Trucchi Pokémon Go

Archive for Esterni

Pulire i mobili da esterno di midollino e rattan

Tra i mobili da giardino adatti periodo estivo, ci sono sempre quelli realizzati in midollino o anche bellissimi e moderni mobili di rattan, entrambi materiali resistenti agli agenti atmosferici , al gelo o ai raggi solari. Sono mobili comodi e abbelliscono terrazzi e giardini  rendendo piacevoli tutte le serate all’aperto con amici. Naturalmente questi  mobili da esterno devono essere trattati con cura se si vogliono conservare a lungo.

Sia  i mobili di rattan che anche il midollino, sono in realtà fatti in fibre naturali lavorate per creare intrecci  molto belli però negli intrecci spesso col passare del tempo si annida tantissma  polvere e quindi, vanno puliti spesso e accuratamente  in tutti gli spazi per mantenerli al massimo nell’ originale splendore. Si può fare questa operazione con un’aspirapolvere a beccuccio fino per arrviare anche alle parti più nascoste. Si possono ance  lavare questi elementi di arredo giardino  ma solo con sapone delicatocome quello di Marsiglia.
Sono da evitare infatti detersivi agressivi che contengono solventi oppure alcool che potrebbero rovinare le fibre naturali di questi mobili per arredo giardino.

Si devono bagnare con uno spruzzino che prende acqua saponata con sapone di marsiglia i mobili di rattan e midollino e le sedie in particolare negli intrecci e lascaire  agire  per circa mezz’ora. Il sapone di Marsiglia agirà a fondo e  rapidamente lo sporco verrà via. Potete usare il getto di una piccola pompa da giardino,per riscaiquarli. Poi vanno posti al sole in modo che si possano asciugare completamente.
Per finire usate un panno di daino o uno straccio di fibre sintetiche e passateli sull’arredo giardino per asciugarli per bene. Se volete conservare i vostri mobili in rattan o midollino al meglio anche nella stagione invernale, dovete coprirli con del cellophane e porli in un luogo ombreggiato e riparato.
Il midollino è un materiale naturale che si può anche tingere in vari colori. Se volete dare ai vostri mobili solo una passata di vernice ecco che potete dargli della vernice trasparente  lucida per abbellirli.

Commenti

Arredare gli esterni con gazebi e pompeiane

Molto spesso, i termini pompeiana e gazebo vengono utilizzati come sinonimi, ad indicare una costruzione ornamentale atta a proteggere dalla luce solare, che spesso viene collocata in giardini o terrazze private. Nonostante siano molto simili tra loro, si tratta però di due strutture differenti  con delle peculiarità proprie che è necessario conoscere, così da poter scegliere la soluzione migliore per l’arredamento del proprio spazio esterno.

Il gazebo è una costruzione con struttura in ferro battuto, legno o altri materiali che ha come caratteristica principale la presenza di una copertura che, oltre a svolgere una funzione di protezione dai raggi solari e dalle intemperie, si caratterizza per la sua gradevolezza estetica e ornamentale. La copertura del gazebo, infatti, è solitamente di colore bianco, realizzata con tessuto impermeabile, teloni per gazebo o telo pvc, e sovente scende sui quattro lati della struttura seguendone i montanti. Possono essere presenti anche delle tende in tessuto sui quattro lati del gazebo, che offrono ulteriore protezione dal vento, ma anche un effetto decorativo molto piacevole se legate ai montanti con delle fettucce.

La pomepiana, invece, è un pergolato  costruito solitamente in legno, ma esistono anche pompeiane in ferro e altri materiali, che si differenzia dal gazebo per il fatto che la copertura è spesso costituita da una serie di travi in legno equidistanti tra di loro, che lasciano quindi passare luce solare e pioggia. La finalità della pompeiana è dunque  prevalentemente ornamentale, con un effetto molto gradevole soprattutto se questa è “addossata”, ossia non è autoportante, ma poggia su un lato al muro dell’abitazione, altra caratteristica che la distingue dal gazebo. Se si vuole una protezione dai raggi solari e dalle intemperie, è comunque possibile coprire la pompeiana con degli appositi teloni per copertura, sempre in pvc, plastica o tessuto, che vanno posizionati al di sopra delle travi orizzontali della struttura. Molto diffuse e di sicuro effetto decorativo  sono le pompeiane decorate con fiori, edera o altre piante rampicanti, che vengono piantate alla base della pompeiana e vengono fatte crescere lungo i quattro montanti e sulle travi orizzontali fino a formare una copertura naturale.

Nel momento della scelta di una copertura decorativa per gli esterni, è dunque necessario prestare attenzione a queste sottili ma importanti peculiarità, che possono fare la differenza nell’arredamento di un giardino o di una terrazza. Per quest’ultima, una pompeiana costituisce sicuramente una soluzione d’effetto e dall’alta resa in termini decorativi e ornamentali, soprattutto se si sceglie di addossarla al muro dell’abitazione, creando una specie di tettoia scoperta da decorare con fiori e piante, creando un piacevole spazio verde per rilassarsi o cenare all’aperto. Chi invece ha la necessità di arredare un giardino può scegliere con più libertà, a seconda delle sue preferenze, sia un gazebo che una pompeiana. Il gazebo dà un tocco molto raffinato e di classe allo spazio esterno, soprattutto se accompagnato da tavolo e sedie in stile etnico e di colore scuro, che contrastano efficacemente con il bianco della copertura. La pompeiana, invece, conferisce un tocco un po’ più rustico grazie alle travi in legno a vista. Se la si ricopre con delle piante rampicanti, la pompeiana diventa un fantastico elemento decorativo per vecchie ville, cascine e case coloniche.

Maggiori informazioni

 

Articolo a cura di Andrea Baggio

Prima Posizione Srl

Web Marketing agency

 

Commenti

Scale a chiocciola in ghisa: tradizione e modernità, funzionalità e design.

Spesso ci si concentra molto di più sulla struttura della propria casa, ma si sottovaluta l’importanza che hanno gli accessori ed i complementi d’arredo.
Che si preferisca lo stile moderno o quello classico, esiste un materiale, molto versatile ed elegante, che si presta sempre a tutti gli stili: questo materiale è la ghisa.
La ghisa si presta perfettamente alla creazione di elementi d’arredo fantastici, come le scale a chiocciola. Le scale a chiocciola in ghisa, proprio grazie al materiale di cui sono fatte, possono essere create secondo disegni unici ed originali. Lineari o arzigogolate, moderne o classiche, le scale a chiocciola hanno sempre avuto un enorme fascino. Posizionate sia all’interno, che all’esterno, uniscono lo stile alla funzionalità, adattandosi completamente ad ogni ambiente: formale in un ufficio, romantica in un’abitazione tradizionale, funzionale e stilizzata in un ambiente moderno e giovane.
Il risparmio di spazio che una scala a chiocciola permette di ottenere rende liberi di arredare l’ambiente secondo i più disparati gusti. L’impatto visivo che da in un ambiente, infatti, è minimo e discreto e non influenza le scelte d’arredo. Grazie all’apporto dell’esperienza di professionisti del settore, architetti e designer, è possibile personalizzare la propria scala e renderla unica e perfettamente adatta all’ambiente in cui dev’essere inserita. Nella nostra casa tutto deve parlare di noi e quale modo migliore per farlo se non personalizzando un elemento così importante?! Nere o colorate, le scale a chiocciola riempiono, in modo elegante, ogni spazio.
E’ possibile sceglierle di ogni colore, per poterle adattare ad ogni esigenza di design. La ghisa è un materiale elegante ed elastico, che si presta alle lavorazioni più artistiche. La sua resistenza alle alte temperature, dovuta alla composizione molecolare della ghisa stessa, ne permette un impiego che non è possibile con altri metalli. E’ possibile trovare scale a chiocciola in ghisa con lavorazioni più tradizionali e con decori in vecchio stile che si adattano ad ambienti eleganti e di un certo stile: antiche abitazioni, vecchi casali, case coloniche.
Vi sono scale a chiocciola, invece, molto lineari e moderne che si adattano benissimo ad uffici, palazzi pubblici o ad abitazioni private giovani ed alla moda. Le scale in ghisa sono forti e durevoli, proprio perché fatte di un materiale che resiste alle alte temperature, oltre che molto comode. Dimentichiamoci delle scale a chiocciola di un tempo, strette, scomode e poco sicure… Le scale a chiocciola in ghisa sono un elemento di design importate e, allo stesso modo, funzionali e sicure. Posizionate in un pozzo luce, ad esempio, favoriscono la diffusione della luce esterna creando un piacevole cono luminoso che rende l’ambiente più accogliente. Immaginatevi una scala in ghisa, che decora l’esterno di un’abitazione, addobbata con una qualsiasi varietà di fiore rampicante…un sogno che renderà unica la vostra casa!

Commenti

Consigli utili per installare una piscina

Se avete deciso di installare una piscina nella vostra abitazione sappiate che la legge al riguardo non è molto chiara. Quasi sempre è sufficiente una dichiarazione di inizio attività (DIA) nonché l’autorizzazione ambientale. In linea di massima comunque bisogna considerare le singole necessità caso per caso in quanto, come già anticipato, l’applicazione delle norme non è univoca; ad esempio può capitare che, all’interno della stessa regione, ogni comune esiga documentazioni e permessi differenti. Per queste ragioni il periodo migliore per acquistare una piscina è l’autunno in quanto l’estate seguente sarà possibile sfruttare la vasca.

Per quanto riguarda il luogo nel quale posizionare la vasca il consiglio è di installarla in uno spazio esposto al sole e lontano da piante o siepi. Nel caso di piscine realizzate in ambienti chiusi non bisogna dimenticare di acquistare un sistema di deumidificazione dell’aria altrimenti c’è il rischio che si formino muffe e incrostazioni. Per quanto riguarda le piscine esterne, invece, è bene creare attorno alla vasca, un’area pavimentata in modo tale che l’erba o la terra non possano entrare in acqua e si abbia la possibilità di pulire con facilità il bordo della piscina.

Un aspetto molto importante della piscina è la forma. Solitamente le forme regolari presentano diversi vantaggi sopratutto per la circolazione dell’acqua e l’installazione di eventuali coperture. Viceversa le piscine con forma irregolare o personalizzabili (come per esempio le piscine Castiglione) si possono facilmente integrare nell’ambiente circostante.

Infine per quanto riguarda le tipologie di piscine esistono due modelli principali: le skimmer oppure le piscine con bordo sfioratore. Questi due modelli presentano diverse differenze sia dal punto di vista tecnico che del design. Quelle con sbordo sfioratore hanno sicuramente un impatto estetico maggiore in quanto l’acqua esce oltre il bordo e viene poi raccolta tramite una canala che la conduce fino al filtro.

Le piscine cosiddette a skimmer, invece, sono più facili da realizzare ma hanno un minore impatto visivo. Questi modelli sfruttano delle bocche poste sui lati che consentono l’aspirazione dell’acqua e la successiva filtrazione. Questa soluzione è sicuramente meno complessa ed anche meno costosa.

Commenti

Stanco di spazzare il pavimento? Ci pensa il robot aspirapolvere!

arrivare a casa dopo una lunga di lavoro e avere una casa perfettamente pulita, oggi è realtà! Quello che fino a pochi anni fa una donna poteva solo immaginare, adesso è diventato realtà. Chi è in grado di esaudire questo desiderio sono i robot aspirapolvere che ormai da qualche tempo sono in circolazione nel commercio degli elettrodomestici più utili.

I nuovi robot aspirapolvere sono tra gli elettrodomestici più utili nelle abitazioni di chi non ha molto tempo da dedicare alla pulizia di tutta la casa. I robot aspirapolvere sono efficienti e per nulla ingombranti, realizzati appositamente per muoversi anche tra gli spazi più difficili. Questi nuovi robot aspirapolvere si muovono all’interno degli spazi attraverso un complesso sistema di sensori che permette loro di mappare gli spazi. Per di più, la loro piccola misura consente a questi robot di passare anche negli spazi più stretti da raggiungere con un comune aspirapolvere.

Alcuni dei più rencenti modelli di robot aspirapolvere possono stabilire quando il lavoro in una stanza è terminato. Inoltre, molti nuovi modelli di robot aspirapolvere riescono ad evitare con agilità cavi e fili elettrici. Il funzionamento dei robot aspirapolvere è molto semplice e non serve che tu stia in casa a controllarli. Finalmente non sei più costretto a spendere il tuo tempo libero alle pulizie !

I robot aspirapolvere possono essere attivati manualmente o programmati stabilendo un determinato orario. Questi robot aspirapolvere lavorano da soli e, grazie a degli speciali sensori di cui sono dotati, evitano di cadere dalle scale o sbattere contro mobili, muri o persone. Una volta terminata la pulizia della casa, torna da solo alla base per ricaricarsi.

Ma sono davvero efficaci questi nuovi elettrodomestici? E come si può verificare il rapporto qualità prezzo? I modelli di robot aspirapolvere in vendita sono innumerevoli, tutti con forme e funzionalità differenti e questo può rendere la scelta un po’ difficile. I robot aspirapolvere sono meglio quadrati o circolari? È migliore il robot aspirapolvere con sistema di pulizia ad una due o tre spazzole? Indubbiamente queste sono tra le domande più comuni fra chi acquista per la prima volta un elettrodomestico come il robot aspirapolvere.

Sui siti web le recensioni relative ai robot aspirapolvere sono molte e rimane abbastanza semplice confrontare e acquistare i modelli con i prezzi più bassi. Ovviamente chi acquista un robot aspirapolvere deve anche tenere in considerazione la superficie su cui questo piccolo elettrodomestico dovrà lavorare.

I modelli base possono avere prezzi anche inferiori ai 200,00 €, chiaramente saranno più adeguati alla di una piccola casa.

Per chi ha degli spazi ampi è preferibile investire un po’ di più ed acquistare un modello di alta qualità.

I robot aspirapolvere un po’ più cari hanno una durata ed una potenza più elevata rispetto ai modelli meno cari.

Stando attenti a questi piccoli particolari è possibile trovare il modello adeguato a tutte le nostre esigenze.

Commenti

Marmo rivestimenti e pavimenti

Travertino romano

Il marmo da sempre utilizzato per realizzare bellissimi marmo pavimenti e rivestimenti viene oggi giorno rivalutato da architetti e imprese edili.

Oggi vogliamo presentare e parlare di uno dei marmi più famosi e conosciuti al mondo il Travertino Romano classico.

Chi non conosce o non ha sentito parlare del glorioso Colosseo di Roma uno degli esempi più attuali della bellezza e dell’imponenza e maestà che si possa realizzare utilizzando una pietra naturale, per creare e realizzare quello che oggi è considerato uno dei monumenti più belli e conosciuti del mondo.

Il Travertino si presta benissimo per realizzare sia opere esterne che per realizzare rivestimenti e pavimenti interni, bagni, cucine, saloni, piscine, facciate, insomma è un materiale nobile ideale per poter realizzare ogni tipologia di opera.

Le finiture del Travertino vanno dal grezzo  con i suoi classici fori, allo stuccato a cemento o a mastice per poi essere ulteriormente lavorato e lucidato o spazzolato.

Insomma se vuoi utilizzare il travertino per abbellire la tua casa non puoi non vedere e valutare le offerte che Marmiweb.it mette a tua disposizione.

 

 

Commenti

Illuminazione per esterni: ecco cosa offre la rete.

Se state pensando a come illuminare il vostro giardino o terrazzo sappiate che la rete vi offre molte possibilità per quanto riguarda l’illuminazione per esterni.

Qualsiasi siano i vostri gusti, dall’elegante al moderno, gli articoli da prendere in considerazione non mancano, che voi siate un privato od un operatore del settore contract.

Si parte con i più classici lampioncini in alluminio pressofuso da uno a tre diffusori, ideali per illuminare i vialetti dei giardini o da collocare a fianco alla porta di ingresso.

Per spostarsi su uno stile più moderno ci sono i corpi luce a forma di tronco della Ideal Lux, anche questi in alluminio pressofuso ed elementi in vetro pirex.

Rimanendo sempre sullo stile moderno per quanto riguarda le lampade da soffitto o parete sono i materiali più moderni a farla da padrone, come l’acciaio inox, il vetro opalino ed il cristallo molato.

 

Infine il brand Slide propone una serie di lampade ultra moderne, che attireranno l’attenzione l’attenzione sia dei privati che dei gestori di locali in particolare quelli che propongono eventi all’aperto o aree lounge outdoor. Questo brand propone lampade interamente luminose, l’intero corpo del prodotto quindi emette luce, che sia esso di forma semisferica, rettangolare o cilindri. La Slide propone anche celebri vasi luminosi che sempre più spesso vengono usati per delimitare il perimetro dei locali o per decorarne gli ingressi.

Il negozio online Lightfor propone tutti questi prodotti e molti altri per illuminare in modo unico la tua casa.

Commenti

Consigli per la cura del giardino in autunno

Con l’approssimarsi dell’autunno vogliamo darvi qualche consiglio per la manutenzione del giardino in modo da prepararlo al meglio per affrontare i rigori dell’inverno.

L’autunno è un momento dolce per i giardinieri. Semi e bacche possono apparire al meglio, ma il cambiamento di colore delle foglie segna l’inizio della fine della stagione di crescita. Il giardino sta per predisporsi ad affrontare il lungo sonno invernale e quindi l’autunno può essere un buon momento per prendersi una pausa dai lavori del giardino. Ci sono però lavori indispensabili che devono essere fatti durante l’autunno, anche se l’impegno richiesto è senza dubbio minore rispetto alla primavera o all’estate.

L’estate può aver impoverito il terreno e ora è il momento ideale per concimarlo e preparalo in vista del prossimo anno.

Molte piante, in particolare quelle che producono frutta e verdura, necessitano di un terreno ben concimato: l’autunno è il momento ideale per dissodare e arare il terreno miscelando la terra con stallatico in modo da rendere il terreno nuovamente ricco di sostanze nutrienti per fiori e piante.

Dai nutrimento al tuo prato in autunno, lo aiuterà ad affrontare i mesi invernali e ad essere pronto per ricrescere rigoglioso in primavera. Verifica anche la situazione delle foglie, è meglio non lasciarne accumulare troppe al suolo. Raccoglile con un rastrello e conservale in un contenitore appositamente perforato in modo da generare terriccio concimato che ti sarà utile la prossima primavera.

Con l’autunno, purtroppo, arriva anche il brutto tempo. Piogge intense e vento forte possono danneggiare il giardino: assicurati che fiori e piante siano al riparo o messe in sicurezza, in modo che non corrano il rischio di essere danneggiate.

Ci sono fiori che crescono splendidi nel giardino in estate ma che in autunno possono patire: assicurati che siano ben protetti.

Se non puoi spostarli al riparo o metterli in una serra, uno dei modi migliori per proteggerli dai rigori dell’inverno è utilizzare un apposite tessuto da giardinaggio per la protezione delle piante.

L’autunno è il momento per pianificare il giardino per la prossima primavera: pianta ora i bulbi di crocus, narcisi e tulipani per ottenere uno splendido giardino colorato fin dai primi tepori della prossima primavera.

Da OBI Bricolage e Giardinaggio, catena leader in Italia e in Europa nel settore del fai da te, trovi tutto il necessario per prenderti cura del tuo giardino e prepararlo adeguatamente all’inverno: cerca su www.obi-italia.it il punto vendita più vicino a te e approfitta ogni mese delle offerte in corso.

Commenti

Le tende da sole: un vasto mondo tutto da scoprire

Molte persone credono che esista un solo modello di tende da sole per i nostri giardini o per i nostri terrazzi. Niente di più sbagliato ovviamente perché oggi sul mercato sono disponibili davvero molte diverse tipologie di tende da sole, una gamma di articoli talmente tanto vasta che scegliere la tenda perfetta per le nostre esigenze è diventato un vero e proprio gioco da ragazzi.

Tutti coloro che sono alla ricerca di una tenda da sole capace di creare un’ampia zona in ombra in cui potersi lasciare andare alle più svariate attività dovrebbero scegliere una tenda da sole a bracci disponibile sia con apertura manuale che con apertura meccanizzata. Le tende da sole a bracci sono davvero eccezionali. Belle, moderne ed eleganti queste tende riescono infatti anche ad arredare il giardino o il balcone di casa rendendo ogni nostro spazio esterno davvero meraviglioso e all’ultima moda. Anche le tende a pacchetto sono tende eccezionali per gli ambienti esterni, tende che consigliamo a tutti coloro che hanno un vasto giardino e che vogliono avere una copertura sotto alla quale sia possibile organizzare cene e feste con molti invitati, una soluzione davvero fashion insomma ideale per tutti coloro che hanno sempre casa piena di amici e di parenti.

Tutte le altre tipologie di tende da sole – a caduta, a cappottina, a finestra – sono tende che invece nascono per creare ombra solo nelle zone delle finestre e delle porte, tende cioè che sono consigliabili per tutti coloro che vogliono trovare un modo semplice  ed efficace per mantenere costante e fresca la temperatura interna della loro abitazione. Si tratta di una soluzione che ovviamente ha un impatto importante sulla facciata della casa ma oggi come oggi sono disponibili dei tessuti talmente tanto eccezionali che proprio queste tende devono essere considerate come delle piccole perle capaci di illuminare ogni edificio. Se queste tipologie di tende proprio non fanno per voi ma avete bisogno comunque di qualcosa che vi aiuti a schermare i raggi del sole potete sempre optare ovviamente per tende oscuranti e per veneziane che forse sono un po’ meno eleganti ma che sicuramente sono molto più moderne, soluzioni minimali ideali per coloro che vogliono sempre il massimo dalle loro abitazioni.

Le tende da sole sono davvero le uniche soluzioni possibili per i nostri giardini e i nostri terrazzi? Ovviamente no, si tratta di soluzioni eccellenti soprattutto per coloro che vogliono creare un giardino molto moderno mentre coloro che vogliono un giardino più raffinato e chic e coloro che vogliono un giardino country dovrebbero affidarsi a pergole e gazebo, soluzioni fisse che rimangono in giardino in qualunque condizione meteorologica e che lo arredano in modo intenso creando un calore davvero sensazionale.

 

Autore:

TendaSole.org

Commenti

Come arredare il giardino

Uscite in giardino e cercate di osservarlo attentamente. Se il vostro giardino vi sembra spento, privo di fascino e assolutamente poco adatto per essere utilizzato durante le giornate primaverili ed estive forse è arrivato il momento di cambiare il suo aspetto e renderlo non solo più bello e brillante ma anche più funzionale.

I giardini di casa devono infatti essere verdi e rigogliosi, ed è quindi importante pensare a piantare nuovi fiori e nuovi alberi così come a prendersi cura del prato, ma devono anche essere adatti per varie attività dalla lettura ad esempio sino anche all’organizzazione di una bella cena con gli amici e proprio per questo motivo devono essere anche arredati nel miglior modo possibile.

Da dove dobbiamo partire per arredare il nostro giardino di casa? La risposta è davvero molto semplice, dobbiamo infatti partire da un’adeguata copertura. Se vogliamo utilizzare il giardino in primavera dobbiamo infatti avere una copertura adeguata dai primi caldi raggi del sole, dalla pioggerella autunnale e da quella brezza fresca che soffia durante tutto questo periodo dell’anno così come se vogliamo utilizzare il giardino in estate dobbiamo avere una zona in ombra per non soffrire troppo le temperature alte e qualcosa da sfruttare la sera per evitare che l’umidità si posi sulle nostre teste.

Le coperture più diffuse sono ovviamente i gazebo, le pergole oppure gli ombrelloni da sole da scegliere ovviamente in base soprattutto alle proprie esigenze di spazio.
Una volta posata la copertura tutto il giardino vi apparirà in modo del tutto diverso rispetto alla prospettiva che sino ad oggi avete avuto di lui. Adesso avrete la possibilità di capire come sfruttare davvero ogni spazio in modo semplice ma funzionale. Ecco allora che il luogo della copertura è perfetto per un bel tavolo da pranzo con sedie o panche e che invece le zone al sole sono ideali per le sdraio o per i lettini e magari, perché no, anche per una bella piscina ideale per rinfrescarsi durante l’estate.

I mobili per il giardino non sono poi così difficili da scegliere, il problema ovviamente è scovare lo stile giusto per noi e per i nostri gusti personali. Fortuna vuole che oggi il mercato sia in grado di offrire una vasta gamma di soluzioni di arredamento giardino. Se siete persone semplici che amano le cose naturali la scelta migliore è allora quella di mobili rustici o etnici realizzati in legno oppure in fibre intrecciate, se amate invece l’eleganza i mobili migliori sono quelli country chic mentre se amate il minimalismo sono i mobili di grande design quelli che dovete assolutamente scegliere.

Qualunque sia la scelta che farete siamo sicuri che riuscirete a creare il giardino perfetto per voi e per le vostre esigenze.

Autore:
ArredamentoGiardino.com

Commenti