Trucchi Pokémon Go

Archive for Intrattenimento

Pasqua romana con Via di San Giovanni in Laterano 138 Roma

Via di San Giovanni in Laterano 138 Roma vuole dare dei suggerimenti a chi, come noi, ha deciso di rimanere a Roma durante le festività pasquali. Di solito in occasione delle feste si registra l’esodo dalle città e questa è l’occasione giusta per muoversi in controtendenza e godersi la città.

Le giornate di Pasqua e Pasquetta potrebbero essere le giornate ideali per scoprire gli angoli più nascosti di Roma, i suoi tesori ed i suoi segreti, senza il solito caos giornaliero. Certamente, dato l’inizio della primavera, la Capitale sarà presa d’assalto dai turisti, ma noi di Via di San Giovanni in Laterano 138 Roma vi assicuriamo che basta allontanarsi dai circuiti turistici tradizionali per non trovare affollamenti.

I luoghi meno conosciuti hanno sempre un grande fascino, perché ci fanno dimenticare di essere immersi nelle abitudini cittadine e ci danno l’impressione di essere tornati turisti per un giorno. Noi di Via di San Giovanni in Laterano 138 Roma vi consigliamo di fare un’escursione alla Casina delle Civette, un castello liberty e surreale che si trova all’interno di Villa Torlonia. Le festività potrebbero anche essere l’occasione per passeggiare alla ricerca delle opere di street art, che sono dipinte nei quartieri meno centrali e periferici.

via-di-san-giovanni-in-laterano-138-roma-civette

Per gli amanti dei musei, Roma offre moltissime possibilità di intrattenimento culturale, tra cui l’apertura straordinaria dei Musei Civici, voluta direttamente dal commissario straordinario Tronca. Le esposizioni presenti a Roma durante il periodo pasquale sono: Botero, “Via crucis. La passione di Cristo” al Palazzo delle Esposizioni, Correggio e ParmigianoL’arte del cinquecento a Parma” alle Scuderie del Quirinale e la mostra sui Macchiaioli al Chiostro del Bramante.  I musei aperti gratuitamente invece saranno il Museo di Scultura Antica Giovanni Barracco, il Museo Napoleonico e il Museo delle Mura, tra i più importanti.

L’offerta di Roma per Pasqua e Pasquetta è veramente ampia: noi di Via di San Giovanni in Laterano 138 Roma consigliamo alle famiglie di visitare il Bioparco, che per l’occasione ha organizzato quattro giornate dedicate a spettacoli teatrali e animazione.

Se siete interessati alla musica sacra Via di San Giovanni in Laterano 138 Roma vi consiglia di non perdere il Festival di Pasqua, arrivato alla sua diciannovesima edizione, che riempirà tutte le basiliche e le chiese romane.

Buona Pasqua romana da Via di San Giovanni in Laterano 138 Roma!

 

Commenti

Viale Giacomo Matteotti 9 Firenze goes to Oscar

In Viale Giacomo Matteotti 9 Firenze siamo in trepidazione per la serata degli Oscar. Chi si aggiudicherà quest’anno l’ambita statuetta?

viale-giacomo-matteotti-9-firenze-oscar-list

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ci sarà molto materiale per gossip mondano e cinematografico, così tanto da chiacchierare che io, Giulia e Sabrina siamo tesissime all’idea di una piacevole nottata tra amiche. Si, avete letto bene, passeremo la nottata sveglie a gustarci in diretta la cerimonia degli Oscar. Come ormai da tradizione in Viale Giacomo Matteotti 9 Firenze si annullano tutti gli impegni per il giorno successivo e si seguono live gli Academy Awards. Quest’anno la cerimonia presentata da Chris Rock si terrà domenica 28 febbraio e sarà trasmessa in chiaro sul canale 8 del digitale terrestre. Decisamente più comodo e ci risparmia la fatica di cercare uno streaming di buona qualità sul web.

Ma chi saranno gli osservati speciali sul red carpet? Rispondendo a questa domanda vi svelerei le preferenze di Viale Giacomo Matteotti 9 Firenze e per una questione di scaramanzia – come insegna bene Sabrina- non posso proprio.

viale-giacomo-matteotti-9-firenze-oscar

Sicuramente posso dire che speriamo nella tanto agognata statuetta a Leonardo di Caprio, non tanto perché la sua interpretazione in Revenant sia una delle migliori, ma perché è arrivato il momento che questo attore straordinario sia consacrato da un Oscar. Visto che ormai è palese che quando un film è veramente da Oscar non lo vince mai, possiamo concludere che se Leo non ha ancora vinto la statuetta per interpretazioni come Titanic, Django e il Grande Gatsby, concludiamo che può benissimo vincerlo per il film di Innarritu. Non che Revenant sia un lavoro mediocre, anzi, ma sicuramente qui l’interpretazione di Di Caprio è stata volutamente messa in evidenza.

Tra le delusioni più grandi nelle nomination 2016 c’è anche il basso numero di candidature per The Hateful Eight di Quentin Tarantino, che verrà giudicato come miglior fotografia, migliore attrice non protagonista e miglior colonna sonora a Ennio Morricone. Tra le nomination poi mancano quelle a mostri sacri della regia del calibro di Ridley Scott per The Martian e a Steven Spielberg per il Ponte delle Spie.

Staremo a vedere come andrà a finire. La tensione è alle stelle. Una cosa è certa, noi di Viale Giacomo Matteotti 9 Firenze staremo tutta la notte incollate allo schermo.

Con amore

Sveva

 

 

Commenti

Screzi tra vicini di casa in Viale Giacomo Matteotti 9 Firenze

Non era mai successo qui in Viale Giacomo Matteotti 9 Firenze: nessuno dei nostri vicini di casa si era mai lamentato di rumori e schiamazzi. È doverosa una premessa sulla conformazione del palazzo e l’ubicazione del nostro appartamento.

La nostra casa si trova al terzo piano di un palazzo disposto su quattro piani, al civico 9 dell’alberato e ampio Viale Giacomo Matteotti 9 a Firenze. La zona è tranquilla e non lontana dalla stazione Firenze Campo di Marte, mentre nelle vicinanze si trova il Giardino della Gherardesca, una splendida oasi di piante e fontane, il giardino privato più grande del centro storico.

Viale Giacomo Matteotti è famosa anche per i suoi edifici di pregio architettonico, risalenti ai tempi in cui Firenze era capitale d’Italia, che hanno come caratteristica principale gli ampi portoni ispirati allo stile delle boulevard parigine. Un esempio è sicuramente il nostro portone di Viale Giacomo Matteotti 9 Firenze, che alto, monumentale e ampio.

Tutto questa premessa per dire che la nostra zona è tranquilla e silenziosa. Nei due anni – quasi – che abitiamo in questa casa non è mai successo che un vicino si fosse lamentato. Mai una lettera di richiamo, mai una segnalazione all’amministratore, siamo sempre state attente a rispettare gli orari di riposo e a non placere la quiete del palazzo.

Ieri invece ci siamo ritrovate un foglietto attaccato alla porta con il quale il nostro nuovo vicino si lamentava del rumore di passi che aveva sentito per tutta la sera precedente e dello scorrazzare incessante di Lara che gli aveva disturbato il riposo. È vero, sabato sera abbiamo invitato due amiche a cena a casa, ma non pensiamo di aver fatto tutta la confusione di cui il vicino ci accusa.

viale-giacomo-matteotti-9-firenze-noise1

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Cinque persone e un cane quanto via vai di passi possono mai produrre? Considerato poi che abbiamo cenato tutte insieme e alle 23 siamo uscite per andare a fare una passeggiata in centro…

In tutto questo dobbiamo ancora stendere un identikit del nuovo vicino, per capire che tipo è e perché appena arrivato ce l’ha già a morte con noi. Sappiamo solamente che è un uomo sulla cinquantina che vive da solo e si è trasferito in Viale Giacomo Matteotti 9 Firenze per lavoro.

Le indagini sono iniziate, restate in attesa di nuovi e interessanti dettagli

Con amore, le rumorosimme (!)

Sveva, Giulia, Sabrina e Lara.

Commenti

La bellissima attrice Francesca Dellera, musa del regista Marco Ferreri

Francesca Dellera inizia la sua carriera artistica come fotomodella; la sua femminilità attira importanti registi del grande e piccolo schermo, che la scelgono per interpretare donne passionali e misteriose.

Francesca Dellera - CoverFrancesca Dellera - MatchPhoto - Dellera Francesca

Francesca Dellera, carriera da fotomodella

Dotata di una bellezza eterea e avvolgente, Francesca Dellera incanta chi la osserva. A differenza di tante colleghe, non si muove in modo calcolato o studiato: ogni suo gesto è accompagnato da una spontaneità innocente; il suo volto è illuminato da uno sguardo profondo, eternamente velato da una leggera malinconia. La carriera di Francesca Dellera inizia quando, giovanissima, lavora come fotomodella a Roma. Le morbide forme del suo corpo, la sua bellezza travolgente, il candore della pelle, che mette in risalto i suoi capelli ramati e l’intensità dello sguardo ispirano il talento artistico di fotografi come Helmut Newton, Annie Leibovitz, Dominique Issermann, Andrè Rau, Michel Comte, che vogliono immortalare questa bellezza diafana e allo stesso tempo carnale. La sensualità dell’attrice colpisce i registi più importanti del momento. Viene scelta per il ruolo da protagonista nell’adattamento televisivo del film “La romana”, tratto dal romanzo di Moravia, nel quale recita accanto a Gina Lollobrigida rendendola popolare anche al piccolo schermo. Moravia ne rimarrà così incantato da dedicarle un’intervista sull’Espresso, privilegio che aveva concesso solo ad attrici come Claudia Cardinale e Sofia Loren.

Francesca Dellera - Helmut Newton

Francesca Dellera, bellezza carnale e diafana che seduce Marco Ferreri

I due aspetti dell’attrice, passione carnale e bellezza eterea sono perfettamente fusi ne “La Carne”, film dal titolo evocativo che il regista Marco Ferreri scrive su misura per lei. Ne La Carne, il corpo dell’attrice e le sue movenze, che la fanno apparire a volte estremamente terrena e, altre, distaccata dal mondo, rapiscono la volontà del protagonista che decide di ucciderla e farla diventare parte di sé per possederla per sempre. Il film costituisce l’apice della carriera di Francesca Dellera che, un po’ per motivazioni personali e timore di essere soffocata da una notorietà inarrestabile, un po’ a causa del suo carattere ribelle e anarchico, compare nel grande e nel piccolo schermo sempre più di rado, avvolgendo il suo già enorme fascino di un alone di mistero e attesa. Gira “L’ours en peluche” accanto al grande divo francese Alain Delon e quindi la miniserie televisiva Nanà, ispirata al romanzo di Emile Zola, con la quale l’attrice ha in comune, per sua stessa ammissione, una certa predisposizione alla ricerca dell’eccesso e all’autodistruzione, dalle quali riesce sempre ad uscire allontanandosi dalla confusione e dalla luci dei riflettori e rifugiandosi dentro se stessa.

Per conoscere la carriera dell’attrice Francesca Dellera, musa di Marco Ferreri, visitate il suo profilo su Imdb.

Commenti

Fenomenologia dei videogiochi per cellulari

Una scalata alla conquista dell’intrattenimento: si possono riassumere in questo modo le conclusioni provenienti da un report di Flurry Analytics, denso di dati relativi all’uso di smartphone e tablet. L’analisi si concentra, in particolare, sui diversi aspetti demografici e comportamentali connessi alla fruizione dei due dispositivi.

La fotografia, compiuta lungo tutto il 2013 su oltre sei miliardi di applicazioni in uso presso circa 500 milioni di dispositivi, è sufficiente per fornire un profilo credibile dell’utente medio di tavolette e telefoni, rispetto ai criteri di età anagrafica, genere, tempi e categorie d’uso.

Scorrendo i risultati, si può notare come la fascia anagrafica maggiormente avvezza all’uso dei due apparecchi sia quella compresa tra i 25 e i 34 anni d’età, nella quale si registra il 33 per cento nell’uso di smartphone e il 26 per cento di tablet.

Quanto al confronto in base al genere, è interessante segnalare una sostanziale parità tra uomini e donne nell’utilizzo di tavolette (49 per cento vs. 51 per cento), a cui si aggiunge una proporzione simile per i telefoni (44 per cento di donne a fronte del 56 per cento di uomini). Questi dati segnalano, probabilmente, una maggior attrattiva di lungo periodo sul mercato generata dai tablet rispetto agli altri device.

La fruizione di app, invece, è stata calcolata in base alle categorie di classificazione e in base al tempo di utilizzo. Secondo i dati di Flurry, i possessori di smartphone interagiscono più spesso con le applicazioni rispetto agli utenti di tablet, ma per periodi di tempo più brevi: 12,9 per cento di tempo a settimana in media, rispetto al 9,5 della controparte, che, però, registra 8,2 minuti in media per ogni sessione rispetto ai 4,1 minuti degli utenti di smartphone. In base alle categorie considerate, gli utilizzatori di tablet passano la maggior parte del tempo su applicazioni legate all’intrattenimento e all’informazione, mentre gli utenti di smartphone prediligono navigare sui social network (24 per cento) e scaricare applicazioni utili nelle attività quotidiane (17 per cento). I giochi sono il passatempo preferito da entrambe le categorie, con il 67% del tempo su tablet, e il 39% su smartphone: giochi come il nuovissimo Ruzzle Adventure, il noto Clash of Clans e il famosissimo Hay Day, risultano essere le app videoludiche più utilizzate.

Un altro segnala però un pericolo. Se da una parte l’utilizzo di questi dispositivi si è affermato velocemente, ltrettanto rapidamente emerge il noto problema da “dipendenza da cellulare”. Un’altra indagine, questa volta dell’ISTAT, incentrata sull’uso dei mezzi di comunicazione e delle nuove tecnologie fa emergere il cellulare al 2° posto, dopo il televisore, come dispositivo preferito dagli individui.

Il telefono cellulare con la sua imponente diffusione tra diverse generazioni di utilizzatori, dai bambini agli anziani, dagli adolescenti agli adulti, ha determinato negli ultimi dieci anni la comparsa di nuovi comportamenti nella vita quotidiana e nuovi stili comunicativi tra le persone.

Alcune ricerche hanno posto l’attenzione sull’impatto del cellulare sui bambini e sugli adolescenti, considerati per la loro vulnerabilità categorie a rischio. Certo le caratteristiche del cellulare sono affascinanti: può essere usato dovunque e in qualunque momento, dà la possibilità di essere raggiunti in ogni momento, può essere sempre portato con sé, lasciato acceso o spento a piacimento.Tale fenomeno ha raggiunto dimensioni tali che ha valicato il confine di questi dispositivi, fino ad approdare sul web, con community in alcuni casi anche molto estese, nate con lo scopo di aggrerare e parlare dei propri videogiochi preferiti. Un esempio calzante è Trucchi Hay Day, un sito che oltre a fornire guide, tutorial e consigli sul gioco in questione, propone ai propri iscritti discussioni, confronti e eventi legati proprio a Hay Day.

In conclusione, il report condotto da Flurry fa riflettere molto sulla progressiva scalata dei tablet all’interno dello spazio dell’intrattenimento dell’utente medio, un settore che prima d’ora è stato governato dalle console di Nintendo, Microsoft e Sony che, da ora, dovranno fare i conti con la concorrenza serrata delle tavolette prodotte da nuovi contendenti nel mercato videoludico.

Commenti

UN NUOVO PORTALE IN CUI SCOPRIRE LE NOTIZIE SUGLI EVENTI NEL MONDO DELL’ARTE

Eventi di cultura, arte e spettacoli, film, concerti e mostre: Riflettori su è un portale web, il modo più innovativo e all’avanguardia per rimanere sempre aggiornato sugli eventi del momento, conoscere le prossime uscite, avere delle dritte su come e quando prenotare i biglietti nonché conoscere l’opinione degli utenti del web su eventi a cui hanno già partecipato.

Riflettori su - portale di arte e spettacolo

UN NUOVO PORTALE IN CUI SCOPRIRE LE NOTIZIE SUGLI EVENTI NEL MONDO DELL’ARTE

La mostra di Frida Kahlo a Roma, quella di Gustav Klimt a Milano, Vermeer e i pittori olandesi a Bologna: puoi trovare tutte le informazioni a riguardo sul nuovo portale generico di arte e spettacolo. News dal mondo della musica e del teatro, inoltre, non potranno mancare per tenerti aggiornato. Per il famosissimo Guerre Stellari, Bob Iger, Amministratore Delegato della Disney, dopo aver acquisito la Lucasfilm, ha messo in cantiere una nuova trilogia. Puoi leggere, commentare a tuo piacere o scrivere altre novità del genere, direttamente sul sito web. Tutti gli highlights dal mondo della cultura italiana ed estera. Per non perdere nessuna news, visita direttamente il sito di Riflettorisu. Read the rest of this entry »

Commenti

Scopri il profilo professionale Xing di Chiara Caporizzi, cake designer romana esperta in decorazione

Sirmione e Sanremo ospitano due eventi dedicati al mondo del Cake Design. L’appassionata Chiara Caporizzi non mancherà all’appello. Seguila sul suo profilo Xing.

Chiara Caporizzi- cake design Chiara Caporizzi

CHIARA CAPORIZZI E L’EVENTO PER I CAKE DESIGNER SUL LAGO DI GARDA

Sugar Dream, il mondo delle torte, si terrà sabato 10 e domenica 11 maggio 2014 all’Expo di Sirmione. Questo è il primo appuntamento sul lago di Garda per i pasticceri, i cake-designer e tutti gli appassionati della pasta di zucchero. La pasta da zucchero è ritenuta utilissima per rivestire torte a base di pan di spagna da sola; invece, per le torte a più piani o con basi inglesi, è preferibile usarla sopra uno strato di marzapane, di cioccolato plastico o di uno strato sottile di altra pasta da zucchero. Per l’occasione è prevista anche una mostra fotografica sul tema delle ‘Wedding Cake’: l’evoluzione della torta nuziale nell’ultimo secolo. Si tratta della prima manifestazione di genere, per la quale è previsto un concorso rivolto a tutti i cake designer, di qualunque sesso, età e provenienza, sul tema ‘Dolce mamma’. Le iscrizioni vanno effettuate entro il 5 maggio 2014 e i partecipanti sono invitati a creare un dolce sopra una base di polistirolo. Chiara Caporizzi è una giovane designer di torte, interessata particolarmente alla decorazione finale di dolci di ogni tipo, per saperne di più, visita il suo profilo Xing.

Caporizzi Chiara

CHIARA CAPORIZZI – LO SHOW DEL CAKE DESIGNER DI SANREMO

Il mondo del Cake Design si sposta a Sanremo per un intero week end. I giorni 11-12-13 Aprile 2014, presso l’Hotel de Paris si terrà uno show interamente dedicato al Cake Design. Si tratta di un evento imperdibile, dedicato a tutti coloro che amano la decorazione di dolci e sono amanti della pasticceria. I partecipanti come visitatori potranno assistere alle dimostrazioni di esperti maestri, o seguire i corsi per apprendere le tecniche di base o i Workshop di perfezionamento. Sono previsti infatti, tra i partecipanti, tutti colori che seguono la Italiancakedesign School di Maria Cristina Hellmann, con sede a Milano, in Corso Plebisciti 8. Gli stessi giorni, a Roma, in via dei Cerchi 75, è previsto ‘A day in Academy’, presso la Kelly Evans Academy ed è un evento che prevede dimostrazioni, workshop e competizioni sempre sul tema del Cake Design. Tra questi, Chiara Caporizzi, giovane della provincia di Roma, con una forte passione per le torte.

Visita il suo profilo professionale di Chiara Caporizzi su Xing per maggiori informazioni sulla giovane creativa dei dolci.

Commenti

Sei una Escort Torino? Pubblica il tuo Annuncio su Più Incontri

Sei una escort Torino e stai cercando una bacheca online affidabile su cui pubblicare il tuo annuncio? Vorresti farti pubblicità, ma non ti fidi dei soliti siti di annunci online?

Fai bene, su internet è facile incappare in brutti incontri e la truffa è sempre dietro l’angolo. Si sente di continuo di persone che sono state vittima di brutti scherzi sul web. Quindi, come si dice in questi casi, fidarsi è bene e non fidarsi… è meglio.

Scegli Più Incontri per pubblicare i tuoi annunci e trovare tanti nuovi clienti a Torino. Il nostro sito offre la massima qualità e tutta la discrezione che il tuo lavoro richiede. Prova a guardare tra i nostri annunci di escort Torino e ti renderai subito conto che il nostro portale è diverso dai soliti siti di accompagnatrici che puoi trovare su internet.

Più Incontri è il salotto in cui presentarti ai tuoi clienti! Un posto unico ed elegante in cui pubblicizzare la tua attività. Finalmente potrai distinguerti dalla massa di annunci volgari di internet!

Cosa aspetti dunque a pubblicare con noi? Farlo è semplice e i costi sono contenuti. Puoi venire a trovarci in redazione o semplicemente chiamare, i contatti li trovi sul nostro sito. Per l’annuncio ti serviranno una breve descrizione di te stessa e degli aspetti più interessanti del tuo carattere, qualche tua immagine e i tuoi contatti. Il tuo annuncio sarà subito pronto per essere pubblicato.

Entrerai subito a far parte della nostra bacheca di annunci Torino!

Più Incontri è il portale dedicato al lato più sexy e hot del capoluogo torinese. Sul nostro sito trovi i migliori club prive e centri massaggi della città, le trans più calde e gli annunci personali più bollenti. Entra a far parte del nostro sito e utilizza i nostri servizi!

Ti aspettiamo!

Commenti

Scopri con Firenzemadeintuscany la stagione del Teatro della Pergola 2013/2014

Inaugurata la nuova stagione di spettacoli al Teatro la Pergola di Firenze. Scopri le date su Firenzemadeintuscany.com

cose da vedere a Firenze Alla ricerca dei migliori eventi culturali di sempre, legati alla città ed al territorio di Firenze, da segnalare agli appassionati ed ai turisti più esigenti, la redazione di Firenzemadeintuscany offre una panoramica completa sulla nuova stagione teatrale della Fondazione Teatro della Pergola di Firenze con grandi protagonisti in scena,  da Stefano Accorsi a Pierfrancesco Favino, da Marco Baliani ad Alessandro Haber, da Alessandro Gassman, a Filippo Timi e Toni Servillo: ecco solo alcuni degli attori dei 18 spettacoli, di cui 5 in prima nazionale, della stagione 2013/2014.

Inaugurata il 5 novembre scorso con I pilastri della società di Henrik Ibsen diretta da Gabriele Lavia, la nuova stagione teatrale prosegue con nomi  e spettacoli che rasentano la pura eccellenza ed il meglio dello scenario nazionale odierno: da Marco Baliani, attore di straordinaria bravura e personalità, che presenta con Stefano Accorsi “Giocando con l’Orlando”, allo spettacolo di Filippo Timi, il “Dongiovanni”, già l’anno scorso campione di incassi, a spettacoli eccellenti come “Una pura Formalità”, “Ti ho sposato per allegria”,  alle “Voci di dentro” con il grande Tony Servillo, al “Riccardo III” di Alessandro Gassman e il goldoniano “Servo per due” con Pierfrancesco Savino. Gli spettacoli in programmazione al Teatro della Pergola di Firenze sono accomunati dalla presenza di attori e registi di stupefacente bravura e spaziano da commedie come “l’importanza di chiamarsi Ernesto” con Lucia Poli, ‘Non è vero ma ci credo’ di Peppino De Filippo e ‘Ragazzi irresistibili’ con protagonista Tullio Solenghi ad opere estrapolate dalla letteratura come “La Coscienza di Zeno” di Maurizio  Scaparro e le “Operette morali” di Mario Martone.  Non mancano gli spettacoli pirandelliani, come ‘Non si sa come’ della coppia Federico Tiezzi e Sandro Lombardi ed “Il giuoco delle parti” di Roberto Valerio.  C’è spazio anche per l’attualità con gli spettacoli “Na specie de cadavere lunghissimo” di Fabrizio Gifuni, che raccontano personaggi del passato recente come Craxi e Pasolini, e “Una notte in Tunisia” di Vitaliano Trevisan con Haber che interpreta il politico italiano.

I 18 spettacoli in programmazione al Teatro della Pergola di Firenze offrono il racconto e la messinscena di  tutta la gamma delle emozioni umane, in un’atmosfera avvolgente e vibrante, in cui regnano incontrastate la vis comica, l’accoramento, l’alienazione, l’intreccio letterario, politico, con un caleidoscopio di vizi e virtù umane, di moti dell’anima senza dimensione né tempo, perfetti per accoglierci tutti, esattamente come desideriamo essere accolti.

Per scaricare il programma completo clicca qui Info: www.teatrodellapergola.com

Commenti

Sul blog di Paolo Artioli puoi trovare le recensioni delle ultime uscite cinematografiche

Appassionato di cinema, Paolo Artioli ha aperto un blog nel quale discute delle ultime uscite cinematografiche e dei grandi classici della storia della settima arte.

Sacro Gra, locandina

IL PROFILO DI PAOLO ARTIOLI

Laureato in Scienze dei Beni Culturali, Paolo Artioli ha ottenuto il massimo dei voti con una tesi sul cinema di Alejandro Jodorowsky. Successivamente ha ampliato la sua conoscenza in ambito cinematografico frequentando una serie di corsi specifici sull’argomento e partecipando ai principali festival nazionali e internazionali (quello di Cannes su tutti). Paolo Artioli ha quindi deciso di aprire un blog sul tema in cui parlare di tutto: news, recensioni e approfondimenti. Tra i suoi registi preferiti ci sono Alfred Hitchcock, Orson Welles, Woody Allen, Martin Scorsese, Federico Fellini, Paolo Sorrentino, Francis Ford Coppola, David Lynch, Takeshi Kitano e molti altri ancora. Su tutti questi autori ha sviluppato una competenza trasversale, con particolare attenzione ai diversi contesti nei quali si sono trovati e nell’apporto fornito alla storia del cinema.

PAOLO ARTIOLI: LE RECENSIONI DEL BLOG

Il blog di Paolo Artioli contiene le recensioni di importanti film usciti recentemente.
Tra le varie, spicca quella di Sacro Gra, il documentario di Gianfranco Rosi premiato con il Leone d’Oro all’ultima Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia. Accanto a questa, il commento su Amour, capolavoro di Michael Haneke, vincitore della Palma d’oro a Cannes e dell’Oscar al Miglior Film Straniero, su un tema delicato come quello della malattia, affrontato senza sconti e con uno sguardo estremamente aderente alla realtà. Le recensioni di Paolo Artioli non vertono esclusivamente su opere d’essai: nel blog è presente infatti un giudizio nei confronti del film La Frode, che vede tra i suoi interpreti Richard Gere nella parte di un novello Gordon Gekko.

Per rimanere costantemente aggiornato sulle ultime uscite cinematografiche, visita il blog di Paolo Artioli.

Commenti