Trucchi Pokémon Go

Archive for Casa

Il problema del calcare nell’acqua e come risolverlo

CONOSCI IL PROBLEMA

Il calcare è un problema tignoso per molte famiglie italiane, soprattutto in alcune zone l’acqua dura finisce per danneggiare elettrodomestici e creare problemi di pelle secca e allergie.

Il calcare dunque può essere un grosso guaio, spese per il sovente guasto di elettrodomestici come lavatrici ferri e lavastoviglie, problemi di allergie e pelle secca, capi lavati molto ruvidi, ma il problema da dove proviene? E perché è così difficile da risolvere? Come può essere così invasivo? Read the rest of this entry »

Commenti

Come procedere nella manutenzione degli infissi in legno alluminio

Scopo

Acquistando serramenti in legno alluminio, è importante fare attenzione che per quanto sia buona la qualità dei materiali e la marca possa essere rinomata (come SPI o FINSTRAL che sono tra le principali e più quotate), la manutenzione sarà sempre determinante per mantenere nel tempo i propri serramenti come nuovi e in perfetta efficienza. Read the rest of this entry »

Commenti

Nuove vicine in Viale Giacomo Matteotti 9 Firenze

Nel condominio di Viale Giacomo Matteotti 9 Firenze sono arrivate le nuove vicine di casa. Ieri mattina abbiamo saputo dal portiere che l’appartamento accanto al nostro era stato riaffittato dopo anni ad un gruppo di amiche che si sono trasferite a Firenze per lavoro.

Il condominio di Viale Giacomo Matteotti 9 Firenze è sempre stato molto tranquillo in questi anni, mai nessuno ha avuto da ridire per rumori notturni o per gli schiamazzi, tranne l’inquilino del piano di sotto, che qualche mese fa, appena si è trasferito, ci ha subito dato il benvenuto apostrofandoci come confusionarie. Tuttavia si è subito capito che era lui ad essere un caso isolato, infatti è diventato famoso in tutto il palazzo per essere quello che si lamanta sempre di tutto, degli animali domestici, dei fiori che vengono innaffiati, dello scarico azionato dopo le 23.

viale-giacomo-matteotti-9-condominio

 

Anche l’amministratore di condominio gli ha fatto più volte notare che dovrebbe essere un pò più flessibile e cedere maggiormente alla sopportazione, ma lui non ha cambiato molto il suo atteggiamento. Ci sono delle settimane in cui rimane in silenzio senza spargere le lettere di lamentele ormai famose in tutti gli interni di Viale Giacomo Matteotti 9 Firenze e delle settimane in cui comincia a lamentarsi per qualsiasi cosa, dai tacchi delle scarpe, agli schiamazzi dei bambini, passando per la lavatrice accesa dopo le 22 agli scarichi dei bagni. Non siamo mai riuscite ad inquadrare il soggetto, il signor Marini che vive al piano di sotto. L’abbiamo solo incontrato qualche volta in ascensore (dove non ha perso l’occasione per ricordarci di stare più attente agli orari condominiali), a prima vista sembra sui 40, deve fare un lavoro da libero professionista o in un ufficio, perchè è sempre vestito elegantemente e (evidentemente!) vive da solo.

Speriamo quindi che le nuove vicine siano simpatiche e che non si mettano in combutta con il signor Marini. Abbiamo saputo che sono ragazze giovani, massimo sulla trentina, quindi pensiamo che non ci saranno problemi di relazione. Un giorno o l’altro, quando saremo tutte in casa, andremo a suonare alla porta, per dare loro il benvenuto in Viale Giacomo Matteotti 9 Firenze. Con questo primo gesto di buon vicinato speriamo che il rapporto prenda da subito una piega buona.

Con amore,

Sveva, Giulia, Sabrina e Lara.

Commenti

Processo appena circa qualche cosa Quando cuocete

Grata, fetta, chop frullare e tritare con la Black & Decker FP2500B PowerPro Wide-Mouth 10-Cup Food Processor. Questo 500 Watt robot da cucina secondo gli utenti reali cibo processore recensioni è davvero grande che può elaborare qualsiasi cosa tu cuoco in cucina. Sia che si tratti di frutta e verdura o carne, il Black & Decker FP2500B PowerPro cibo processore sarà sicuramente farlo per voi facilmente e senza intoppi. La cosa fantastica di questo robot da cucina è che ha una bocca larga dello scivolo di alimentazione. La bocca larga scivolo consente di mettere in tutta la verdura, anche molto grandi, senza dover tagliare in piccoli pezzi. Lo scopo del cibo è il processore per tagliare prodotti alimentari in pezzi più piccoli, che è abbastanza evidente; tuttavia, non molto numerose le industrie di trasformazione alimentare in grado di farlo. La maggior parte dei processori in questi giorni vi richiedono di tagliare le verdure in piccoli pezzi in modo da alloggiare all’interno del processore. Che batte la finalità originale del robot da cucina. Con il Black & Decker FP2500B PowerPro, però, non dovrai mai preoccuparti di taglio in piccoli pezzi manualmente sempre di nuovo!

Il Black & Decker FP2500B cibo processore è sicuramente una grande aggiunta alla tua cucina. A differenza di altri processori che hanno solo 5 o 7 tazze di capacità nel recipiente di lavoro, questo processore è dotato di una vaschetta che può effettivamente contenere fino a 10 tazze che vale la pena di cibo.

L’acciaio inossidabile dischi e lame sono davvero grande al taglio degli alimenti nelle dimensioni desiderate e la levigatezza. Inclusa nel set sono Dischi per affettare e grattugiare la pasta la lama e il lavoro di bocce. Un’altra grande funzionalità è la sezione di controllo. Essa ha i pulsanti in Mylar che sono morbide al tatto. Per la bassa velocità e ad alta velocità e la funzione di impulso verrà sicuramente per la vostra comodità. Il Black & Decker FP2500B è noto per il suo design elegante e prestazioni e aspetto. In questo modo non solo verranno stupire i vostri ospiti, ma offrono assoluta convenienza per voi in cucina.

La prima cosa che ho trovato quando sono venuto ad Amazon per trovare le recensioni dei clienti per questo prodotto è stato presentato un reclamo. Non ero veloce da credere, così ho fatto un po’ di controllo in background per il cliente. È emerso che tutte le recensioni che il cliente ha su tutti gli altri prodotti sono stati recensioni negative, anche se io non lo sconto che i clienti parere. Ho eseguito il mio controllo. Il nero e Decker fp2500p processore è stato effettivamente un po’ rumoroso, ma non era molto forte. Non è stato un costoso apparecchio di cottura, in modo che per il suo prezzo, mi sarei aspettata così tanto. La cosa grandiosa è che per il suo prezzo, che offre un sacco di vantaggi e comodità per l’utente.

Commenti

Uova alla piemontese riadattate da Corso Matteotti 190 Montecatini Terme

Corso Matteotti 190 Montecatini Terme vi conduce oggi alla scoperta della poliedrica cucina piemontese. La regione del nord Italia con capoluogo Torino evoca piatti caldi e robusti, dal sapore deciso un po’ come tutte le cucine del nordiche. I piatti tipici sono contraddistinti dall’amore per le lunghe cotture: carni cotte nel vino, bolliti, fritti misti e risotti. Read the rest of this entry »

Commenti

Riso zucchine e tartufo dalla cucina regionale umbra

Oggi da Corso Matteotti 190 Montecatini Terme ci spostiamo in Umbria, per scoprire cucina tipica di questa incantevole regione immersa nel verde. La caratteristica principale della cucina umbra è la semplicità in tavola: la base dei piatti tipici sono i prodotti stagionali della terra come i funghi e gli asparagi, oltre a legumi e cereali che arricchiscono la preparazione delle carni.

Il protagonista indiscusso dei piatti umbri e prodotto esportato e rinomato in tutto il mondo è senza dubbio sua maestà il tartufo di Norcia. Il tartufo nero pregiato si raccoglie appunto nell’area collinare e montana adiacente alla città di Norcia.

Preparare un primo piatto invitante a base di tartufo non è difficile con noi di Corso Matteotti 190 Montecatini Terme. Per continuare il nostro viaggio nella cucina regionale oggi vi proponiamo il Riso tartufo e zucchine, una ricetta sfiziosa e semplice da realizzare. Vediamo come fare:

Ingredienti

  • 160 grammi di riso ideale per risotti
  • 1 noce di burro
  • 1 cucchiaio d’olio extra vergine d’oliva
  • tartufo grattugiato, quantitativo a piacere
  • grana, a piacere
  • 3 zucchine lavate e tagliate a tocchetti piccoli
  • 1 cipolla tagliata a fettine sottili
  • brodo vegetale
  • peperoncino
  • mezzo bicchiere di vino bianco secco

Preparazione

Iniziate facendo appassire la cipolla tagliata in una casseruola antiaderente. Quando sarà cotta unite il riso crudo e fate tostare a fuoco lento. Aggiungete il vino e fate insaporire fino ad evaporazione. A questo punto aggiungete le zucchine ricordandovi di mescolando frequentemente. Iniziate adesso la cottura del riso allungando con brodo vegetale un po’ alla volta. Quando il riso sarà a metà cottura grattate il tartufo di Norcia e unite un pizzico di peperoncino. Finite la cottura del risotto continuando ad aggiungere brodo vegetale appena si asciuga, fino a quando il riso non risulterà cotto. Spolverate con grana a piacere e servite caldo.

Il profumo di tartufo ha invaso ogni angolo di Corso Matteotti 190 Montecatini Terme, scommettiamo che si diffonderà anche nella vostra via appena lo cucinerete: provare per credere!

 

Commenti

La regione Lazio e i carciofi alla giudia

Corso Matteotti 190 Montecatini Terme parte alla scopeta della cucina regionale. Prima tappa: carciofi alla giudia.

Read the rest of this entry »

Commenti

Coxinha Brasiliane da Corso Matteotti 190 Montecatini

Oggi da Corso Matteotti 190 Montecatini vi proponiamo la ricetta delle Coxinhas Brasiliane.

La coxinha è un antipasto tipico brasiliano simile ai nostri arancini siciliani. Il termine coxinha in portoghese significa piccola coscia di pollo e rimanda alla caratteristica forma di questo “arancino”.

Da Corso Matteotti 190 Montecatini condividiamo con voi la ricetta.

 

INGREDIENTI per il ripieno:

  • 300gr di petto di pollo
  • 1carota,un pezzo di sedano, e un po’ di prezzemolo tritato
  • 2cucchiai di passata di pomodoro
  • 2cucchiai di olio
  • sale
  • pepe
  • aglio
  • alloro

INGREDIENTI per l’impasto:

  • 400ml di brodo di pollo
  • 125ml di latte
  • 50gr di burro
  • 250gr di farina 00
  • 1uovo (tuorlo)

INGREDIENTI per la pastella:

  • 50gr di farina 00
  • 75ml di latte

 

PREPARAZIONE:

FASE 1:Preparazione del ripieno. Per preparare le coxinhas tagliate a bocconcini il petto di pollo, poi  ponete il pollo,le  verdure (carota,cipolla e sedano), l’alloro e  l’aglio in un tegame alto, aggiungete il sale e ricoprite d’acqua. Quando il pollo sarà bollito, scolatelo e conservate il brodo. Tritate i pezzi di pollo bollito, nel frattempo in una padella mettere a soffriggere uno spicchio d’aglio in due cucchiai di olio e fate appassire mezza cipolla tritata, poi aggiungete la salsa di pomodoro, fate cuocere qualche minuto e aggiungete il pollo tritato,sale, pepe e prezzemolo.

FASE 2: Preparazione dell’impasto. Fate sciogliere il burro in un tegame, aggiungete il brodo di pollo e il latte e portate tutto ad ebollizione. Aggiungete la farina e mescolate con una frusta mentre il tutto continua a cuocere a fuoco basso fino a quando la farina non avrà assorbito i liquidi e l’impasto si staccherà dalla pentola e risulterà ben compatto. Lasciate intiepidire e amalgamate infine il tuorlo all’impasto.

FASE 3: dare forma alle coxinhas. Prendete una porzione d’impasto (circa50gr), schiacciatela sul palmo della mano e  aggiungete un cucchiaino di ripieno (come si fa per la  preparazione degli arancini siciliani).  Chiudete la pallina avvolgendo il ripieno con l’impasto e date la forma di una coscetta (a volte può risultare difficile dare la forma all’impasto, potete sempre fare delle palline invece di coscette)

FASE 4: Friggere. Preparate una pastella con il latte e la farina setacciata e ponete il pangrattato in una ciotola ampia. Impanate ciascuna coxinha prima nella pastella e poi nel pangrattato e friggetele per qualche minuto.

 

Da Corso Matteotti 190 Montecatini vi suggeriamo di servirle quando sono ancora calde, saranno ottime!

 

Commenti

Alimenti biologici, (eco)logicamente buoni

Dall’inizio degli anni ‘90, in netto contrasto con l’agricoltura convenzionale moderna che considera sempre più piante e animali come cose e macchine, si è fatta spazio a livello mondiale l’agricoltura biologica. La sua produzione è incentrata sull’utilizzo di metodi che preservano le risorse naturali come il terreno, l’acqua e l’aria. Gli agricoltori biologici infatti si avvalgono di concimi organici, ricorrendo a tecniche di coltivazione della civiltà contadina, così da non sfruttare in modo intensivo le risorse. Massima attenzione è riservata anche ai sistemi di allevamento: gli animali non assumono antibiotici e ormoni per stimolare artificialmente la crescita o la produzione di latte, ma vengono nutriti solo con erba e foraggio biologico e sono liberi di pascolare.

Gli alimenti biologici rappresentano la scelta migliore per proteggere il nostro benessere e il pianeta. Essendo privi di pesticidi e concimi di derivazione chimica, il loro consumo limita il rischio di contrarre malattie tumorali, del sistema nervoso e dell’invecchiamento generale dell’organismo. Preferire prodotti agro-alimentari bio permette inoltre una crescita sempre maggiore del mercato e della produzione biologica che, attraverso il rispetto delle risorse della terra, assicura un futuro più sostenibile alle prossime generazioni.

L’e-commerce www.foodbrosshop.com propone un ampio catalogo di alimenti biologici certificati delle Marche, dove il settore ha avuto negli ultimi anni un trend di crescita positivo. La regione Marche, essendo un territorio prevalentemente rurale, ha sviluppato un’alta sensibilità verso la questione ecologica e la sicurezza alimentare, maturando la convinzione che produrre bio significa salvaguardare la salubrità degli alimenti e rispettare gli animali. Il biologico marchigiano è cresciuto nel tempo costruendo storia e tradizione di importanza primaria per tutto il territorio nazionale. FoodBros sostiene tali principi selezionando i prodotti delle migliori aziende locali.

BIO: I VANTAGGI PER LA TERRA E PER GLI ANIMALI

Gestione del suolo. Eliminando sostanze inquinanti e aumentando la fertilità del suolo le tecniche di produzione biologica consentono di eliminare fenomeni di erosione e desertificazione.

Fertilità del suolo. Il terreno viene considerato come un vero e proprio organismo vivente. Infatti al contrario dell’agricoltura convenzionale che utilizza concimi chimici solubili per nutrire direttamente le piante, la fertilizzazione biologica rende vitale il terreno attraverso letami e liquami per aumentare la sostanza organica già presente.

Difesa delle piante. Le aziende biologiche tutelano la biodiversità creando le condizioni favorevoli per lo sviluppo naturale degli antagonisti dei parassiti e per la crescita sana delle piante. La monocoltura è vietata in favore di un incremento della diversità di piante presenti nell’ecosistema agricolo.

Gestione delle erbe infestanti. Non avviene mediante l’utilizzo di prodotti chimici ma attraverso la rotazione naturale della terra che evita la proliferazione della flora infestante mantenendo l’originale vitalità del terreno.

Stabulazione degli animali. Negli allevamenti biologici è vietata la stabulazione fissa degli animali in favore di condizioni che rispondono alle naturali esigenze comportamentali della specie.

Alimentazione. La dieta è bilanciata secondo i fabbisogni degli animali e utilizzando alimenti 100% di agricoltura biologica o origine aziendale.

Cure veterinarie. L’insorgere delle malattie è prevenuto mediante la scelta mirata delle razze allevate e permettendo la naturale resistenza degli animali attraverso l’alimentazione e un corretto sistema di allevamento.

L’agricoltura biologica tutela l’intero ecosistema, dalla terra alla tavola.

Scoprite gli alimenti biologici della tradizione culinaria marchigiana selezionati su www.foodbrosshop.com e ordinate in maniera rapida e sicura, approfittando della spedizione gratuita in tutta Italia.

Commenti

Cisa custodisce la sicurezza della tua abitazione

Una delle principali esigenze dell’uomo è quella di proteggere i suoi beni; da sempre lo fa utilizzando sistemi di chiusura efficaci. I primi risalgono addirittura all’antico Egitto, quando per custodire le ricchezze, non solo materiali ma anche spirituali, gli egiziani utilizzavano oltre a legacci intorno a due pomelli anche chiavistelli azionati sia dall’interno che dall’esterno. È riduttivo definire ingegnosa un’invenzione del genere per quell’epoca, data la scarsa reperibilità di materiali e attrezzature.

Da allora a oggi, la tecnologia ha fatto passi da gigante: aziende specializzate in sistemi di sicurezza realizzano dispositivi innovativi per garantire massima protezione ai beni immobili a uso privato o professionale.

Cisa, fondata nel 1926, è la principale società mondiale nel settore dei sistemi di chiusura.  Produce una gamma completa di articoli specifici per porte, cancelli e accessi di ogni genere: cilindri, lucchetti, serrature, chiavi, casseforti, chiudiporta. Grazie a un’équipe di ricerca e sviluppo tutta italiana, si rivolge a un’offerta del settore sempre in aumento e vanta un sostanzioso numero di brevetti depositati ogni anno. Si tratta di progetti innovativi per la realizzazione di sistemi sempre più specializzati contro effrazione, rottura, scardinamento e metodi moderni per l’apertura forzata degli ingressi.  L’intero catalogo Cisa è certificato secondo gli standard previsti dalle normative europee: ogni prodotto è garantito dall’altissima qualità, dall’esperienza dell’azienda nel settore e dall’attenzione alle nuove tecnologie.

Bottegadellachiave.net, e-commerce specializzato nella vendita di sistemi di protezione dei migliori marchi, è rivenditore autorizzato Cisa. La piattaforma online offre la possibilità di scegliere e ordinare l’articolo più adatto alle vostre esigenze e permette di riceverlo in maniera rapida direttamente a casa. Nel ricco catalogo ogni prodotto è suddiviso per categoria di appartenenza e riporta una galleria fotografica e un’accurata descrizione con le caratteristiche tecniche.

Cisa serrature è una linea pensata per offrire massima resistenza alle porte, interne ed esterne. La qualità è legata all’attenta selezione dei materiali impiegati (zinco per i rivestimenti, ottone per gli accessori) e alla ricerca della migliore soluzione per ogni tipo di esigenza. Le serrature Cisa sono da infilare, prevedono apertura a chiave e sono disponibili in diverse misure in base al tipo di struttura di destinazione. Tra le più innovative Bottega della Chiave propone quelle elettriche. Cisa è stata la prima azienda al mondo a brevettarle e a immetterle sul mercato internazionale.

Le serrature elettriche Cisa garantiscono un’alta resistenza in caso di scasso e sono ideali per porte e cancelli di qualsiasi tipo. Il meccanismo elettromeccanico consente di aprire la porta o il cancello attraverso il pulsante azionato da corrente elettrica. L’elettromagnete, alimentato dall’energia, sblocca la chiusura. Ovviamente in caso di black out il sistema continuerà a funzionare con la classica chiave. Ne esistono due tipologie: quelle da infilare adatte per porte in ferro, alluminio e legno; quelle da applicare, più diffuse, per portoni e cancelli. Le serrature elettriche Cisa offrono la più alta garanzia e funzionamento presente sul mercato: maggiore resistenza alle vibrazioni e urti, reversibilità a seconda del senso di apertura, entrata (distanza tra il lato della serratura e il foro della chiave) variabile dai 50-80mm, alta resistenza alla trazione (2000 kg), autoregolazione sia verticale che orizzontale della bocchetta. La possibilità di essere aperte a distanza le rende particolarmente indicate per le porte di accesso per il passaggio pedonale.

Acquista le serrature Cisa comodamente online su www.bottegadellachiave.net. L’e-commerce offre tante soluzioni per la tua sicurezza, attraverso un ampio catalogo costantemente aggiornato con prodotti di ultima generazione.

Commenti