Archive for Istruzione

Orientare la strategia aziendale con i Master il coaching

I Master in coaching sono delle realtà sviluppatesi negli Stati Uniti negli anni ‘50 e che hanno visto un forte sviluppo negli ultimi anni per far fronte alle esigenze dei leader aziendali che intendono accrescere le proprie potenzialità individuando obiettivi concreti ed eliminando i comportamenti improduttivi ed errati.

Il coaching è un termine generico che può essere applicato a diversi ambiti come Life coaching, Executive coaching. Leadership coaching, ecc.

L’origine di questo termine viene dal francese coch che indicava originariamente un mezzo di trasporto trainato da cavalli; il termine ha assunto poi il significato di “istruttore” nel mondo anglosassone a partire dal 1800. Probabilmente questo spostamento semantico deriva dalla simbologia legata al cavallo che traina e guida, per questo il coach è una figura volta all’allenamento inteso anche in senso psicologico oltre che fisico.

Oggi il coaching indica un processo formativo in cui un individuo viene supportato nel raggiungimento di un obiettivo specifico che sia personale o professionale. La persona che beneficia di questo “allenamento” viene chiamata coachee.

Molte aziende oggi investono sempre di più nel coaching perché considerato fondamentale per lo sviluppo del processo di apprendimento e della strategia aziendale.

Il coaching differisce dal mentoring perché ha un approccio che mira a sviluppare competenze specifiche, mentre il mentoring ha un approccio più generale.

I corsi dei Master in coaching sono quindi utili sia per le aziende che intendono migliorare la propria strategia globale sia per singoli individui che vogliono sviluppare competenze più flessibili, riorentare la propria carriera professionale o affrontare un nuovo percorso di vita. Inoltre il coaching può essere anche un interessante percorso di carriera per coloro che decidono di affrontare l’ambito della formazione e si adatta a persone con background diversi.

 

Commenti

Trovare lavoro dopo il master di specializzazione

Con l’attuale crisi economica trovare lavoro è diventato sempre più difficile e complicato, ma non è affatto impossibile! Per aumentare le probabilità di successo si possono seguire moltoe strade, tra cui quella di svolgere un master di specializzazione. I motivi per cui il master aiuta a trovare lavoro sono i seguenti:

  • il master trasferisce competenze molto utili per accedere al mondo del lavoro, sia come dipendenti che come liberi professionisti;
  • le aziende che assumono vedono di buon’occhio chi ha un master, perché conoscono l’alto valore aggiunto che le scuole di specializzazione danno agli allievi.

I master si dividono in due gruppi principali: i master universitari ed i master executive. I master universitari si svolgono presso università pubbliche o private ed hanno solitamente una durata di dieci-dodici mesi. Se ai mesi di lezioni si aggiungono quelli di stage, si può arrivare anche a due anni.

I master executive si svolgono presso business school private e, rispetto a quelli universitari, sono più brevi e con un fortissimo focus sul mondo del lavoro. Mentre la formazione dei master universitari tende ad essere ancora di tipo generalista, quella dei master executive si concentra su aspetti che possono essere spesi immediatamente sul lavoro. Non c’è una tipologia migliore dell’altra: si tratta di due prodotti formativi differenti che possono accontentare diverse tipologie di utenza. Chi è ancora molto giovane ed è appena uscito dall’università, ad esempio, potrebbe preferire master dalla durata più lunga, che consentono di approfondire molti più aspetti rispetto a quelli executive. Chi invece già ha un lavoro, chi ha delle idee molto chiare e selettive sul lavoro che vorrà fare, oppure chi entra con ritardo nel mercato del lavoro può guardare con maggiore interesse ai master executive. Nell’uno e nell’altro caso, comunque, si dovrà fare molta attenzione a scegliere scuole di alta qualità.

Una volta concluso il master, comunque, è tempo di mettere a frutto il percorso fatto fino a quel momento per trovare (o cambiare) finalmente un lavoro. La prima regola è quella di  valorizzare nel curriculum il master svolto. Se ad esempio ci candidiamo per un lavoro come revisore contabile ed abbiamo svolto un master finanziario, potremo specificare quali parti del programma sono state più utili per darci le competenze adatte a ricoprire in futuro quel ruolo. Lo stesso discorso può essere applicato per master svolti in qualsiasi campo.

Un altro consiglio importante è quello di sfruttare il network in cui è inserita la scuola di formazione per far girare il proprio curriculum. Spesso le scuole hanno anche dei veri e propri uffici placement  con cui possono attivare stage e tirocini: bando alla timidezza, è ora di farsi notare!

Commenti

Progetto TRIO e i Social Network

Progetto TRIO e i Social Network

A due anni dall’inaugurazione del Trio Social Networking, l’insieme di piattaforme social utilizzate da Progetto TRIO per le proprie comunicazioni, è stata superata la quota dei 10.000 fan sulla pagina Facebook di TRIO. Il risultato giunge a tre settimane di distanza da un importante evento: il Convegno annuale di Progetto TRIO, durante il quale sono stati presentati i nuovi corsi di formazione sulle Competenze Digitali, oltre agli innumerevoli risultati raggiunti da TRIO nel campo della formazione a distanza.

La rete sociale di TRIO si è inoltre ampliata a inizio Settembre con l’apertura del profilo aziendale sulla piattaforma LinkedIn, il social network professionale più utilizzato al mondo. Questo canale, con oltre 5 milioni di iscritti in Italia, consente a TRIO di farsi conoscere come importante punto di riferimento nel mondo della formazione a distanza.

TRIO utilizza i propri canali Social per informare i propri fan sulla presenza di nuovi percorsi di formazione, nuovi corsi online e importanti collaborazioni tra enti, oltre che per interfacciarsi con gli utenti in caso di necessità. Lo staff tecnico di TRIO è sempre all’opera per garantire un supporto tecnico costante ai propri utenti grazie a forum tematici, forum di orientamento, numero verde, mail di supporto e tutor presenti nei centri dell’impiego dislocati sul territorio.

Per saperne sulla piattaforma di TRIO, visita il sito www.progettotrio.it o uno dei suoi canali.

Progetto TRIO Facebook

Progetto TRIO Twitter

Progetto TRIO LinkedIn

Progetto TRIO YouTube

Commenti

Corsi di Omeopatia, per medici Omeopati, a Roma o in e-learning

Come si diventa medici omeopati competenti, per patologie e malattie di diversa natura, sapendo eseguire diagnosi corrette e riuscendo a carpire la giusta terapia e cura omeopatica da utilizzare per il particolare caso clinico?

candeloro Corsi di Omeopatia, per medici Omeopati, a Roma o in e learningCorsi di Omeopatia in e-learning o a Roma per medici Omeopati

L’omeopatia è una scienza medica nata grazie ad Hahnemann, padre e fondatore di questa disciplina, atta a curare l’individuo, non solo a livello di patologia, ma anche nella sfera emotiva, basandosi su diversi principi.

Non sempre lo studio teorico fornisce gli strumenti per poter applicare tali principi a casi clinici reali, anche se si è conseguito il titolo di medico omeopata.
I corsi di Medicina Omeopatica
gestiti dal Dr. Francesco Candeloro, cercano di colmare il gap esistente tra Teoria e Pratica, mettendo il discente in condizione di poter operare con competenza e diligenza la professione di medico Omeopata.

I corsi di Omeopatia online o frequentabili a Roma, offrono la possibilità di poter programmare, coerentemente con le proprie esigenze, il percorso di perfezionamento scelto.

I temi e gli argomenti trattati nei Corsi di Omeopatia del Dr.Candeloro

Nel portale Omeopata.Org sono disponibili, informazioni e dettagli sui corsi tenuti personalmente, dal medico Omeopata Francesco Candeloro, alcuni direttamente accessibili online, suddivisi in moduli, ma facenti parte di più progetti formativi unificati, tra cui:

Corso avanzato di metodologia omeopatica – dalla legge di similitudine alla legge di massima similitudine (simillimum)

Materia medica dinamica- i 14 rimedi che curano la Dynamis o Energia vitale

Repertorio cartaceo e repertorio computerizzato- approccio ragionato per un loro utilizzo corretto ed efficace

Casi clinici- introduzione

Corso di omeopatia residenziale per la Scuola Medica Ospedaliera


Alcuni video riguardanti i Corsi di Omeopatia su You Tube

Il medico Omeopata Francesco Candeloro di Roma, gestisce personalmente un canale video su You Tube, completamente dedicato alla Medicina Omeopatica, denominato “L’Omeopatia su YouTube“, dove è possibile visionare filmati di approfondimento sui principi e sulle leggi alla base dell’Omeopatia, sulla storia e sul repertorio Omeopatico, strumento necessario per passare dalla teoria alla pratica professionale

Commenti

Corso di Alta Formazione Universitaria in Coaching a Roma – XIª Edizione

A Roma inizia il Master in Coaching organizzato da SEAFO Scuola Europea di Alta Formazione e dalla Scuola INCOACHING®.

Il 19 Ottobre 2013 si aprono le lezioni a Roma della XIª edizione del Master in Coaching organizzato da SEAFO Scuola Europea di Alta Formazione e dalla Scuola INCOACHING®.
Il Master ha la durata di 4 mesi per un totale di 400 ore e le iscrizioni sono ancora aperte.
Il Master in Coaching è il più completo programma di Alta Formazione Universitaria ed è l’unico del settore avente valore legale.
Un percorso di formazione per Coach professionisti con alte competenze in Life coaching, Corporate coaching, Business coaching, Executive coaching, richieste in misura crescente da manager, imprenditori, team, organizzazioni e da tutti coloro che vogliono raggiungere traguardi per loro importanti.
Per informazioni e per richiedere il modulo di iscrizione il riferimento è il sito ufficiale del Master: http://mastercoaching.it
Il Master in Coaching è l’unico Corso di Alta Formazione Universitaria in Italia relativo al Coaching, ed è indirizzato sia a tutti coloro che vogliono diventare Coach professionista, sia a chi ha l’obiettivo di ampliare il proprio bagaglio di conoscenze per applicare efficacemente gli strumenti del Coaching nella propria professione: manager, imprenditori, liberi professionisti, insegnanti, allenatori sportivi, formatori, orientatori, medici, psicologi, operatori sociali, ecc…
Il Master a Roma, giunto alla sua XIª edizione, si rivolge a laureati e a diplomati che intendono:

  • Continuare ad approfondire gli studi dopo la laurea e allargare le proprie conoscenze.
  • Applicare le competenze acquisite nella propria professione.
  • Intraprendere la professione di Coach.

Sono ancora disponibili alcune borse di studio del valore di € 1.500,00.
Per candidarsi all’assegnazione della Borsa di Studio, inviare esplicita richiesta via email a segreteria@mastercoaching.it allegando il proprio CV con foto.
Valore Legale e Certificazione
Ai laureati:

  • Attestato di partecipazione indicante le competenze acquisite, consente di richiedere l’accreditamento ICF (International Coach Federation) secondo la procedura stabilita e l’iscrizione alla AICP (Associazione Italiana Coach Professionisti).
  • Diploma a VALORE LEGALE con voto finale in trentesimi che fornisce un punteggio nei concorsi pubblici (variabile e definito dal bando).

Ai diplomati:

  • Certificato di partecipazione indicante le competenze acquisite, consente di richiedere l’accreditamento ICF (International Coach Federation) secondo la procedura stabilita e l’iscrizione alla AICP (Associazione Italiana Coach Professionisti).

Acquisire le competenze del Evidence Based Coaching (coaching su basi scientifiche) e diventare Coach farà certamente la differenza qualsiasi sia il tuo percorso professionale e di vita. Il coaching fornisce gli strumenti ed un metodo decisamente pragmatico, centrato sul presente e orientato al futuro; un metodo solido ed efficace che produce sempre risultati positivi nel processo di miglioramento della performance, tua e dei tuoi collaboratori.
Il percorso si svolge in un ambiente altamente stimolante dove teoria ed esercitazioni pratiche si fondono sin dalla prima lezione in un clima di grande sinergia, collaborazione e fiducia.
Tra i docenti del Master in Coaching ci sono:

  • Prof. Alessandro Pannitti
  • Prof. Franco Rossi

Alessandro Pannitti e Franco Rossi sono Coach professionisti e fondatori della Scuola INCOACHING®, autori del testo: “L’essenza del coaching” (2012), edito da Franco Angeli, testo di riferimento per la conoscenza del metodo del coaching.
Il Master in Coaching è articolato in 16 moduli didattici strutturati in 150 ore accademiche di formazione in aula e 250 ore di autoformazione, studio individuale e preparazione di relazioni scritte di verifica.
Il Master inizia Sabato 19 Ottobre 2013 e termina Domenica 23 Febbraio 2014.
L’attestato di certificazione verrà rilasciato a seguito di un esame finale scritto e orale.

Per informazioni e per leggere la documentazione completa sul Master a Roma recati sul sito ufficiale del Master: http://mastercoaching.it

Pivari.com distribuzione Comunicati-Stampa.com

Commenti

Big Up cerca animatori per strutture turistiche in Italia e all’estero per l’anno 2014

Il nuovo sito ufficiale dell’azienda Big Up, offre l’opportunità agli animatori turistici di tutta Europa di essere sempre aggiornati, su quali figure professionali, nel settore dell’animazione turistica, siano ricercate, per lavorare come animatori in villaggi, alberghi e in strutture turistiche italiane ed estere.

logo Big Up cerca animatori per strutture turistiche in Italia e all’estero per l’anno 2014

Big Up, azienda specializzata in servizi di animazione turistica

L’azienda Big Up animazione con sede in Svizzera, opera da diversi anni nel settore dell’animazione turistica, seguendo direttamente l’iter per la scelta, la formazione e l’inserimento di personale di animazione qualificato, in strutture turistiche di piccole-medie e grandi dimensioni, hotel, alberghi e villaggi in Italia e all’estero.

La selezione del personale di animazione, animatori per bambini, performer, scenografi, costumisti, cantanti, ballerini istruttori ed artisti avviene mediante un Emotional Training, che porta direttamente i candidati a testare le proprie capacità ed ad apprendere le tecniche, le metodologie e i giusti comportamenti di animazione turistica, da tenere.

L’offerta di personale di animazione qualificato, è supportata dall’affiancamento e dall’assistenza consulenziale dell’azienda Big Up, che si occupa anche della progettazione dell’intero servizio di animazione e del coordinamento con gli altri settori della struttura.

Come diventare animatore turistico per il Team di Big Up, per l’anno 2014

Nel portale dell’azienda Big Up è possibile visionare le posizioni lavorative aperte per diventare animatori turistici, quali requisiti siano richiesti e quale esperienza o strumentazione si debbano possedere, per entrare a far parte del team dell’azienda, inoltre è presente un comodo form dov’ è possibile inviare il proprio curriculum vitae.

Nel caso la canditura sia ritenuta interessante, si dovrà sostenere un colloquio con i responsabili delle risorse umane dell’azienda Big Up e se selezionati, si dovrà seguire uno stage formativo in un villaggio turistico, essendo costantemente seguiti da animatori professionisti che trasmetteranno ai candidati le proprie conoscenze e competenze nell’area d’interesse.

Per un Team di animazione giovane e dinamico, contatta Big Up

Per diventare animatori o per fornire la propria struttura turistica, di un servizio di animazione professionale e specializzato, Big Up offre una vasta gamma di opportunità vantaggiose nel settore dell’animazione turistica, nel sito ufficiale è possibile richiedere un preventivo o contattare direttamente l’azienda per un offerta di lavoro come animatore turistico.

Commenti

Ottenere il patentino del frigorista in un Centro Assistenza Ecologica convenzionato

Il patentino del frigorista è un riconoscimento istituito dal Ministro dell’Ambiente per tutti coloro che lavorano a contatto con gas refrigeranti ad effetto serra.
Visitate il sito internet dedicato per scoprire maggiori informazioni e la procedura per l’ottenimento.

CAE Centro Assistenza Ecologica 3 Ottenere il patentino del frigorista in un Centro Assistenza Ecologica convenzionato

IL PATENTINO EUROPEO DEL FRIGORISTA

Entro giungo 2013, tutti coloro che svolgono attività di controllo delle perdite o recupero di gas fluorurati ad effetto serra, installazione, manutenzione o riparazione di apparecchiature fisse di refrigerazione, condizionamento d’aria e pompe di calore che contengono gas fluorurati ad effetto serra, dovranno ottenere il Patentino del Frigorista ed iscriversi al Registro Telematico Nazionale.
Per iscriversi a tale registro è necessario richiedere un certificato provvisorio, seguendo la procedura indicata dalla Camera di Commercio, e superare un esame a seguito del quale verrà rilasciato il patentino del frigorista.
Solo in questo modo sarà possibile continuare a svolgere la propria attività in questo settore.
L’iscrizione al registro telematico è richiesto sia per i privati che per le aziende.

PATENTINO DEL FRIGORISTA – CORSI ED ESAMI

L’ottenimento del patentino del frigorista è subordinato al superamento di un apposito esame. Il Centro Assistenza Ecologica di Ancona è un ente convenzionato, presso il quale è possibile svolgere tale esame.
In preparazione vengono tenuti dei corsi i quali spiegano le normative e le procedure e che prevedono una sezione pratica di simulazione delle prove.

Il sito internet “Patentino frigoristi” descrive nel dettaglio di cosa si tratta e dove è possibile seguire i corsi e svolgere gli esami.

Commenti

PRIMO ESAME PATENTINO FRIGORISTI – Reg. (CE) 303/2008 – Centro Assistenza Ecologica

ESAME PATENTINO FRIGORISTI PRIMO ESAME PATENTINO FRIGORISTI   Reg. (CE) 303/2008   Centro Assistenza Ecologica In data 4 marzo, presso i laboratori del Centro Assistenza Ecologica S.r.l. di Ancona, si è tenuta la prima sessione d’esame volta all’ottenimento del Certificato di qualifica del Personale Tecnico abilitato alle attività d’installazione, manutenzione, riparazione, controllo delle perdite, e recupero dei gas fluorurati, nelle apparecchiature fisse di refrigerazione, condizionamento d’aria e pompe di calore contenenti taluni gas fluorurati ai sensi del Regolamento (CE) 303/2008” (patentino europeo del frigorista).

Il Centro Assistenza Ecologica di Ancona è stato, infatti, recentemente qualificato come Organismo di Valutazione dall’Organismo di Certificazione Bureau Veritas Italia SpA e risulta iscritto all’interno dell’apposito elenco presente nel sito www.fgas.it.

Tutti i candidati hanno superato l’esame teorico e pratico previsto dalla normativa.

Le sessioni d’esame presso il Centro Assistenza Ecologica di Ancona saranno svolte d’ora in avanti con cadenza settimanale.

Per iscrizioni al corso frigoristi o maggiori informazioni rivolgersi allo 071/2902038 oppure all’indirizzo e-mail: giacometti@ecocae.it.

Commenti

Le esercitazioni in un Master, fattore di qualità fondamentale nella scelta tra Business School

Dalle innovazioni dei programmi didattici alla proposta delle esercitazioni, l’utente deve analizzare tutti i dettagli prima di scegliere una business school.

Un aspetto che può far pendere l’ago della bilancia da una business school all’altra, nella scelta del master da frequentare, è sicuramente quello della qualità sia della struttura che dell’offerta formativa a partire dalla scientificità e dall’innovazione dei programmi didattici. Questi devono necessariamente essere sempre aggiornati, al passo con i tempi che cambiano e si evolvono. Devono essere pensati, in fase di progettazione, e di volta in volta differenziati, per soddisfare le esigenze di giovani laureati che tentano di ritagliarsi un posto nel difficile mondo del lavoro o di manager affermati in cerca di una costante crescita professionale.

Anche la teoria più sviluppata non è però sufficiente senza la pratica, motivo per il quale quando si sceglie un master da frequentare occorre assicurarsi che il percorso formativo preveda anche momenti di esercitazione pratica. Che siano di gruppo o individuali, comprese nelle ore di lezione in aula o svolte al di fuori, le esercitazioni rappresentano infatti la possibilità di concretizzare quanto appreso fino a quel momento.

Analizzando le offerte di mercato delle principali business school, ci accorgiamo che non tutte assicurano questa possibilità e chi lo fa non fornisce informazioni chiare. L’eccezione a questa regola è la business school MELIUSform.

Per l’Area Finanza e Controllo, realizza infatti un ciclo di esercitazioni durante le quali viene progressivamente e modularmente costruito un Business Model in Excel. Non fermandosi alla sola elaborazione di semplici fogli di calcolo, ma facendo ricorso a funzionalità avanzate, si lavora per dar vita ad un vero e proprio sistema di gestione dell’azienda, con applicabilità operativa e professionale anche fuori dall’aula.

I Master MELIUSform in Amministrazione Finanza e Controllo, il Master in Controllo di Gestione ed in Finanza Aziendale e , presentano tutti la caratteristica di avere, nel programma, un elevato numero di esercitazioni, modularmente integrate tra di loro, in modo da aumentare la vicinanza tra mondo aziendale/professionale e l’aula, trasformando quest’ultima in un ‘luogo di sperimentazione di vita vissuta aziendale’; inoltre con queste esercitazioni si abituano i partecipanti a gestire le informazioni aziendali in modo sempre più efficace e strategico, secondo una logica di Business Intelligence.

Tutto questo fa la differenza e si vede (vedi le testimonianze su: http://mastercorsi.meliusform.it/contenuti.asp?id=6&sid=53)

Commenti

Vinci un corso di inglese a Londra. Affrettati: scade il 3 febbraio!

Tutti quelli che hanno intenzione di imparare l’inglese come si deve, nella terra in cui si parla il “vero” inglese, possono partecipare a un interessantissimo concorso messo in palio dalla scuola di inglese Saint George International e intitolato “New Year’s Resolutions Competition”. La “Competition” mette in palio un corso di inglese gratuito di una settimana presso la loro sede centrale di Londra (sita in 79-80 di Margaret Street).

Per partecipare al concorso bisogna rispondere semplicemente a un paio di facili domande in un quiz online fornito nell’apposita pagina; è fondamentale inoltre fornire il proprio nome, la propria e-mail, oltre ovviamente al paese di residenza: in assenza di tali dati, l’istituto si riserva la possibilità di non considerare il candidato.

Per poter partecipare al concorso è ovviamente consigliata una conoscenza di base della lingua in quanto per rispondere alle domande del quiz fornito bisognerà riuscire a interpretare una infografica in inglese.

Il vincitore o la vincitrice potranno godersi il premio di una settimana di lezioni di inglese gratuite a Londra e si troveranno immersi nella vita della capitale Britannica.

La “New Year’s Resolutions Competition” riguarda i “buoni propositi per l’anno nuovo” e l’infografica fornita espone alcuni dati statistici interessanti riguardo proprio questo argomento. La possibilità di partecipare è fino al 3 febbraio, scaduto questo termine non è possibile compilare la propria domanda; l’estrazione avverrà una settimana dopo e sarete contattati a mezzo mail direttamente dalla SGI (sempre se siete voi il fortunato vincitore).

Possono aggiudicarsi tale vincita solo i partecipanti con età superiore ai 16 anni e, per confermare tale requisito, sarete sottoposti ad ulteriori verifiche.

La SGI sottolinea come nel premio sia compresa solo la possibilità di frequentare gratuitamente le lezioni, nessun vitto e alloggio è previsto, men che meno le spese sostenute per raggiungere Londra. Non si può scegliere un premio in denaro, né è possibile “traferire” il premio a terzi; si può inoltre usufruire del premio entro e non oltre il primo settembre 2013.

Per quanto riguarda il corso di inglese messo in palio si tratta di un corso mattutino, dalle  9:15 alle 12:45. Ci sara’ quindi un po’ di tempo nel pomeriggio per esplorare un po’ Londra!

I partecipanti al corso avranno anche a disposizione il materiale didattico necessario allo studio come libri di testo, CD per l’ascolto e vocabolari; chiunque può quindi focalizzare le proprio conoscenze linguistiche: il corso è “frontale” ovvero ci saranno non solo illustrazioni e dialoghi da ascoltare ma si porrà l’accento sulla “conversazione”.
Gli anglofoni considerano solo questa l’unica strada per apprendere bene e a fondo la lingua inglese: parlando in prima persona, interagendo e confrontandosi si possono far proprie le regole grammaticali (tempi verbali, eccezioni linguistiche etc…) e gli “slang” (abbreviazioni del parlato).

Anche solo per una settimana, si ha comunque l’occasione di visitare una delle città più multietniche di tutta l’Europa, i più intraprendenti potrebbero approfittare dell’occasione cercando un impiego nei moltissimi locali londinesi: cosi facendo potresti “estendere” il vostro soggiorno unendo l’utile (imparare la lingua inglese) al dilettevole (vivere in una meravigliosa quanto diversa realtà contemporanea).

Per partecipare al concorso visita questo pagina: http://it.stgeorges.com/blog/vinci-un-altro-corso-londra-con-la-new-years-resolutions-competition

Commenti