Archive for Professionisti

La carriera imprenditoriale di Giancarlo Ongis, CEO di Metal Group S.p.A.

Giancarlo Ongis, importante imprenditore bergamasco, da anni opera nel settore siderurgico e dei metalli in generale collaborando all’interno di alcune delle realtà più importanti del Paese.

Giancarlo Ongis – Biografia

Giancarlo Ongis avvia il proprio percorso professionale lavorando per l’azienda di famiglia, Ongis Metal Fer, che dirige tutt’oggi. Grazie a questa opportunità il manager si specializza nel settore della lavorazione e del commercio di materiali ferrosi: il suo minuzioso impegno e la grande abilità lo portano a collaborare anche con altre società appartenenti al comparto, come Donau Metall Gmbh con il ruolo di Consigliere e Metal Real Estate S.r.l. come Amministratore Unico. Nel corso degli anni il manager italiano si è specializzato anche in settori diversi da quello di provenienza: Giancarlo Ongis è infatti Amministratore Unico di Luxury Chart S.r.l., operante nel settore del noleggio di lusso, Presidente del Consiglio di Amministrazione e Consigliere della Società Agricola Agripontirolo, attiva nella coltivazione di cereali, e Consigliere esecutivo della Fondazione Fare Futuro.

Giancarlo Ongis – Patto di Ferro S.r.l.

Giancarlo Ongis, grazie all’esperienza acquisita nel corso della sua carriera, ha ideato una società incaricata di fronteggiare il profondo momento di crisi che ha colpito il settore siderurgico negli ultimi anni: Patto di Ferro S.r.l., di cui è Presidente del Consiglio di Amministrazione. La società nasce con l’appoggio di 27 società creditrici con il fine ultimo di permettere alle aziende con problemi finanziari di risanare i propri debiti nei confronti dei creditori: le partecipazioni al capitale societario vengono definite su base proporzionale in base ai crediti che ciascuna società detiene; anche le aziende che non partecipano al capitale hanno la possibilità di ricevere mandati entrando così a far parte del gruppo. Le società partecipanti sono attive quasi tutte nel medesimo settore, e quindi in competizione tra loro, ma hanno deciso di appianare le rivalità per sostenere in maniera unita tutto il settore del commercio dei metalli, fornendo un segnale molto forte a tutto il mercato in generale e dimostrando che operazioni di questo genere possono essere intraprese, a beneficio di tutti.

Per maggiori informazioni riguardanti le attività del manager, visita il blog personale di Giancarlo Ongis.

Commenti

L’imprenditore Mario Putin, Presidente dell’azienda Serenissima Ristorazione

Putin Mario, imprenditore nato a Villaverla, opera in attività imprenditoriali insieme ai fratelli fino al 1996, anno in cui rileva la società Serenissima Ristorazione, che attualmente vanta una produzione di 200 mila pasti giornalieri.

Mario Putin, attività imprenditoriale e collaborazioni lavorative con i fratelli

L’imprenditore Mario Putin nasce a Villaverla, in provincia di Vicenza, nel 1949; all’età di sedici anni lascia l’Italia per recarsi in Spagna e aiutare i fratelli Giovanni e Alberto a gestire la ditta Automatismo para ceramica. Dopo qualche tempo ritorna in Italia e si dedica a tempo pieno all’attività imprenditoriale, collaborando con il fratello Franco all’attività IPIAC, Impianti Putin Installazioni Automatiche e Costruzioni.
Nel frattempo decide di affittare un capannone di sua proprietà, ubicato nella zona industriale di Vicenza, ad un’azienda in difficoltà economica, Serenissima Ristorazione e qualche anno più tardi, nel 1986, rileva la società e ne diventa socio di maggioranza. Nonostante il mercato della ristorazione sia controllato da poche multinazionali e cooperative, Mario Putin vi si inserisce con successo e guida l’azienda con perizia, facendole assumere un particolare profilo che la porta, nel tempo, a differenziarsi dalle altre imprese del settore.

Struttura produttiva di Serenissima Ristorazione, azienda guidata da Putin Mario

Putin Mario gestisce l’attività IPIAC e Serenissima Ristorazione in parallelo fino al 1996, anno in cui sceglie di dedicarsi completamente al settore della ristorazione. Nel 1997 acquista a Costabissara il castello Buzzaccarini, che diventa sede della società. L’imprenditore modernizza il Gruppo Serenissima Ristorazione, industrializzandone i processi e trasformandola da semplice struttura che distribuisce pasti a realtà che fornisce un servizio globale. Oggi il Gruppo Serenissima Ristorazione comprende numerose aziende operanti nel settore alimentare e vanta una produzione giornaliera di pasti di 200 mila unità, preparate nei sui centri cottura di grande dimensioni. Il Centro Cottura di Boara Pisani è il fiore all’occhiello dell’azienda di Mario Putin, pioniera in Italia per l’utilizzo dell’innovativo metodo Cook and Chill, che consiste nell’abbattimento dei cibi a temperature comprese tra 0 e 3 gradi, al fine di conservarli, mantenendone intatte le caratteristiche nutrizionali, per un periodo superiore ai cinque giorni.

Visitate il profilo Slideshare dell’imprenditore Mario Putin, Presidente di Serenissima Ristorazione.

Commenti

Corrado Santini: carriera professionale e formazione del Senior Partner di F2i

Il percorso professionale di Corrado Santini, manager con esperienza nel settore degli investimenti finanziari che, dopo 9 anni trascorsi in Banco Bilbao Vizcaya Argentaria, nel 2010 ha assunto la carica di Senior Partner di F2i – Fondi Italiani per le Infrastrutture.
0 533194497af13 Corrado Santini: carriera professionale e formazione del Senior Partner di F2i

Biografia, formazione e attività professionali di Corrado Santini

Corrado Santini si forma in ambito economico, specializzandosi in particolare nel settore degli investimenti finanziari. Dopo la laurea in Economia e Commercio, conseguita all’Università degli Studi di Parma nel 1991, nel 1995 si iscrive al Master in Business Administration dell’Institut européen d’administration des affaires, prestigiosa scuola sita a Fontainebleau, in Francia. La sua carriera professionale comincia poco dopo, quando viene assunto da Cie (forfaiting house), dove rimane per tre anni. Nel 1998 accetta la sfida propostagli da Banco Bilbao Vizcaya Argentaria e si pone a capo dell’attività di Project Finance per l’Italia. Nell’arco dei 9 anni di permanenza all’interno del Gruppo, in qualità di Mla, gestisce importanti operazioni in diversi comparti, dalle infrastrutture di trasporto al Real Estate. Nel 2007 entra a far parte di F2i, fondo di investimenti infrastrutturali, e nel 2010 assume la carica di Senior Partner. Corrado Santini è dottore commercialista e revisore dei conti.

Settori di investimento, operazioni e acquisizioni del fondo F2i

F2i, acronimo di Fondi Italiani per le Infrastrutture, viene costituita nel 2007 e nasce dall’esperienza manageriale di Vito Gamberale. Grazie all’apporto di importanti istituti finanziari, della Cassa Depositi e Prestiti e di Casse di Previdenza private, il primo fondo lanciato dalla società di risparmio si è chiuso con una raccolta di 1.852 euro, quota reinvestita per acquisizioni in diversi settori di competenza: energia rinnovabile, aeroporti, autostrade, telecomunicazioni e trattamento e smaltimento dei rifiuti. Il secondo fondo, avviato nel luglio del 2012, ha un obiettivo di raccolta pari a 1.200 milioni di euro. Questi numeri testimoniano l’importanza di F2i che, ad ora, rappresenta il più importante fondo del settore in Italia e uno dei più significativi a livello mondiale.

Sul blog di Corrado Santini le news e gli aggiornamenti sulle attività del Senior Partner di F2i.

Commenti

Antonio Mastrapasqua, Presidente Comitato per la Remunerazione e le Nomine di GTECH S.p.A.

Antonio Mastrapasqua ricopre incarichi di rilievo nel settore del gaming; ha collaborato con importanti aziende del settore pubblico, quali Inps ed Equitalia.

23dd446 Antonio Mastrapasqua, Presidente Comitato per la Remunerazione e le Nomine di GTECH S.p.A.

Antonio Mastrapasqua, attività nei collegi sindacali aziendali

Mastrapasqua Antonio ha collaborato con importanti aziende pubbliche, quali Inps ed Equitalia, ricoprendo incarichi di rilievo. In Equitalia ha operato in qualità di Consigliere e Vice Presidente esecutivo; all’interno di Inps è stato prima Consigliere e successivamente Presidente, ruolo nel quale ha condotto una importantissima fusione di enti pubblici. Attualmente opera all’interno dei Collegi sindacali di alcune società. Ricopre il ruolo di Sindaco effettivo di Loquendo S.p.A., che produce tecnologie di riconoscimento vocale, di Autostrade per l’Italia S.p.A. e dell’ente di promozione sportiva Coni Servizi; è Presidente del Collegio Sindacale di Telenergia S.r.l., specializzata nella produzione di energia elettrica, Mediterranean Nautilus Italy, attiva nel settore delle telecomunicazioni. Antonio Mastrapasqua è Consigliere indipendente e Presidente Comitato per la Remunerazione e la Nomine di GTECH S.p.A., azienda leader mondiale nel settore del gaming.

Mastrapasqua Antonio, incarichi nel settore gaming e sanitario

GTECH S.p.A. è attiva sia come operatore commerciale nell’ambito delle lotterie (tradizionali, istantanee, tradizionali), delle scommesse a quota fissa e a totalizzatore, dei concorsi a pronostici e delle gaming machine, che come fornitore di tecnologie per i terminali di giochi, i sistemi centrali di controllo, i software associati e tutti i servizi di multigaming e giochi interattivi.
Dal 2001 il top manager dirige l’Ospedale Israelitico, specializzato nelle attività di ricovero dei pazienti, cura e assistenza ospedaliera, che rappresenta oggi un polo sanitario di eccellenza in contesto nazionale. Antonio Mastrapasqua ha effettuato un’importante operazione di ristrutturazione aziendale dell’ospedale, in profonda crisi, e in dieci anni di dirigenza ne ha triplicato i ricavi. L’executive manager si occupa di tutti gli aspetti amministrativi e finanziari della struttura sanitaria; propone il piano annuale di attività e il budget, sia preventivo che consuntivo, al Consiglio di Amministrazione, dirigendo tutti i servizi della struttura sanitaria.

Visitate il profilo Linkedin di Antonio Mastrapasqua per conoscere le attività professionali nel settore pubblico del manager.

Commenti

Alessandro Daffina, Amministratore Delegato per Rothschild Spa

Amministratore Delegato di Rothschild Spa, Alessandro Daffina può vantare una brillante carriera nel settore della consulenza finanziaria, con esperienze di primo piano in importanti realtà a livello internazionale.

alessandro daffina Alessandro Daffina, Amministratore Delegato per Rothschild Spa

La carriera di Alessandro Daffina

Alessandro Daffina si laurea in Economia e Commercio all’Università La Sapienza di Roma e nel 1984 entra a far parte del gruppo Esso, leader mondiale nel settore energetico, come Financial Analyst. Nel 1990 si trasferisce a New York dove frequenta il Master in Business Administration alla Stern School of Business e, in seguito, collabora con San Paolo IMI all’interno del dipartimento di Corporate Finance, nuovamente come Financial Anayst. Trasferitosi a Londra presso UBS, è nominato Senior Officer della divisione Corporate Finance occupandosi prevalentemente del mercato sud europeo. Il Dott. Daffina è Consigliere del Fondo per Studenti Italiani, organizzazione no profit che offre finanziamenti ai migliori giovani studenti laureati per frequentare un corso di specializzazione negli USA. Nel 2007 Merger Market/FT decide di assegnargli il titolo di miglior banchiere d’affari europeo.

Alessandro Daffina e l’esperienza in Rothschild

Nel 1992 Alessandro Daffina entra a far parte del gruppo internazionale Rothschild: si tratta di un gruppo di importanza globale per quanto riguarda i settori della consulenza finanziaria, dei servizi strategici, M&A, wealth management, raccolta fondi per governi, aziende e privati. Al momento dell’ingresso in società, il Dott. Daffina ricopre il ruolo di Director e nel 1999 assume la carica di Managing Director; nel 2006 viene nominato CEO Italia; nel 2009 ottiene la gestione e supervisione delle istituzioni finanziarie spagnole e cinque anni dopo, nel 2011, quella di tutte le istituzioni a livello globale. Dal 1994 è inoltre Partner del gruppo Rothschild. Nel corso della collaborazione ha avuto la responsabilità di gestione dei maggiori deals chiusi dalla società nel settore bancario sud europeo; attualmente ricopre i ruoli di Amministratore Delegato e di Responsabile delle attività di Investment Banking Italia.


Per conoscere le ultime novità in ambito finanziario e le attività del gruppo mondiale Rothschild visita il portale di Alessandro Daffina.

Commenti

Carriera professionale e attività manageriali di Mauro Maia, Senior Partner di F2i

Manager con esperienza ventennale nell’investment banking, Mauro Maia ricopre dal 2010 il ruolo di Senior Partner di F2i, fondo, costituito da Vito Gamberale, operativo nel settore degli investimenti infrastrutturali.

mauro maia Carriera professionale e attività manageriali di Mauro Maia, Senior Partner di F2i

Background professionale e formazione di Mauro Maia

Laureatosi in Economia e Commercio all’Università degli Studi di Torino nel 1987, Mauro Maia completa la sua formazione in ambito economico con la frequentazione nel 1991 del prestigioso Master in Business Administration dell’Insead, a Fontainebleau, in Francia. Precedentemente, il manager aveva già avuto un’importante esperienza professionale presso Credito Italiano (1987-1990). Nel 1992 Mauro Maia viene assunto da Mediobanca – Banca di credito finanziario: nel corso dei suoi 18 anni di permanenza all’interno del Gruppo, ha l’opportunità di sviluppare una serie di competenze specifiche per il settore e di operare in numerosi comparti della finanza aziendale, arrivando a ricoprire dal 2006 la carica di Vice Direttore Centrale. Nel 2010 accetta l’incarico di Senior Partner di F2i – Fondi Italiani per le Infrastrutture, un ruolo che gli consente di mettere a disposizione del management la sua consolidata esperienza nel comparto infrastrutturale.

Le attività di Mauro Maia nel settore aeroportuale

Il portale di Mauro Maia presenta gli articoli legati principalmente alle attività del Senior Partner di F2i nel settore aeroportuale. Tra le ultime news, la partecipazione del manager a “Infrastrutture aeroportuali e processi di sviluppo economico”, giornata studio svoltasi a Mondello lo scorso 27 maggio. In tale occasione, Mauro Maia ha evidenziato l’importanza degli investimenti infrastrutturali nell’ottica della ripresa economica e ha successivamente sottolineato il fondamentale ruolo svolto da F2i nella riorganizzazione del sistema degli aeroporti in Italia. Un altro articolo del portale è invece focalizzato sul rinnovo del Consiglio di Amministrazione di Sacbo, che vedrebbe tra i probabili candidati anche il Senior Partner del fondo guidato da Vito Gamberale.

Visita il portale di Mauro Maia: informazioni e news sulle attività del Senior Partner di F2i – Fondi Italiani per le Infrastrutture.

Commenti

Il blog personale di Carlo Michelini, Senior Partner e Chief Investment Officer di F2i

Carlo Michelini è uno dei maggiori professionisti nel campo della finanza e degli investimenti grazie alla lunga esperienza maturata presso Morgan Stanley e, successivamente, in F2i.

carlo michelini Il blog personale di Carlo Michelini, Senior Partner e Chief Investment Officer di F2i

La formazione di Carlo Michelini

Carlo Michelini frequenta il liceo classico “A. D’Oria” di Genova, conseguendo il diploma di Maturità Classica, con il massimo della votazione (60/60), nel 1986. Terminati gli studi superiori si iscrive all’università commerciale Luigi Bocconi di Milano: nel corso di questa esperienza formativa ha l’occasione di svolgere uno scambio interculturale a Waltham, in Massachussets, dove frequenta il Lemberg Program in International Economics and Finance presso la Brandeis University nel 1989. Rientrato in Italia, completa la sua formazione conseguendo la laurea in Economia Politica, ad indirizzo Economia Monetaria e Finanziaria, con la votazione di 110 magna cum laude. Il Dott. Michelini possiede un’ottima conoscenza della lingua inglese e una conoscenza di base di quella tedesca.

La carriera di Carlo Michelini

Carlo Michelini inizia il suo percorso nel 1990 con una breve esperienza di Stage all’interno del Dipartimento di Credito di Manufacturer Hanover Trust Company a Milano. Nel 1991 si trasferisce a Londra dove inizia la collaborazione con Morgan Stanley in cui rimarrà per 16 anni: inizialmente è inserito nella divisione Investment Banking – Equity Capital Markets e M&A come Financial Analyst; nel 1993 passa, sempre all’interno della medesima divisione, al Telecommunications Group dove fa parte del team dedicato al Business Development; nel 1996 viene posto a capo del team di Corporate Finance Execution in cui rimane sino al 2001 quando riceve la nomina di Responsabile dell’Italian Banking Team, posizione ricoperta per due anni; la collaborazione si conclude nel 2007 dopo aver ricoperto per tre anni anche il ruolo di Managing Director. In quell’anno offre il suo contributo alla fondazione del fondo F2i, di cui è attualmente Senior Partner e Chief Investment Officer.

Per visualizzare la carriera completa e rimanere aggiornato sulle iniziative promosse dal manager, visita il blog personale di Carlo Michelini.

Commenti

Antonio Mastrapasqua, Executive Manager di Inps ed Equitalia

Antonio Mastrapasqua è un executive manager di consolidata esperienza nella gestione di Enti, strutture socio-assistenziali ed aziende italiane ed internazionali.

crop min 10452 i dsc 0203 Antonio Mastrapasqua, Executive Manager di Inps ed Equitalia

Antonio Mastrapasqua, esperienza professionale del manager

Antonio Mastrapasqua consegue la laurea in Economia e Commercio all’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”; successivamente, si iscrive all’Ordine dei Dottori Commercialisti di Roma ed al Registro dei Revisori Contabili.
Mastrapasqua Antonio ha una consolidata esperienza nell’amministrazione e management di numerose società, enti e associazioni no profit.
Nel periodo compreso tra il 2004 e il 2008 è stato Consigliere di Inps, Ente Nazionale per la Previdenza Sociale; dal 2010 al 2014 è stato Presidente dell’Ente; sotto la sua guida, a seguito della fusione con Enpals e Inpdpap, Inps è diventato Ente Unico Pubblico Previdenziale.
Dal 2005 al 2014 il manager ha ricoperto ruoli di rilievo per Equitalia S.p.A., società a totale controllo pubblico, della quale è stato Consigliere, Vice Presidente del Consiglio di Amministrazione e Vice Presidente Esecutivo.

Mastrapasqua Antonio, ruoli nei Collegi sindacali

Antonio Mastrapasqua è stato Presidente del Consiglio di Amministrazione di Idea Fimit sgr S.p.A. specializzata in fondi di investimento immobiliare, attiva nello sviluppo di nuove opportunità di investimento all’asset management di portafogli immobiliari complessi.
Mastrapasqua Antonio ricopre importanti incarichi all’interno dei Collegi sindacali di importanti società; è Presidente del Collegio di Telenergia S.r.l., che si occupa della fornitura di energia elettrica, e di Mediterranean Nautilisus Italy S.p.A., azienda del settore telecomunicazioni e Sindaco effettivo di Autostrade per l’Italia S.p.A., dell’Ente di promozione sportiva Coni Servizi S.p.A. e di Loquendo S.p.A., specializzata nelle tecnologie di sintesi e interazione vocale.
Il top manager Mastrapasqua Antonio opera in qualità di Consigliere indipendente e Presidente del Comitato per la Remunerazione e le nomine per GTECH S.p.A. La gaming company, leader nel mondo per quanto concerne le lotterie – istantanee, online e tradizionali, è attiva sia nella fornitura di servizi che di tecnologie all’avanguardia per i terminali di gioco.

Sul profilo Executive Manager di Antonio Mastrapasqua è possibile conoscere le attività professionali del direttore dell’Ospedale Israelitico.

Commenti

Il sito di Antonio Mastrapasqua, elemento di spicco del panorama finanziario italiano

Attualmente Antonio Mastrapasqua è Consigliere Indipendente e Presidente Comitato per la Remunerazione e le Nomine di Gtech S.p.a., azienda leader a livello globale nel settore del gaming e del mercato regolamentato dei giochi.

antonio mastrapasqua Il sito di Antonio Mastrapasqua, elemento di spicco del panorama finanziario italiano

Antonio Mastrapasqua e Idea Fimit SGR

Antonio Mastrapasqua nel Gennaio del 2012 viene nominato Presidente del Consiglio di Amministrazione di Idea Fimit SGR S.p.a.: la società nasce nel 2011 in seguito alla fusione tra Fimit Fondi Immobiliari Italiani SGR e First Atlantic Real Estate SGR dando vita alla prima società di gestione del risparmio immobiliare in Italia con al suo attivo 10 miliardi di masse in gestione e 33 fondi immobiliari (5 di questi sono quotati all’interno del segmento MIV di Borsa Italiana, il Mercato Telematico degli Investment Vehicles) che la rendono leader specializzata nel territorio nazionale. Idea Fimit è composta da soci finanziari, previdenziali ed industriali, è controllata in prevalenza (64,3%) dal gruppo De Agostini attraverso la controllata Dea Capital e può vantare 80 investitori istituzionali e oltre 70.000 investitori retail. Ciò che caratterizza l’azienda è il fatto di concentrare gli investimenti in operazioni a rischio contenuto e a rendimento stabile, concentrandosi principalmente in immobili appartenenti al tipo “core” (immobili ad alta liquidità situati in aree di pregio dei paesi sviluppati, non ceduti velocemente per poter sfruttare al massimo i flussi di cassa che sono in grado di produrre), “core plus” e “value added” (Hotel, resort, ospedali… i quali richiedono specifiche competenze e possono presuppore una riqualificazione; a differenza dei “core” producono meno valore e si affidano alla crescita nel tempo del valore dell’immobile).

Le competenze di Antonio Mastrapasqua

Antonio Mastrapasqua è un importante manager di livello internazionale, esperto in temi di economia e finanza. Grazie a queste sue competenze ha ricoperto incarichi dirigenziali in importanti aziende italiane, come ad esempio INPS, Equitalia, Coni Servizi, FIGC solo per citarne alcune. Il Dott. Mastrapasqua ha collaborato con riviste di settore, diretto la rivista “Osservatori mensili sui mercati finanziari”, fondato e diretto il periodico “Grandangolo”, oltre a partecipare a numerosi convegni e seminari con il ruolo di relatore. Molto importante anche il contributo fornito nel settore socio-sanitario: il manager ha infatti ricoperto le cariche di Vice Presidente Vicario e membro della Giunta Esecutiva per ENPSDI (Ente Nazionale Promozione Sportiva Disabili), Direttore della Casa di Riposo Ebraica di Roma, Direttore Generale dell’Ospedale Israelitico di Roma (contribuendo a risollevarlo da una profonda crisi protrattasi negli anni e trasformandolo in un polo d’eccellenza ammirato in tutto il Paese).

Per conoscere tutte le esperienze di Antonio Mastrapasqua visita il sito personale del Top Manager.

Commenti

Sul portale di Pasquale Borreggine, tutte le informazioni sulla carriera professionale del manager

Pasquale Borreggine è General Manager di MCM S.p.A. e ha collaborato con governi stranieri, come ad esempio quelli di Pennsylvania, Namibia, Egitto, Libano e Serbia, con i quali ha impostato importanti progetti industriali e progetti legati all’ambiente.

Borreggine%20 Sul portale di Pasquale Borreggine, tutte le informazioni sulla carriera professionale del manager

 

Pasquale Borreggine: collaborazioni internazionali

Il manager Pasquale Borreggine ha un’esperienza consolidata nel settore industriale che gli deriva dai numerosi incarichi ricoperti all’interno di importanti imprese italiane e straniere.
La sua prima esperienza significativa in questo ambito avviene in qualità di Responsabile della sicurezza, figura che ha un ruolo fondamentale nell’individuazione e valutazione dei rischi sul lavoro, per la Montedison Montepolimeri S.p.A.
Nel 1993 diventa Presidente della Primart International Corporation di Pittsburgh e successivamente incontra il sindaco di questa città e il Governatore dello Stato della Pennsylvania, per una ipotesi di realizzazione di uno stabilimento industriale di un’azienda italo – americana, già operante a Boston, nel settore della trasformazione materie plastiche.
Le collaborazioni del manager con l’estero sono numerose e proficue; in alcuni casi hanno a che fare con progetti di risanamento ambientale, come gli interventi che hanno coinvolto, il sindaco della città di Santo Domingo e quello di Amman in Giordania, mentre in altri casi si tratta di investimenti industriali, come la cooperazione con il ministero dell’Industria Peschiera di Cuba, la Presidenza della Repubblica Dominicana o il progetto di una joint venture con un importante gruppo industriale della Serbia.

Pasquale Borreggine: competenze nel settore industriale

Pasquale Borreggine ricopre il ruolo di General Manager della MCM S.p.a., azienda leader nel campo delle prestazioni multispecialistiche per gli stabilimenti industriali chimici e petrolchimici, che ha acquisito la prestigiosa certificazione ISO 9001:2008, relativa al Sistema qualità dei processi aziendali e al valore dei servizi offerti ai clienti.
Per un periodo di circa dieci anni, in contemporanea con i progetti intrapresi all’estero, il manager ha partecipato a eventi e conferenze legati alla sostenibilità ambientale. Tra questi è compresa la Conferenza all’interno del “Forum international de l’eau “di Tunisi, che si è svolta in collaborazione con l’ICE, Istituto per il Commercio Estero, e l’Ambasciata Italiana, all’interno della quale Pasquale Borreggine ha tenuto un intervento dal titolo “Le tecnologie e gli impianti per il trattamento delle acque”.
Il General Manager di MCM S.p.A. è inoltre intervenuto a una conferenza organizzata dall’Associazione Industriali della Puglia e dalla Camera di Commercio di Brindisi sul tema dell’internazionalizzazione e della delocalizzazione.

Visita il sito del General Manager Pasquale Borreggine per conoscere le sue attività in ambito internazionale.

Commenti