Trucchi Pokémon Go

Archive for Software

Eurel Informatica S.p.a.: 30 anni di ricerca e innovazione a servizio della democrazia

Ricerca e innovazione. Sono queste le parole che hanno contraddistinto i 30 anni di attività  dell’Eurel Informatica S.p.a., azienda leader in Europa nel campo della progettazione di sistemi di votazione elettronica e di soluzioni informatiche per la PA e per le assemblee legiferanti.

L’Eurel nasce il 19 febbraio 1986, a Roma,e comincia a realizzare fin dal 1987 i sistemi di votazione elettronica per una delle assemblee più grandi del mondo, il Parlamento europeo dove, ancora oggi, sono presenti oltre 7000 postazioni targate Eurel Informatica S.p.a. Negli anni ’90 anche il Parlamento italiano ha deciso di installare le soluzioni ad alta tecnologia progettate dall’Eurel, tra le quali il famoso sistema finger print “anti pianista”, nelle aule della Camera dei deputati e del Senato della Repubblica.

In poco tempo i sistemi Eurel sono diventati uno standard tecnologico adottato non solo dalle grandi aule parlamentari ma anche dalle assemblee legislative di dimensioni minori, come quelle di Comuni, Province e Regioni. Attualmente i sistemi di votazione elettronica dell’azienda sono installati in centinai di enti locali italiani, da Nord a Sud, e nelle aule di enti istituzionali come la CEI e il Consiglio superiore della magistratura.

Oggi l’Eurel Informatica S.p.a. continua con entusiasmo a guardare verso il futuro e a cogliere le opportunità offerte dalle moderne tecnologie.

L’Information Technology è un settore in continuo sviluppo e la sfida più importante è restare sempre al passo con le sue evoluzioni. Per questo l’Eurel Informatica S.p.a. continua ad investire nella ricerca e nell’innovazione, esplorando le nuove frontiere della tecnologia, dalla dematerializzazione ai servizi wi-fi, passando per le soluzioni cloud e i dispositivi mobile, mettendole a disposizione di piccole e grandi assemblee parlamentari.

Negli anni ’80 erano in pochi a credere alle opportunità offerte dall’applicazione delle tecnologie informatiche all’attività delle aule parlamentari. Eppure, dal 1987 l’azienda ha raggiunto un ruolo di primo piano a livello internazionale.

Oggi come allora, l’Eurel Informatica S.p.a. punta a migliorare sempre di più le prestazioni e gli standard tecnologici dei suoi sistemi informatici, con la convinzione che, grazie al suo solido passato, sarà più semplice continuare ad immaginare il futuro

Commenti

Online da oggi il nuovo sito internet di Naxa

L’agenzia di Digital Marketing al servizio delle PMI è da oggi online con il nuovo sito

Bernareggio, 16 febbraio 2016Naxa Advertising, digital marketing agency, dal 2007 è al servizio delle piccole e medie imprese del nord Italia con lo scopo di guidarle nel loro percorso di digitalizzazione. Per perseguire in modo sempre più performante la sua mission in favore delle PMI italiane, Naxa ha deciso di rinnovare completamente il proprio sito web sia nella veste grafica che in termini di usability.

 

Il nuovo layout di naxa.ws si ispira alle più moderne logiche di material design attraverso le quali vuole offrire un’esperienza unificata tra diverse piattaforme agevolando così la customer experience del proprio target di riferimento. Grazie al material design le interfacce grafiche si comportano come oggetti reali adattandosi alle varie situazioni e lo spazio, il colore, il font, i grassetti creano una gerarchia in grado di guidare l’utente nella navigazione.

 

“L’obiettivo è garantire un facile accesso alle aziende” ha dichiarato Paolo Sirtori, Amministratore delegato di Naxa “che sul nostro sito hanno la possibilità di utilizzare tool all’avanguardia per calcolare il proprio posizionamento o il proprio rank sul web. In altre parole il nuovo sito web di Naxa non è solo il canale con cui la nostra Digital Marketing Agency vuole farsi conoscere, ma vuole essere anche una fonte di informazioni e risorse per i meno esperti. Questo tipo di orientamento riflette il forte impegno della nostra società verso le piccole medie imprese”.

 

“Più della metà delle 400 aziende italiane nostre clienti” continua Sirtori “oggi trae oltre l’80% del proprio fatturato dal web. Un risultato che è stato raggiunto anche grazie al servizio taylor made che Naxa è stata in grado di cucire loro addosso. Con il nuovo sito vogliamo far crescere queste percentuali e aiutare sempre più realtà a ottimizzare il proprio

business”.

 

Per maggiori informazioni:

 

 

Per ulteriori informazioni:

Ufficio stampa Naxa

Elisa Colombo

Telefono: 039-9253253

Mail: info@naxa.ws

 

NAXA Advertising srl

Fondata nel gennaio del 2007 come agenzia SEO, Naxa è oggi una Digital Marketing Agency completa e capace di rispondere proattivamente alle evoluzioni del mercato web. Offriamo soluzioni intelligenti per piccole e medie imprese e seguiamo progetti evoluti per grandi realtà aziendali. Un team di 20 professionisti lavora al successo delle vostre strategie di marketing digitale.

Commenti

Sviluppa le funzionalità di WP!

Sviluppa le funzionalità di Wp grazie a questa particolare guida.

I wp plugin ti consentono di aggiungere delle funzionalità che mai avevi pensato fin’ora.

Pensavi che quei siti che macinano ogni giorno migliaia di iscritti, non usassero neanche un plugin? Ti stai sbagliando alla grande amico mio.

I plugin per wordpress ti faranno raggiungere livelli mai visti prima d’ora. Sostanzialmente sono dei pezzi di codice che si aggiungono a quelli di wordpress, rendendo l’esperienza lato utente e creatore davvero unica!

Alcuni lavorano solo nel back-end (la visualizzazione del gestore del sito internet) e altri invece nel front-end (in pratica, dove viaggia l’utente del tuo blog).

Vuoi sapere più informazione sui plugin wp? Continua a leggere bello, gli utenti vanno cercati, non vengono mica da soli 😉

Prima di tutto bisogna approfondire la discussione:

Meglio gratuiti o a pagamento?

Ci sono tonnellato di plugin per wordpress disponibili per il download gratuito dal sito WordPress.org.

E come ogni cosa digitale, esiste la versione a pagamento e quella freemium, che ti consente di provare alcune delle potenzialità che ha da offrire quella specie di piattaforma.

Il più delle volte, i plugin a pagamento sono quelli con delle funzionalità extra, che permettono di far viaggiare il tuo sito ad un certo livello!

E’ inoltre bello sapere che per ogni versione di wordpress esiste sempre una versione aggiornata del tuo plugin, e che ad ogni errore o problematica riscontrata esiste un team di supporto sempre pronto ad aiutarti.

Ma che cosa può fare un particolare plugin?

Quali sono queste fantastiche funzionalità?

Bhè, se lo puoi immaginare una cosa (o se lo hai visto su un’altro sito web), c’è un plugin. Tutto quello che devi fare è prendere il tuo bel portatile e fare una passeggiata virtuale sulla directory di ogni plugin a cui sei attratto. Vedrai come ogni plugin può fare un compito particolare, ad esempio:

– Gestire la newsletter

– Cambiare dei font al tuo tema

– Creare dei backup

– Gestire lo spam ed i commenti malevoli

– Fare effetti grafici sbalorditivi.

Che cosa aspetti? informati al meglio sui plugin.

Commenti

Il percorso professionale del CEO di Be-Simple, Gabriele Sannicandro

Gabriele Sannicandro, classe 1971, è ora CEO e Direttore Tecnico di Be Simple S.r.l., società attiva a livello nazionale nel panorama dei servizi di consulenza e progettazione di infrastrutture ICT.

La formazione in ambito tecnico-informatico del CEO Gabriele Sannicandro
Gabriele Sannicandro
nel 1985 intraprende la propria formazione tecnica presso l’istituto G. Giorgi, acquisendo competenze da programmatore e sistemista informatico. Durante l’esperienza presso la facoltà di Ingegneria informatica dell’Università degli Studi di Pavia, Gabriele Sannicandro intraprende le prime collaborazioni come programmatore per sistemi basati su linguaggio Visual Basic e Clipper. Nel 1996, a seguito della qualifica di Sistemista Microsoft Windows, intraprende una cooperazione con la società Epson Italia. Grazie ad una comprovata conoscenza dei sistemi Microsoft, nel 1998 intraprende l’attività di formatore per ambienti Windows, fondato nello stesso tempo anche Sisney S.r.l., società attiva nel panorama dell’Information e Comunication Technology. Gabriele Sannicandro nel 2002 approfondisce le proprie conoscenze, rivestendo tra i primi a livello nazionale il ruolo di Sistemista Wmware certificato.

Gabriele Sannicandro e la fondazione della società Be Simple S.r.l.
Gabriele Sannicandro
oggi riveste il ruolo di CEO e Direttore Tecnico di Be-Simple S.r.l., società fondata nel 2009 e attiva nella consulenza e progettazione ICT. Con sede presso la città di Seregno, la società fondata da Gabriele Sannicandro propone soluzioni tecnologiche dedicate a semplificare le attività di gestione operativa dei sistemi informatici. Assistendo il cliente in tutte le diverse fasi di creazione e gestione, Be Simple integra le proprie competenze e risorse al fine di garantire un’infrastruttura idonea alle diverse esigenze.


Visita il profilo Professionale dedicato a Gabriele Sannicandro, CEO di Be Simple S.r.l.

Commenti

Software per studi legali: indispensabile per il Processo Civile Telematico

Il software per studi legali è un programma informatico che consente, agli studi legali, di svolgere le proprie quotidiane attività professionali in un modo particolarmente efficiente ed agevole.
I software per studi legali sono disponibili già da diversi anni, tuttavia, da tempi recenti, questi particolari programmi informatici non sono soltanto opportuni, ma sono divenuti necessari.

Una recente legge, infatti, ha istituito il cosiddetto Processo Civile Telematico software Legaldesk, una vera e propria rivoluzione che ha riguardato il modo di operare degli avvocati, finalizzata sostanzialmente a rendere la burocrazia più snella e più semplice, nonché ad agevolare le quotidiane operazioni che interessano i legali. Di che cosa si tratta esattamente?
Mentre, fino a poco tempo fa, gli avvocati trasmettevano ai relativi tribunali gli atti giudiziari in modo cartaceo, dunque effettuando una consegna personale, oggi questi documenti devono essere trasmessi in modalità telematica.
La legge che ha istituito il Processo Civile Telematico ha stabilito infatti che la trasmissione degli atti giudiziari può essere eseguita esclusivamente in questa moderna modalità a partire dallo scorso 30 giugno 2014, e la consegna tradizionale dei documenti cartacei è ammessa esclusivamente in casi straordinari.
È evidente come questa novità rappresenti certamente un qualcosa di profondamente migliorativo, tuttavia molti avvocati hanno dovuto adeguarsi ai tempi e dotarsi, appunto, di validi software per poter trasmettere gli atti in modalità telematica.
Un buon software per studi legali, appunto, consente agli avvocati di poter rispondere in modo ottimale a questo tipo di esigenza: gli atti, infatti, possono essere inviati ai tribunali in una modalità particolarmente comoda ed efficiente, e questi programmi informatici sono realizzati in modo semplice ed intuitivo, affinché possano adoperarli con successo anche gli avvocati che non hanno particolare dimestichezza con questo tipo di strumenti informatici.
Nel complesso, non ci sono dubbi, l’utilizzo di un software per studi legali consente agli avvocati di snellire in modo davvero considerevole il proprio lavoro quotidiano, dunque non si possono che trarre dei grandi vantaggi anche dal punto di vista dell’efficienza.
Allo stesso tempo, tuttavia, un buon software per studi legali non si limita alla trasmissione telematica degli atti giudiziari prevista dal Processo Civile Telematico, ma consente anche di poter eseguire varie operazioni di ordinaria amministrazione in una modalità particolarmente semplice.
Questi software, infatti, consentono ad esempio di archiviare i documenti direttamente in rete, nonché, ad esempio, di tenere la contabilità dello studio legale, oppure di calcolare l’ammontare delle varie parcelle in modo comodo e preciso.
Oltre ad essere oramai necessari, dunque, questi innovativi software possono rappresentare un importante aiuto per i professionisti che operano in questo settore.

Commenti

L’importanza del copywriting per la redazione di comunicati stampa efficaci

Nell’attuale mondo della comunicazione, dove siamo letteralmente sommersi da contenuti provenenti dalle più varie fonti (cartaceo, tv, radio, web) l’attività di copywriting risulta fondamentale nella redazione di comunicati stampa che possano essere poi divulgati dai vari mezzi di informazione.

Il copywriting è l’attività propria del copywriter, ovvero la scrittura del testo dei comunicati stampa. Il fondamento di questa attività è che chi leggerà il pezzo sia coinvolto in una qualche maniera dalla notizia che stiamo esponendo. Pertanto è buona norma considerare che chi leggerà il comunicato che si vuole sia divulgato sarà un giornalista professionista, che ricerca in maniera analitica all’interno dei comunicati stampa i parametri fondamentali che possano rendere la notizia che si desidera sia divulgata appetibile o meno.

Dunque una efficace azione di copywriting farà in modo di impressionare positivamente i giornalisti utilizzando uno stile snello che metta in immediata evidenza il fatto che si intende esporre. Ciò farà guadagnare tempo al giornalista (che normalmente legge decine di comunicati stampa al giorno) e contestualmente gli farà apprezzare l’attività del copywriter. Quest’ultimo aspetto (qualora l’attività di redazione di comunicati stampa sia costante) potrebbe essere importante per il copywriter stesso, che potrebbe essere considerato come fonte attendibile e fornitrice di contenuti rilevanti, e dunque con una reputazione che gli consentirebbe di poter far “passare” più facilmente i suoi comunicati stampa.

L’elemento basilare per rendere i comunicati stampa efficaci è la corretta esposizione della notizia in maniera che essa possa risultare chiaramente appetibile al giornalista. E sebbene si faccia un gran parlare di tecniche di comunicazione 2.0 la regola della comunicazione delle vecchie 5W (chi-cosa-dove-quando-perché)  risulta in ogni caso essere quella più efficace anche oggi.

Una corretta attività di copywriting perciò deve mirare a produrre comunicati stampa chiari, accurati e brevi.

Chiari: i titoli debbono poter illustrare in maniera esaustiva i contenuti dei comunicati, focalizzandosi al massimo su uno o due elementi. Inoltre dove fin dalle nelle prime del testo vi saranno poste le indicazioni sulle notizie che si intendono divulgare.
Accurati: debbono avere bene in chiaro sulla parte iniziale del  foglio l’indicazione Comunicato Stampa al fine di evitare che vengano considerati come delle comunicazioni di altra natura. Inoltre i comunicati stampa debbono poter riportare bene in chiaro la data del comunicato stesso.
Brevi: generalmente oggi i comunicati stampa superano di rado la lunghezza di una pagina scritta con un carattere di media grandezza (es font 12).

In questa modo il copywriting sarà svolto con successo ed i comunicati stampa avranno eccellenti possibilità di essere divulgati.

Commenti

Disponibile il modulo di Facility Management avanzato di EMcube

EMcube sviluppa un efficace modulo di Facility Management per il gestionale per le PMI OPENcube ERP Java-Cloud.

EMcube OPENcube Facility Management, Gestione AttivitàTreviso, 12 maggio 2014 – EMcube è tra le poche software house del territorio nazionale in grado di fornire congiuntamente alle piccole e medie imprese (PMI) innovazione e tradizione.

Innovazione grazie allo sviluppo del gestionale OPENcube ERP Java-Cloud integralmente in Java, nello specifico in J2EE (Java 2 Enterprise Edition), che permette un suo utilizzo tramite un semplice browser senza la necessità di installare specifici client, ottimizzando l’attività sia da PC o portatili che da smartphone o tablet.

Innovaziane anche dal punto di server consentendo l’installazione nei principali servizi di cloud pubblico (come Amazon e Aruba) o cloud ibridi utilizzando la tecnologia leader di mercato VMware.

L’innovazione consente anche di sfruttare al meglio la tradizione con installazioni tradizionali non solo nei principali sistemi operativi (Window, Linux, Unix) ma soprattutto in sistemi operativi di nicchia come OS400 (iSeries IBM) dove esiste anche una reale approfondita competenza sistemistica.

L’utilizzo della programmazione ad oggetti, negli anni, ha consentito la crescita del software gestionale tramite sviluppo di moduli completi come quello di Facility Management permettendo, inoltre, una rapida customizzazione per supportare le spicifiche esigenze del cliente.

Il modulo di Facility Management è stato richiesto a gran voce dai clienti per la necessità sempre più sentita di gestire al meglio la parte finanziaria riguardante la gestione e la manutenzione ordinaria e straordinaria di edifici, infrastrutture e relativi impianti, quali ad esempio gli impianti di condizionamento, gli impianti elettrici, idraulici d’illuminazione, ma anche i servizi di pulizia, ristorazione, giardinaggio, ecc.

Maggiori informazioni su www.emcube.it

Commenti

Software ad hoc per imprese edili e ditte immobiliari grazie a Loris Liani.

Loris Liani, programmatore senior presso una software house con sede in Belgio, spinto da una forte richiesta di programmi creati ad hoc per ambienti edili e immobiliari anche all’interno del territorio nazionale fonda la sua società italiana con lo scopo di soddisfare tale richiesta.

Loris Liani -Esperto IT

Loris Liani la società per software in ambito edile e immobiliare

Loris Liani, ottenuto il titolo di software developer senior, conquista uno spazio nel mercato IT italiano andando a ricoprire un settore ancora poco esplorato.
L’esperto programmatore ha puntato il tutto sulla creazione di applicativi per società immobiliari o edilizie colmando quella richiesta non ancora pienamente soddisfatta dal mercato.
Le peculiarità che hanno fatto della società un punto di riferimento sono senza dubbio l’immenso bagaglio conoscitivo che lo stesso fondatore Loris Liani può vantare.
Durante la sua formazione ha potuto conoscere differenti linguaggi di programmazione spaziando fra diverse categorie quali: linguaggi imperativi, strutturati, orientati ad oggetti, funzionali, dichiarativi fino ai più recenti linguaggi di scripting.

Il programmatore sistemista Loris Liani

Loris Liani, oltre ad essere un cultore della programmazione, è un esperto sistemista capace di creare reti cablate adeguate ad ogni esigenza nonché sistemi operativi personalizzati.
Le capacità da sistemista risalgono da una passione giovanile mai abbandonata durante l’ascesa al successo. L’estrema professionalità in ambito sistemistico offerta da Loris Liani prevedono la progettazione delle reti partendo dal cablaggio quindi strutturazione degli apparati di gestione della rete quali proxy, firewall, hub e switch fino alla realizzazione di sistemi operativi personalizzati basati su sistemi open source quali Linux e i suoi derivati ad esempio Ubuntu.

Se si vogliono ottenere maggiori informazioni sulla figura professionale visitare lo spazio web di Loris Liani.

Commenti

Conversione dei video in Mac in quattro e quattr’otto utilizzando Aimersoft Video Converter

La tecnologia ha dato un sacco di modi per semplificare le cose e il processo che ha preso più tempo per eseguire. Che cosa ha avuto pochi minuti per risolvere prima, ora è fatto in pochi secondi. Questo è dovuto al fatto che la tecnologia ha spostato velocemente e ha adattato secondo le esigenze dei diversi gruppi di persone.

File di diversi formati sono un esempio di una tale differenziazione. Con i lettori DVD, computer, telefoni cellulari e altri dispositivi che utilizzano i file multimediali, ognuno supporta un particolare insieme di formati o solo un singolo formato da solo. Questo genera la necessità di convertire file multimediali da un formato a altro, al fine di renderlo leggibile in altri dispositivi multimediali. AVI formato non è supportato da iMovie in Mac e alcuni formati da Mac non possono essere riprodotto in Windows Media Player. Persone possono semplicemente scaricare MOV to MP4 converter per Windows e AVI al convertitore di iMovie per Mac da molte delle risorse disponibili. Ma, la perfezione e la professionalità di Aimersoft Video converter Ultimate e convertitore Video per Mac sono interamente differenti o nuovo da ciò che offrono programmi normali. Per scaricare una copia gratuita di Aimersoft AVI al convertitore di iMovie si prega di visitare this page.

Questi programmi non solo aiuta a convertire i video da una vasta gamma di formati l’uno a altro, ma consente inoltre all’utente di fare i video nel proprio stile, aggiungendo sottotitoli, ritaglio, rifilatura e applicare effetti speciali. Aggiunto più è la possibilità di convertire i video in un batch, dove una serie di video può essere convertita in un solo clic. Tutto in un unico programma e ciò che è più, essa può aiutare a scrivere i file convertiti in DVD pure.

Visit here per prendere una copia di questo meraviglioso software e avviare la conversione video in un batter d’occhio.

Informazioni su Aimersoft:
Aimersoft è un software ace lo sviluppo di società con il suo importante contributo verso l’industria dei media. Aimersoft, con un team di ricerca e sviluppo dedicato pionieri nella creazione di software per l’audio e il video ha bisogno che tutti sono facili da usare e potente in esecuzione.

Contact:
Contatto: Sara Monica
Ragione sociale: Aimersoft
Mobile Number: 86-755-8611-7717
Telefono: +86-755-8611-7737
Fax: +86-755-8611-7737
Indirizzo e-mail: affiliate@aimersoft.com
Indirizzo web del sito: http://www.aimersoft.com

Commenti

Passi semplificate per convertire vostro film in iMovie formato MP4

Mentre film e video è senza dubbio il più grande e conveniente mezzo di intrattenimento, cosa si può fare davvero pazzesco è che la maggior parte di loro sono compatibili con un giocatore in particolare e incompatibile con tutti gli altri! L’unica soluzione a tale problema è la tua conoscenza sulle conversioni da mp4 to imovie, wmv on ipad, DVD in Mpeg e così via. Quindi, eccoci qui con facile seguire i suggerimenti su come convertire il vostro film preferito è disponibile in formato mp4 per imovie in modo che si può godere nel tuo dispositivo Apple.

Fase 1: entrare in possesso del software:
Come comune con il processo di conversione di ogni formato di file, la conversione da mp4 a imovie desiderato richiederà anche software che può eseguire il necessario comodamente. Così, il vostro lavoro sarà a cercare quelli che hanno due opzioni di scaricare la versione di prova così come versione premium. Tale varietà di software darà le opzioni per dare un giro di prova e decidere se sono apt per le tue esigenze o non.

Fase 2: Scaricare l’applicazione:
Dopo aver effettuato la vostra scelta finale che necessario per iniziare il download. Controllare il vostro sistema per la memoria disponibile, assicurarsi che la connessione di rete sia corretto e undisrupted e ancora più importante, si ha il tempo di investire mentre il processo di download è su.

Passo 3: Avvia ed importazione:
Quando il download è completo, avviare il software nel sistema e importare il video MP4 che si desidera convertire. Durante questa fase è necessario individuare il pulsante ‘Aggiungi’ sull’interfaccia principale del software. Come si fa clic su di esso apparirà un elenco di destinazioni e le estensioni dei file. Selezionare la destinazione dove avete installato il film mp4 e importarlo nella finestra del software. Tuttavia, si deve anche sapere che alcuni convertitori vengono con un drag and drop opzione dove è possibile selezionare il filmato, trascinarlo e rilasciarlo direttamente alla finestra principale del software.

Passo 4: Impostare il profilo:
Una volta che l’importazione è oltre che è necessario imposta il formato in cui il software permette di convertire il filmato mp4. Individuare la scheda che recita ‘profilo’ e fare clic su di esso per ottenere una drop down menu con elenchi di formati di file. Selezionare l’opzione che richiede ‘imovie’ e fare clic su di esso. Questo imposterà il profilo del formato di file di output.

Passo 5: Iniziato la riconversione:
La prossima fase che segue è quello della conversione del filmato nel formato di imovie. Fare clic sul pulsante che recita ‘Converti’ e attesa un po ‘ fino a quando l’operazione viene completata. Un suggerimento qui è che il software che viene fornito con una qualità superiore dell’output e consente la rapida conversione completerà l’operazione in un arco molto più breve rispetto a qualsiasi software generale.

Fase 6: Godetevi il filmato:
Dopo il completamento dell’intera operazione, è necessario avviare iMovie, vai all’opzione ‘File’ e individuare la destinazione dove avete salvato il filmato convertito. Fare clic sulla scheda ‘Open’ e godetevi il video appena convertito iMovie nel tuo lettore preferito di Apple.

 

Aimersoft è un professionista società di sviluppo software offre DVD Ripper, DVD Creator, DRM Media Converter, MP4 to iMovie convertitore e altri convertitori video per Windows e Mac OS e dispositivi Apple.

Commenti