Trucchi Pokémon Go

Vacanze Puglia offerte

La Puglia ha per capoluogo la città di Bari ed è popolata da circa 4 milioni di abitanti. È circondata a sud dal mar Ionio e a est e nord dal mar Adriatico.
Il territorio è tendenzialmene collinare o pianeggiante sebbene vi siano sporadiche montagne sul Gargano, Daunia e Murge.

salento Puglia

Al tempo dell’antica ROMA, la Puglia comprendeva anche una parte dell’attuale Molise, della Campania e della Lucania.

La Regione raggruppa varie sotto zone geografiche/culturali, alcune molto diverse tra di loro: Daunia, Tavoliere, Gargano, Murge, Valle d’Itria, Arco Ionico tarantino, Salento.

Il clima pugliese è tipicamente mediterraneo sulle coste e in pianura con estati calde e secche e inverni temperati e piovosi, continentale in alcune zone più interne e più alte del Gargano, delle Murge e dell’Appennino Dauno, con temperature invernali abbastanza fredde e precipitazioni piovose anche in estate.

Verso il 2000 a.c. arrivarono le comunità dei dauni nel nord, dei peucezi e dei messapi a sud e più tardi, in epoca ellenica, la Magna Grecia si espanse sino ad includere la zona di Taranto ed il Salento.

Nell’ambito dell’Impero Romano, la Puglia occupò una funzione di primaria importanza nelle campagne belliche dell’epoca e, ebbe un ruolo importante nella produzione del grano e dell’olio d’oliva e nel commercio verso l’Oriente. Quando l’Impero Romano d’occidente si dissolse tutta la zona, attraversò momenti oscuri subendo l’invasione di vari popoli prima del dominio dei bizantini.

Con l’avvento dei Normanni, prima, e poi sotto gli Svevi, la Puglia passò un momento di grande evoluzione; l’apice venne raggiunto con Federico II del Sacro Romano Impero detto anche stupor mundi sotto il quale vennero erette varie costruzioni sia laiche sia religiose tra cui il famosissimo Castel del Monte.

Seguì la dominazione degli Angioini e dei Borboni; fu sottoquest’ultimi che la Puglia ritornò in pace.

Per quanto riguarda l’agricoltura la Puglia è fra le più importanti d’Italia. Al primo posto per la produzione di cavoli, pomodori, olive e uva da tavolo.
Sul fronte industriale, all’interno del triangolo Brindisi-Bari-Taranto si trovano stabilimenti tessili e chimiche.

Il turismo è molto evoluto, grazie alle rinomate spiagge salentine, alle Isole Tremiti e al Gargano. Sono molto famosi i trulli, in molti dei quali si può anche pernottare,nei quali i contadini abitavano circa cinque secoli fa. Sono numerosi e rinomati i Villaggi in Puglia, spesso posizionati sul mare o comunque in posti belli.

Per i viaggi business va citata la fiera del Levante di Bari, la più importante nel sud Italia.

L’enogastronomia pugliese è conosciuta non solo in Italia ma a livello internazionale.
Ogni prodotto gastronomico è il risultato di un mix di gusti provenienti dalle varie popolazioni che sono passate qui.
Ne citiamo solo alcuni: il pane, l’olio di oliva, le focacce, le orecchiette, le pittule, i vini pugliesi di origine controllata, ben 25 vini doc di Puglia.

La regione si estende da nord a sud per circa 400 kilometri offrendo una moltitudine di luoghi e esperienze in grado rendere qualunque sosta memorabile. Quando si pensa a quest’area geografica si immaginano subito le vacanze estive con gli stabilimenti balneari, le svariate località marine (ne citiamo solo alcune: Gallipoli, Otranto, Peschici, Porto Cesareo, Rodi garganico, Mattinata), le sagre di paese, le feste tradizionali, il mare limpido, il barocco.

Ma c’è molto di più, vi sono pure le mezze stagioni con tanti manifestazioni, i colori e i profumi di fiori, erba e ulivi.

Ecco alcuni eventi molto interessanti e tipici:

  • Il 16 gennaio la focara di sant’antonio abate a Novoli;
  • il 17 gennaio carnevale dauno a Manfredonia;
  • il 17 febbraio la focara di sant’antonio a Cutrofiano;
  • il carnevale di Putignano a febbraio (uno dei più antichi d’italia);
  • i festeggiamenti per la settimana Santa (marzo/aprile) a Taranto, Calimera, Copertino, Bitonto, Foggia, Noicattaro, San marco in lamis;
  • il cavallo parato a Brindisi per il corpus domini;
  • la cavalcata di s. oronzo a Brindisi, 25-27 agosto;
  • la festa di s. oronzo a Lecce, 25-27 agosto;
  • la festa della Madonna di Costantinopoli ad Acquaviva delle Fonti, il primo martedì di settembre.

Accanto alle feste religiose e alle varie ricorrenze, ci sono sagre per tutta l’estate in tutti i comuni . Una menzione speciale va ad un evento come la Notte della Taranta, un festival itinerante, basato sulla pizzica che coinvolge i comuni della grecìa salentina e che si conclude con un grande concerto finale a Melpignano.

 

Marco B., gestisce i rapporti con i vari proprietari di strutture ricettive in un importante tour operator pugliese, specializzato in Hotel nel Salento.

The comment form is closed.

RSS feed for comments on this post · TrackBack URL