Archive for dicembre, 2010

Toner e cartucce rigenerate

A quale scopo usare le cartucce compatibili conviene?

Utilizzare di cartucce compatibili o rigenerate conviene  perchè a fronte di una buona funzionalità  permessa dalle moderne tecniche di riciclo e di  rigenerazione utilizzate da Tecnolaser, si ha un notevole  risparmio in termini di soldi. Soprattutto per gli uffici in cui si fa ampio  uso di stampe su carta, il risparmio economico dovuto  all’utilizzo di cartucce compatibili o rigenerate nel tempo può essere una cifra  considerevole.

A chi conviene l’utilizzo di cartucce rigenerate o  compatibili?

L’utilizzo di cartucce rigenerate o compatibili conviene  essenzialmente a tante persone. Anche se non facciamo utilizzo della stanpante per lavorarci ma effettuaimo le normali  stampe di routine in casa, acquistare ricambi compatibili o di cartucce rigenerate è vantaggioso perchè consente di abbassare le spese per il materiale consumabile dedicato alla stampa  saltuaria.

Quali dispositivi di stampa possono utilizzare cartucce rigenerate?

Nel negozio online di cartucce rigenerate Tecnolaser sono disponibili cartucce compatibili per un  gran numero di modelli di stampanti in commercio. Tecnolaser copre i più famosi modelli di  stampante esistenti sul mercato, permettendo a tutti di poter  utilizzare ricambi compatibili nella propria stampante.

Commenti

La Web agency KosmoSol svela il suo nuovo sito Internet

È da poco online il nuovo sito Internet della Web agency KosmoSol, azienda della provincia di Parma attiva nel settore del Web design, del Web Marketing e dei servizi per hotel. Il nuovo portale riflette lo spirito dinamico e la professionalità del team di ingegneri informatici di KosmoSol. Fra le novità, spicca il nuovo logo: nuove forme e colore per un brand giovane e brillante.

Il sito Web si è arricchito di tante nuove pagine. Le quattro sezioni inedite presentano in anteprima alla clientela le attività della Web agency: Servizi per il Web, Web Marketing, Servizi per Hotel e Sviluppo Software.

Nella sezione Servizi per il Web, KosmoSol presenta le sue ultime realizzazioni in fatto di siti Internet e portali e-commerce. Gli esempi inclusi nel portfolio sono solo alcuni dei progetti di comunicazione per il Web nati dall’esperienza di KosmoSol nel settore dell’online. In questa sezione, compaiono anche i blog e i forum curati dalla Web agency, oltre che le informazioni utili per approfondire la conoscenza di servizi specifici per la clientela business, fra i quali la Posta Elettronica Certificata (PEC), i Content Management System (CMS), i servizi di domini e hosting per siti Web.

Fra le altre nuove aree navigabili del sito di KosmoSol, la voce Web Marketing rappresenta un’attività in crescita, di fondamentale importanza per il successo e la brand reputation di ogni azienda presente sul Web. Per questo motivo, queste pagine illustrano con efficacia e semplicità il ventaglio di servizi proposti alla clientela: dalla presenza sui motori di ricerca al Social Media Marketing, dalle campagne Pay Per Click alle novità in fatto di geolocalizzazione e reputazione online.

Il settore di riferimento di KosmoSol è da sempre quello turistico. Nella sezione Servizi per Hotel, completa di portfolio con alcuni esempi di siti Internet realizzati, la Web agency racconta la sua esperienza in questo segmento di mercato, presentando i servizi più richiesti in àmbito hospitality. Fra gli ultimi progetti conclusi da KosmoSol si contano diversi portali turistici, uniti alla gestione completa e professionale di tutta la parte di ottimizzazione per i motori di ricerca, SEO, Web Marketing e Social Media Marketing. Novità assoluta fra i servizi proposti dalla Web agency KosmoSol è la creazione di siti Internet per dispostivi mobile, quali cellulari e smartphone.

Il know-how di KosmoSol include anche la realizzazione di software su misura e di sistemi e programmi gestionali Web based, come l’innovativo Hotel5Stelle, il software semplice ed affidabile per il managing completo di ogni hotel.

Ma le novità presentate da KosmoSol non sono finite. Il restyling grafico del sito Web ha coinvolto anche il blog KSNews, il contenitore di notizie, portfolio e comunicati stampa curati dalla redazione della Web agency: un canale di aggiornamenti costanti sulle attività di KosmoSol, integrato con i profili social su Facebook, Twitter e LinkedIn.

Commenti

Philipsburg

Philipsburg fa parte di Great Bay, dove attraccano le navi da crociera come le crociere MSC Poesia, e Salt Pond. L’intera area è stata migliorata notevolmente nel corso degli ultimi anni. Il porto è stato dragato in modo che le navi da crociera possano arrivare facilmente. La sabbia del dragaggio è stata utilizzata per rifornire la spiaggia della baia. Inoltre una passerella è stata costruita in maniera tale da coprire la lunghezza della spiaggia.

Philipsburg è una città ricca di ristoranti. Qui puoi trovare tutto ciò di cui puoi avere bisogno durante la tua visita. In questa zona ci sono anche tanti negozi duty-free, dove puoi trovare praticamente di tutto, a partire dall’elettronica, fino ad alcol, ai gioielli, alla biancheria, ai profumi e altro ancora.

I ristoranti abbondano, dato che alcuni dei più antichi e dei più bei ristoranti dell’isola sono proprio qui. Ovviamente tra i piatti tipici sono quelli che ti faranno gustare la più raffinata cucina francese e creola, ma anche diverse cucine cinesi ed indiane. Il lungomare è fiancheggiato da una serie di bar, dove puoi sederti e gustare alcune delle bevande tipiche del luogo.

Vai in agenzia viaggi e scopri i prezzi crociere MSC, per trovare quella ideale per te.

Commenti

Oro artificiale

compro oro firenze

Il mito di Re Mida è una delle leggende più conosciute che ruguardano l’oro e che rispecchia l’antichissimo sogno dell’uomo di riuscire ad avere ingenti quantità di oro, la ricerca dell’oro è stata perseguita da millenni per mezzo dei giacimenti auriferi, che si sono scoperti un pò ovunque nel mondo e nei quai moltissimi uomini si sono adoperati per saziare la sete di oro dei potenti delle varie epoche. Un altro metodo di ottenere il prezioso metallo giallo meno conosciuto e riservato a pochi alchimisti, fu la ricerca per scoprire metodi per ottenere oro per mezzo della trasformazione di altri elementi. Notizie frammentarie e di discutibile provenienza ci raccontano di alcuni alchimisti che si erano guadagnati la fama di trasformatori d’oro ma in mancanza di prove certe dobbiamo considerare questi fatti come pura fantasia popolare. Oggi comunque con l’avvento della tecnologia e della scoperta del nucleare possiamo teoricamente ottenere oro da altri elementi. In alcuni laboratori nucleari in concomitanza di certi esperimenti finalizzati ad altri scopi, sono state ottenute parti di oro, partendo da questi esperimenti avanzati è stato possibile ottenere oro per mezzo di fusioni nucleari di alcuni metalli e dal bombardamento nucleare di metalli specifici con numero atomico vicino all’oro, questi modi hanno aperto la possibilità di ottenere effettivamente oro in laboratorio. La difficolta sostanziale che impedisce una produzione artificiale dell’oro sono i costi di realizzazione, che ad oggi risultano proibitivi in quanto i costi superano di ben oltre le spese necessarie per sostenere i metodi di estrazione attuali oltre a necessitare di laboratori nucleari con attrezzature talmente sofisticate e particolari da trovarsi solo in pochi paesi con costi di gestione elevatissime. Nonostante la scoperta di poter ottenere elementi in modo artificiale tale produzione di oro non è attuamente attuabile, per questo motivo almeno al momento i metodi di estrazione dell’oro dalla terra e dalle miniere rimangano le uniche strade percorribili da intraprendere per ottenere oro, in attesa di qualche progresso al momento alquanto improbabile che permetta di gestire le manipolazioni nucleari degli elementi in modo semplice e sicuro anche da comuni laboratori industriali.

 

 

Commenti

Orologi e marchi famosi

orologi firenze

Fra il 1872 e il 1892 la famosa casa di orologeria di Parigi Cartier realizzò orologi destinati al polso, cercando di affinare sempre di più la tecnica della costruzione come fecero anche altre famose marche come la omega in Svizzera.Dal 1905 Bulgari iniziò a produrre l’orologio da polso destinato a lle donne che lo indossavano come un gioiello;mercato di grandi potenzialità dove si dette sempre più spazio al decoro e all’ornato della cassa con smalti, gemme ed altro.Tutte le gran dame sfoggiavano il loro quadrante.Nel 1908 viene fondata a Ginevra la Rolex a cui seguì Jaeger-LeColtre.Un mercato in continua crescita con l’evoluzione dei gusti e la creatività della realizzazione.Probabilmente il primo orologio da polso per uomo fu nel 1904 per la casa di Cartier;il modello si chiamava “Santos” indossato appunto dal pilota brasiliano Alberto Santos.Un celebre modello ancora oggi molto imitato.Durante la Grande Guerra vennero realizzati modelli molto ambiti come il famoso “Tank”, prodotto da Cartier per le forze armate statunitensi.In quegli anni purtroppo tragici per la perdita di molti uomini, il fatturato degli orologi aumentava, conoscendo la sua stagione dell’oro.Alla fine del conflitto però e al ritorno alla vita borghese, la versione da polso venne quasi dimenticata.Quando esplode l’Art Deco, nel 1925 , è il trionfo dell’orologio-gioiello da indossare efar vedere, impreziosito da pietre preziose e ogni casa costruttrice cerca di essere la più originale.Nel 1926 comincia il mito del “Rolex Oyster” indossato dalla nuotatrice Mercedes Gleitze che lo indossa attraversando a tempi di record il canale della Manica:15 ore.Come vennero chiamati dal famoso scrittore Francis Scott Fitgerald, furono “Anni folli”a cui non mancarono certo dure polemiche.Ma nel 1929 col crack della Borsa di Wall Street , la crisi investì anche il campo dell’orologeria e le grandi marche ebbero una perdita del fatturato di circa un terzo.

Commenti

L’album foto sempre di moda

Lo sviluppo della fotografia digitale e la vasta diffusione delle macchine fotografiche digitali hanno assolutamente sdoganato la fotografia che è insomma alla portata di tutti. Oggi è inoltre attuabile scattare foto con i telefonini ed immortalare,pertanto , ciascuno momento, da quello più significativo a quello più allegro. Lo scatto è perciò diventato semplicissimo, così come le tecniche di stampa che si sono adeguate alle nuove mode. Se,  di fatto, buona parte delle foto scattate con macchine fotografiche e cellulari viene conservata in formato digitale e, al massimo, condivisa per mezzo dei social network, a volte si può sentire l’esigenza di stamparle e questo per conservare per sempre delle foto particolarmente significative. Ecco perché, nonostante la tecnologia, il tradizionale album foto non è stato messo da parte, anzi si è arricchito di nuove soluzioni che l’hanno reso un oggetto ancora di moda, particolarmente adatto finanche come  dono per una persona importante. Nuovi materiali, nuove tecniche di stampa, nuove possibilità di personalizzazione hanno trasformato, il consueto  album fotografico anche per le occasioni importanti, come matrimoni e battesimi, adeguandolo alle tendenze ma anche alle richieste di clienti sempre più esigenti!

Commenti

L’allegria del Salento durante il Natale

Uno dei territori più noti della Puglia come meta per le vacanze estive è senza dubbio il Salento che nondimeno non deve essere tralasciato per le partenze invernali.
Anzi proprio nel periodo natalizio , il Salento si trasforma in  una terra ricca di feste , grazie specialmente agli appuntamenti folkloristici. Così se non sapete dove trascorrere l’ultimo giorno dell’anno, vi proponiamo diprenotare ora il vostro hotel  Salento, perché numerosi sono gli eventi da non perdere. Tra le prime feste da segnalare c’è quella  del culto del fuoco e dell’apoteosi di Novoli che  ha inizio già nel periodo pre-natalizio. In molti paesi del Salento, di fatti, si festeggia l’arrivo del periodo natalizio con  i cosiddetti “focare”, mentre in altri ci si diverte con le sagre e gli assaggi di piatti tipici come le “pettole”. A Taranto il Natale arriva addirittura in anticipo, in quanto  i festeggiamenti iniziano nel giorno di Santa Cecilia, il 22 novembre, mentre a Spongano si tiene la consueta festa de le Panare, una delle manifestazioni più antiche della tradizione salentina. Da non dimenticare sono anche la festa del Fuoco che si svolge nel borgo di Zollino alla fine di dicembre e quella dei presepi viventi, mentre la fine dell’anno si trascorre nella città più a levante d’Italia, Otranto, ove si tiene la famosa “Alba dei Popoli” una manifestazione tradizionale che si tiene da dicembre sino a gennaio. Infine per la festa 2010 da segnalare sono a Lecce i concerti dei Sud Sound System e degli Après la Classe che ci accompagneranno l’ultima notte dell’anno all’insegna di musica e di tanto divertimento.

Commenti

Leader assoluta europea in fatto di turismo: Rimini.

Rimini, città unica nel settore dell’ospitalità ad alti livelli conserva e fortifica la sua tradizione nell’organizzazione del turismo che è al limite della perfezione, non è un caso che il primo stabilimento balneare italiano proprio a Rimini è nato alla fine dell’800.
La sua posizione geografica e territoriale ha certamente contrubuito a fare di Rimini il leader assoluto del turismo europeo: solo nella riviera riminese c’è una costa sabbiosa così lunga, si trova nel mezzo della bretella di cominicazione tra nord e sud Italia sia stradale che ferroviaria, oggi ha ben 4 areoporti sistemati nel raggio di 80 km, ha un numero di Hotel Rimini impressionante, basti pensare che in soli 7 km di costa ( e ci riferiamo solo al tratto cittadino di Rimini ) ci sono oltre 1100 Hotel Rimini di ogni categoria e livello.
Tutto questo va aggiunto ad altri fenomeni storico-culturale-organizzativo, e cioè: Rimini non è solo mare ma è davvero un intriso centro d’arte e cultura.
Storicamente, grazie alla sua posizione centrale rispetto al territorio nazionale ed europeo, lacittà di Rimini ha visto il passaggio di molte popolazioni e di conseguenza ha assorbito culture, usi e costumi che hanno aperto la città stessa a nuove prospettive culturali.
Da Rimini sono passati e l’hanno dominata, gli etruschi, successivamente i Romani che la chiamarono Ariminum, è stata poi la volta di popolazioni germaniche, dello stato pontificio, fino a diventare nel Medio Evo una delle signorie più influenti d’Europa, la Signoria del Malatesta, di cui la città ha una infinità di testimonianze.
Oggi Rimini, che non vive di casualità, ma inventa e crea possibilità turistiche, è sede dei più grandi parchi tematici e di Divertimento d’Europa, per citarne alcuni: Aquafan, Oltremare, Italia in Miniatura, Fiabilandia… la città ha sfruttato appieno anche le sue risorse idrogeologiche, che producono asqua termale ad altro valore iposodico che in connubio con l’aria marina hanno dato vita a grandi progetti come Rimini Terme, Riccione Terme, Cervia Terme solo per citare alcuni dei grandi centri termali e funzionali dellazona.
Ma non finisce qui! Rimini è creatrice di eventi, di grandi eventi, per questo è nata l’esigenza di realizzare grandi centri polivalenti atti ad ospitare grandi concerti, opere liriche, grandi meeting, e si parla di strutture quali il 105 Stadium di Rimini piuttosto che dei centri Palacongressi di Rimini e di Riccione.
Aggiungiamo a tutto questo che Rimini è sede della prima Università che ha istituito il corso di laurea in Scienza del Turismo e che il porto di Rimini è il porto turistico più attrezzato di tutto il Mediterraneo.
Rimini si presenta al mondo delle vacanze con un biglietto da visita eccezionale temendo davvero alcun rivale.

Commenti

Un anno gratis in hotel? Questa casa è un albergo, il concorso HRS che ti regala un sogno

Anno nuovo, vita nuova! Siamo quasi arrivati alla fine di questo 2010 e in molti saranno già a riflettere su quali potranno essere i buoni propositi del prossimo anno. Riuscire a dichiararsi finalmente all’amore della vita, piuttosto che cambiare auto, o smettere di fumare, iscriversi in palestra, risparmiare per regalarsi un viaggio in giro per il mondo, prendere casa… E prendere casa – effettivamente – non sarebbe un’idea malvagia. La situazione “estrema” in cui si è costretti a vivere, condividendo spazi ristretti e ambienti superaffollati con genitori, fratelli, sorelle e mettendo da parte, quindi, esigenze e necessità da giovani, a volte spinge alla ricerca di una sistemazione diversa. Ma tra le alte quote di affitto di un appartamento e le spese di luce, gas, telefono e condominio anche per questo 2011 molti giovani italiani avranno di che lamentarsi e preoccuparsi.

Una soluzione per rinviare il problema “A casa con i tuoi” è quella di partecipare al concorso Questa casa è un albergo  indetto da HRS in collaborazione con la catena alberghiera Ibis. Il concorso di HRS premia il miglior video, la fotografia più artistica o la storia più originale che possa descrivere in maniera realistica e divertente la disagiata condizione da “bamboccioni” in cui si è costretti a vivere. Il primo premio del concorso? Una ricompensa unica: il vincitore avrà la possibilità di vivere per 365 giorni in un hotel e di godere gratuitamente dei principali servizi della struttura di cui si è ospiti incluso servizio di prima colazione, lavanderia, servizio di house keeping e tanto tanto altro.

Le candidature al concorso possono essere inviate entro il 31 gennaio 2011, data in cui saranno selezionati i primi 50 finalisti, 25 attraverso i voti dei visitatori al sito e 25 scelti da una giuria ufficiale. A partire da questa data si entrerà, poi, nella seconda fase del concorso ed entro il 28 febbraio 2011 la giuria si riunirà nuovamente per valutare e scegliere i vincitori. Premi anche per il secondo e terzo classificato e per uno dei votanti al concorso estratto a sorte: a tutti un indimenticabile soggiorno di due notti per due persone in un hotel IBIS in Italia.

Commenti

Mauronline, vendita online di libri di narrativa e best sellers con il 30% di sconto

Ancora pochi giorni ci separano dalla notte di Natale, momento in cui milioni di persone in tutto il mondo, sotto un albero di luci colorate, si scambieranno i regali in segno benaugurale. E forse il lato più impegnativo e anche più stancante di questo momento è rappresentato dalla scelta del regalo giusto per l’amico, il parente, la persona cara. C’è chi ha già tutto e non avete alcuna idea di cosa poter regalare, e poi esigenze diverse, attitudini e hobby cambiano da persona a persona, e per accontentare tutti si è costretti a girovagare per i negozi alla ricerca della più giusta idea regalo. I più vip si affidano ad un personal shopper, noi di solito utilizziamo i consigli di un amico o di una persona fidata e poi siamo costretti a trascorrere la maggior parte del nostro tempo prima del Natale a completare gli acquisti. In fondo però, il Natale è anche un’occasione per rilassarsi, e forse, evitare le corse al regalo dell’ultimo momento tra una vetrina e un’altra sarebbe davvero stupendo.

Un’idea regalo davvero intramontabile è comunque il libro, il libro è un regalo che rimane nel tempo, e che può soddisfare le differenti richieste di ognuno. Da questo punto di vista Mauronline vi offre la soluzione più conveniente del regalo giusto e dell’acquisto online: nel grande catalogo di libri di Mauronline troverete vendita di libri di narrativa, di classici della letteratura e best sellers contemporanei, testi d’autore, saggi, e fino al 24 dicembre la vendita è agevolata con sconti fino al 30% per tutti gli utenti registrati al sito. E per chi invece non riesce proprio ad abbandonare l’ abitudine del “regalo si fa in strada” e ripudia invece le comodità della vendita di libri online, nello store Mauronline di Milano, è possibile ritirare i libri acquistati online o sceglierne altri di persona tra i numerosi libri e testi presenti nel catalogo.

Commenti