando al potenziamento di competenze specifiche della relazione: capacità di osservazione, di ascolto attivo, di estrazione dei valori e di rispecchiamento, unitamente a capacità relazionali e tecniche mirate a favorire il corretto svolgimento dei processi cognitivi, emozionali e psicocorporei.
La Scuola di Counseling relazionale di Roma propone ai suoi allievi un percorso triennale ad orientamento pedagogico, con l’intento di diffondere sul territorio laziale la cultura del “counseling”, visto come una risorsa per la ricerca di nuove forme d’intervento psicopedagogico per lo sviluppo dei potenziali umani. La scuola è accreditata presso la Federazione della Associazioni Italiane di Psicoterapia e rilascia un diploma valido all’interno del circuito FAIP.

Commenti