Archive for Toner e cartucce

Acquista online su Snapweb, le etichette termiche di qualità

Una bobina di etichette è composta da una serie di spire costituita da un supporto, un nastro siliconato (volgarmente definito siliconata o, dai più virtuosi, liner), dal quale le etichette vengono staccate o erogate.

Ma le etichette sono tutte uguali?

Le etichette adesive, costituite da due strati principali (il rivestimento ed il collante), possono essere in materiale sintetico o cartaceo, con o senza patinatura superiore, per il trasferimento termico o per la stampa termica diretta e sono provviste di uno strato adesivo di tipo permanente o rimovibile.

La patinatura superiore può essere aggiunta per migliorare la stampabilità dell’etichetta o per proteggerla dall’ambiente circostante, ad esempio da umidità, agenti chimici o dall’abrasione.

Sono disponibili vari tipi di adesivi, selezionabili in base alla destinazione finale dell’etichetta.
L’adesivo permanente non può essere rimosso senza strappare il rivestimento dell’etichetta o lasciare residui sulla superficie su cui è applicata.
L’adesivo rimovibile può essere facilmente rimosso senza danneggiare l’etichetta o la superficie su cui è applicata.
L’adesivo speciale è un materiale in grado di resistere a temperature molto basse o di garantire una capacità di adesione supplementare su determinate superfici.

Ma quando è necessario utilizzare un determinato supporto di stampa?

L’etichetta cartacea economica (vellum) può essere utilizzata per packaging, etichettatura di spedizione, etichettatura di conformità, etichettatura di semilavorati e identificazione dei prodotti in quelle situazioni dove l’estetica non ha molta importanza. Il materiale è caratterizzato da uno strato superiore in carta non rivestita che garantisce un equilibrio ottimale tra prestazioni e prezzo.

L’etichetta cartacea speciale (patinata) può essere utilizzata per servizi di sterilizzazione, archiviazione documenti, packaging e identificazione dei prodotti in quelle situazioni dove è richiesta una qualità dell’immagine eccezionale e dove le stampe avvengono a velocità elevate. Il materiale è caratterizzato da uno strato superiore in carta bianca di alta qualità con un rivestimento estremamente liscio studiato per garantire una qualità delle immagini ottimale, ideale per le applicazioni di stampa ad alta velocità in cui è importante ottenere una qualità eccellente.

L’etichetta cartacea economica (termica) può essere utilizzata per prezzatura di prodotti, etichettatura di prodotti e packaging in quelle situazioni dove, in condizioni ambientali normali, la durata non ha molta importanza. Il materiale è caratterizzato da uno strato superiore in carta non rivestita che garantisce un equilibrio ottimale tra prestazioni e prezzo.

L’etichetta cartacea economica (termica protetta) può essere utilizzata per campioni e prelievi da laboratorio, packaging, spedizione, prezzatura e identificazione dei prodotti in quelle situazioni dove, in condizioni ambientali particolari, la durata non ha molta importanza. Il materiale è caratterizzato da uno strato superiore in carta bianca di alta qualità con un rivestimento estremamente liscio studiato per garantire una qualità delle immagini ottimale, ideale per le applicazioni di stampa ad alta velocità in cui è importante ottenere una qualità eccellente.

L’etichetta in polietilene bianca lucida (o bianca opaca) può essere utilizzata per packaging e per l’etichettatura di scaffali e prodotti, in ambienti interni ed esterni, in condizioni dove è richiesta particolare resistenza allo strappo e possibilità di riciclo ecologico (applicazioni su cellofan per pallet. Il materiale è caratterizzato da uno strato superiore con rivestimento in polietilene bianco, che garantisce una straordinaria flessibilità per l’etichettatura di superfici curve o irregolari; resistenza minima a sbavature e graffi.

L’etichetta in polipropilene trasparente o bianca (lucida o opaca) può essere utilizzata per archiviazione documenti, etichettatura dei campioni dei pazienti e di laboratorio, etichettatura di contenitori, etichettatura di fusti chimici e prodotti industriali, tracciabilità dei beni, etichettatura di prodotti esterni come fili, cavi e parti fabbricate, etichettatura scaffali, promozioni e quelle situazioni in cui è richiesta straordinaria resistenza a graffi. Il materiale è caratterizzato da uno strato superiore con rivestimento in polipropilene che garantisce un’elevata qualità di stampa e una buona resistenza a sbavature e graffi; consente di etichettare alcuni tipi di superfici curve.

L’etichetta in polietilene può essere utilizzata per l’etichettatura per ispezioni di servizi, lettura contatori e tracciabilità dei beni, anche in ambito governativo e militare, etichettatura per servizi di sterilizzazione, inclusa la sterilizzazione in autoclave, etichettatura di prodotti, tracciabilità dei beni, etichettatura di componenti, etichettatura di classificazione, etichettatura del lato superiore di schede a circuiti stampati, etichettatura per il settore automobilistico, etichette di avvertenza per sostanze pericolose, etichettatura di semilavorati in caso di esposizione ad attrito e parti mobili e in tutte quelle condizioni in cui è richiesta una straordinaria resistenza alle alte temperature, all’acqua e a molti agenti chimici. Il materiale è caratterizzato da uno strato superiore in poliestere lucido che garantisce un’ottima qualità di stampa, una buona resistenza agli agenti chimici e una straordinaria resistenza a sbavature e graffi.


In conclusione prima di acquistare una etichetta è opportuno scegliere il rivenditore giusto! Visita Snapweb, outlet dell’ Id Technology

Commenti

Il tuo Commercio Elettronico è vincente?

Questa è la domanda che ogni aspirante Commerciante Online si pone prima di acquistare o utilizzare una soluzione di commercio elettronico.
Il questito da un milione di dollari, e la risposta chiave al dilemma quasi mai arriva se non dopo avere constatato che il sistema che si sta usando,
forse forse non è dei migliori.

E il tuo sito di commercio elettronico, è davvero vincente?

Il tuo sistema di ecommerce è all’altezza delle tue aspettative? Il tuo shopping cart è soprattutto all’altezza del mercato che vuoi servire?
Queste domande potrebbero aprire un dibattito accanito fra addetti ai lavori, fra programmatori piuttosto che providers, ma focalizziamo la nostra attenzione sul punto
fondamentale della questione, sul nocciolo dell’argomento: il venditore, ovvero tu.

Poniamo sotto alcuni punti chiave che potrebbero attivare un dibattito interessante, e che potrebbero fare pensare tutti gli appassionati di ecommerce e vendita di
prodotti online.

1 – Prendi tempo prima di investire

Che tu sia soddisfatto o meno del tuo sistema di commercio elettronico, prima di essere certo di avere fatto bene o meno ad investire sul web per vendere i tuoi prodotti,
hai bisogno di testare il mercato, devi avere una risposta certa dagli utenti. Hai bisogno di tempo, e per questo la soluzione migliore per te sarebbe testare il servizio
di ecommerce che andrai ad usare prima di investire denaro per acquistarlo.
Ci sono molte soluzioni online che ti permettono di provare per un certo lasso di tempo servizi di commercio elettronico, ma pochi providers ti permettono di testare il
servizio per almeno un mese. Scegli pertanto sempre quelli che ti permettono di avere piu tempo possibile a disposizione. Oltre a capire bene il funzionamento della soluzione
che stai usando, capirai molto anche sulla serietà dell’azienda che eroga il servizio.
Ci sono alcuni providers che forniscono ben 30 giorni di prova gratuita del servizio di commercio elettronico senza poi obbligare l utente all acquisto, e senza chiedere i
dati della carta di credito per attivare la prova.
SCEGLIETE SEMPRE E SOLO QUELLI CHE NON VI CHIEDONO SUBITO I DATI DELLA CARTA PER PROVARE!
Non serve nessun dato di carta di credito per provare un servizio, ma solo i dati personali che operaltro dovrete inserire voi per configurare lo shop online.
I Providers Seri di commercio elettronico non vi chiedono in anticipo i dati della vostra carta, li userete voi, se vorrete, e nemmeno allora se siete dubbiosi perchè vi
sarà permesso di acquistare anche con altre modalità come PayPal o altri Merchant Account internazionali che proteggono i vostri dati in maniera blindata,
primo fra tutti ALERTPAY.

2 – Valuta la semplicità per te e per i tuoi clienti

La maggiornaza dei servizi di ecommerce presenti sul mercato sono servizi open source, ovvero sistemi che si devono scaricare, installare, sui quali si deve intervenire
lato server, e solo se si conosce php, asp, database sql server o my sql si può avere una speranza di caverne un risultato, quindi, lasciate perdere.
Alcuni servizi, con l’avvento del web 2.0 si sono orientati alla semplicità estrema verso il cliente, e permetono con pochi clicks di avere online, a disposizione addirittura
con servizio di hosting incluso, una soluzione eccezionale di commercio elettronico dove l’unico compito da svolgere è caricare i prodotti per poterli gia vendere dopo pochi
minuti. Le soluzioni hosted, ospitate, con servizio di hosting incluso e già funzionante, sono quelle che più si addicono all’utente medio, sono quelle più semplici a livello
assoluto e decisamente si stanno spingendo molto in avanti per quello che riguarda le caratteristiche tecniche e le caratteristiche di banda e sistema. Sono versatili,
personalizzabili, non richiedono alcuna conoscenza tecnica particolare, vi permettono di essere subito operativi e iniziare a vendere online i vostri servizi o prodotti.
Se poi volete allacciare la piattaforma di ecommerce al vostro sito internet aziendale vi permettono addirittura di farlo.

3 – Attenzione alle caratteristiche tecniche

Di solito quando si acquista un servizio di ecommerce, hosted o open source che sia, non si tiene conto di un parametro fondamentale che sarà il fulcro della buona gestione
del servizio stesso: le caratteristiche tecniche e hardware dei pc sui quali il servizio verrà ospitato. Di solito ci sentiamo di sconsigliare il fai da te perchè chi non
si intende di sistemi o configurazioni potrebbe seriamete trovarsi con l acqua alla gola in termini di spazio web, banda e rete per traffico non aspettato o per spazio disco
in esaurimento per i troppi prodotti inseriti. Ad esempio, EBizzers Shopping Cart, oltre che essere un ottimo provider in termini di servizio, offre 30 giorni gratis per
testare il prodotto, nonchè un notevole spazio web a disposizione e banda per supportare traffico incoming.

4 – Occhio al supporto tecnico

Il supporto tecnico che un provider di servizio da al proprio cliente è il nocciolo della situazione. Quando avrete un problema, qualsiasi esso sia, chi ve lo risolverà?
Chi vi aiuterà a sorpassarlo e a risolverlo? La maggiornaza dei providers di commercio elettronico sono fautori della regola del far arrangiare da solo il cliente,
un buon provider invece risponde in ogni momento supportando l’utente in tutto per tutto. E scusate se è poco.

eBizzers International
the ecommerce eye

Commenti

Cartucce e toner come q2612a

Quando la HP LaserJet P1606dn Pro è stato introdotta nel mese di aprile del 2010, è facile capire perché le piccole imprese volevano  possederne una.
E ‘tra la linea di stampanti HP con tecnologia Smart Install e questo la rende una stampante Plug and Print.
Le aziende di piccole e medie dimensioni sono il target migliore per questa stampante. Questo per la sua grande quantità di caratteristiche come la velocità di stampa, stampa fronte / retro automatico di carta e di rete Ethernet per aumentare la produttività sul posto di lavoro ma anche nella stampa quotidiana.
Una volta che si sono stampati migliaia di documenti ed il toner è esaurito, un toner di ricambio è necessario. Il toner HP CE278A è la cartuccia di toner nero per le stampanti HP LaserJet P1606DN.
Le opzioni potrebbero essere un costoso HP toner originale OEM, un toner compatibile HP più conveniente o una cartuccia di toner rigenerata che di solito ha il prezzo più basso tra i tre. Le aziende, ovviamente, dovrebbero cercare opzioni più economiche per risparmiare più denaro, soddisfacendo le loro qualità di stampa e di quantità. Di più in questi anni di vivere verde, le aziende stanno cominciando a considerare l’impatto ambientale della loro attività, i loro processi.
Tra le tante cartucce toner rigenerate hp che ci sono nel mercato, anche la q2612a è una delle più richieste.
Se è questo il caso, allora i toner rigenerati dovrebbero essere preferiti a sostituire la cartuccia di toner vuota.  I toner rigenerati sono un’ottima scelta per l’ambiente perché in questo modo si impedisce che i toner usati riempiano le discariche. Ci aiutano a conservare le risorse naturali. La LaserJet P1606dn è stata progettata con una serie di caratteristiche legate alla salvaguardia dell’ambiente. L’utilizzo di toner eco-friendly rigenerati HP come la cartuccia toner CE278A è un’ottima azione.

Commenti